mercoledì, Aprile 21, 2021

GASDOTTO TAP: COMPLETATA LA COSTRUZIONE DEL TRATTO GRECO

Must read

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni ottiene una nuova concessione onshore nell’emirato di Ras Al Khaimah

L’Eni ha ulteriormente rafforzato la sua presenza negli Emirati Arabi con una nuova concessione ‘terrestre’. Il gruppo italiano, tramite la controllata locale Eni RAK, ha...

Petrobras cerca operatori internazionali per assegnare la gestione del terminal di rigassificazione Bahia LNG

Procede il processo avviato dalla corporation petrolifera statale brasiliana Petrobras per affidare la gestione del terminal di rigassificazione offshore Bahia LNG. La procedura, partita nella...

La costruzione del tratto del gasdotto Trans Adriatic Pipeline (TAP) che attraversa la Grecia sarebbe ormai completata e già a dicembre inizieranno le attività di collaudo di quella porzione della con condotta.

A riferirlo è l’agenzia di stampa azera Trend, che cita media ellenici e ricorda come l’infrastruttura, che si collega al TANAP (Trans Anatolian Pipeline) sul confine tra Grecia e Turchia per arrivare fino in Italia attraversando l’Albania e il Mar Adriatico, dovrebbe avviare le attività commerciali nel corso del 2020.

Il progetto in corso di completamento da parte della società TAP AG (partecipata da BP col 20%; Socar col 20%, Snam col 20%; Fluxys col 19%; Enagas col 16% e Axpo col 5%) è costato complessivamente 4,5 miliardi di euro ed è stato sostenuto dall’Unione Europea.

I lavori per la costruzione del gasdotto, che è parte del cosiddetto Southern Gas Corridor, rotta lunga 3.500 Km che collega Mar Caspio ed Europa, sono iniziati nel 2016.

 

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni ottiene una nuova concessione onshore nell’emirato di Ras Al Khaimah

L’Eni ha ulteriormente rafforzato la sua presenza negli Emirati Arabi con una nuova concessione ‘terrestre’. Il gruppo italiano, tramite la controllata locale Eni RAK, ha...

Petrobras cerca operatori internazionali per assegnare la gestione del terminal di rigassificazione Bahia LNG

Procede il processo avviato dalla corporation petrolifera statale brasiliana Petrobras per affidare la gestione del terminal di rigassificazione offshore Bahia LNG. La procedura, partita nella...

PAROLE DI SCIENZA (a cura di Roberto Vacca) Il degrado culturale corrompe il nostro pensare

Se eri considerato una persona colta vari decenni fa , e anche se hai provato ad aggiornarti, ti senti come lo scemo del villaggio...