giovedì, Aprile 22, 2021

GAZPROM OTTIENE DA ANKARA IL VIA LIBERA PER LA SEZIONE ONSHORE DEL TURK STREAM

Must read

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni ottiene una nuova concessione onshore nell’emirato di Ras Al Khaimah

L’Eni ha ulteriormente rafforzato la sua presenza negli Emirati Arabi con una nuova concessione ‘terrestre’. Il gruppo italiano, tramite la controllata locale Eni RAK, ha...

Petrobras cerca operatori internazionali per assegnare la gestione del terminal di rigassificazione Bahia LNG

Procede il processo avviato dalla corporation petrolifera statale brasiliana Petrobras per affidare la gestione del terminal di rigassificazione offshore Bahia LNG. La procedura, partita nella...

E’ ormai pronta a partire la costruzione della porzione terrestre del gasdotto Turkish Stream (abbreviato in TurkStream), che trasporterà il gas russo in Europa meridionale passando attraverso la Turchia.

E’ la stessa Gazprom ad aver annunciato la firma di un accordo con il Governo di Ankara, per tramite della società statale Botas, relativo alla costruzione della sezione onshore della seconda linea del gasdotto TurkStream, in cui sono state definite le condizioni e i parametri di realizzazione della nuova infrastruttura. La corporation russa sottolinea quindi come questo recente accordo permetta l’avvio della realizzazione del progetto, la cui costruzione sarà poi affidata alla società russo-turca, appositamente costituita, TurkAkim Gaz Tasima.

Soltanto lo scorso 30 aprile i contractor incaricati da Gazprom hanno ultimato la posa della sezione offshore del TurkStream, nel Mar Nero, e secondo il numero uno del colosso energetico russo Aleksej Miller, l’attuazione del progetto infrastrutturale sta continuando con successo e nelle tempistiche previste.

“È stato raggiunto un nuovo traguardo: è stata costruita la prima parte del gasdotto”, ha dichiarato Miller nelle scorse settimane, aggiungendo che nel complesso il 62% della condotta è già stata costruita. La velocità media di costruzione delle acque profonde, condotta dalla nave Pioneer Spirit, era di 4,3 chilometri al giorno. Il progetto Turkish Stream viene portato avanti simultaneamente sulle coste della Russia e della Turchia e nel Mar Nero. In Turchia, un terminale di prelievo è in costruzione nelle vicinanze dell’insediamento Kadikoy, e proseguirà le opere sulla seconda linea nel terzo trimestre del 2018.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni ottiene una nuova concessione onshore nell’emirato di Ras Al Khaimah

L’Eni ha ulteriormente rafforzato la sua presenza negli Emirati Arabi con una nuova concessione ‘terrestre’. Il gruppo italiano, tramite la controllata locale Eni RAK, ha...

Petrobras cerca operatori internazionali per assegnare la gestione del terminal di rigassificazione Bahia LNG

Procede il processo avviato dalla corporation petrolifera statale brasiliana Petrobras per affidare la gestione del terminal di rigassificazione offshore Bahia LNG. La procedura, partita nella...

PAROLE DI SCIENZA (a cura di Roberto Vacca) Il degrado culturale corrompe il nostro pensare

Se eri considerato una persona colta vari decenni fa , e anche se hai provato ad aggiornarti, ti senti come lo scemo del villaggio...