mercoledì, Dicembre 8, 2021

GNL: L’AUSTRALIA CORRE MA IL QATAR RESTA IL PRIMO ESPORTATORE MONDIALE

Must read

Russia diventa il secondo fornitore di petrolio degli Stati Uniti

Nonostante la grande tensione politica in atto tra i due paesi, nel gennaio 2019, un mese prima dell'entrata in vigore delle sanzioni imposte dal...

Guyana. Il Ministro dell’Energia indeciso nella costruzione di nuove raffinerie

Nonostante la scoperta dei 10 miliardi di barili di petrolio scoperti nel Blocco Stabroek e dalle campagne esplorative in altri blocchi, sono diversi gli...

Bolivia. YPFB sostituirà parte delle importazioni di carburante con etanolo nazionale

La compagnia petrolifera statale boliviana YPFB ha riferito che entro il 2022 sostituirà le importazioni di carburante del 20%, risparmierà valuta estera e genererà...

La produzione petrolifera colombiana tocca 740.000 barili al giorno in ottobre

Il Ministero delle Miniere e dell'Energia della Colombia (Minenergía) ha riferito che la produzione di petrolio in ottobre ha raggiunto una media di 740.000...

Alle attuali condizioni, l’Australia non riuscirà a scalzare il Qatar e a diventare stabilmente il primo produttore al mondo di gas naturale liquefatto. Un sorpasso, in termini di volumi di GNL venduti annualmente a livello internazionale, potrebbe esserci, ma il paese oceanico sarebbe in grado di sopravanzare il rivale mediorientale soltanto per alcuni mesi, tra il 2019 e il 2020, quando si verificherà il picco produttivo dei giacimenti australiani.

Una condizione che tuttavia, secondo una recente analisti pubblicata da S&P Global Platts, è destinata a durare ben poco, a causa di una serie di fattori che non consentirebbero all’ex colonia britannica di raggiungere e difendere con successo il primo gradino del podio.

La capacità produttiva del Qatar, il primo esportatore mondiale di GNL, è pari a 77 milioni di tonnellate all’anno, mentre la capacità nominale dei 10 siti produttivi dell’Australia raggiunge gli 88 milioni di tonnellate. Il problema è – spiega Platts – che, mentre il Qatar è in grado di raggiungere, e talvolta anche di superare, la propria capacità massima, gli impianti australiani stanno lavorando mediamente all’85% della loro capacità produttiva massima.

Nell’anno fiscale 2017-2018, l’Australia ha esportato 62 milioni di tonnellate di GNL, mentre il Governo prevede che per l’anno 2019-2020 le vendite dovrebbero toccare quota 77 milioni di tonnellate, avvicinandosi di molto ai volumi del Qatar, e il picco dovrebbe essere raggiunto nel 2020 con 79,4 milioni di tonnellate. Nel frattempo, però, anche il Qatar incrementerà ulteriormente i suoi volumi, arrivando a 80,7 milioni nel 2020 e puntando a raggiungere i 100 milioni come target per l’export.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Russia diventa il secondo fornitore di petrolio degli Stati Uniti

Nonostante la grande tensione politica in atto tra i due paesi, nel gennaio 2019, un mese prima dell'entrata in vigore delle sanzioni imposte dal...

Guyana. Il Ministro dell’Energia indeciso nella costruzione di nuove raffinerie

Nonostante la scoperta dei 10 miliardi di barili di petrolio scoperti nel Blocco Stabroek e dalle campagne esplorative in altri blocchi, sono diversi gli...

Bolivia. YPFB sostituirà parte delle importazioni di carburante con etanolo nazionale

La compagnia petrolifera statale boliviana YPFB ha riferito che entro il 2022 sostituirà le importazioni di carburante del 20%, risparmierà valuta estera e genererà...

La produzione petrolifera colombiana tocca 740.000 barili al giorno in ottobre

Il Ministero delle Miniere e dell'Energia della Colombia (Minenergía) ha riferito che la produzione di petrolio in ottobre ha raggiunto una media di 740.000...

OPEC+ conferma la decisione di aumentare la produzione di 400.000 b/g da gennaio

La 23 .ma riunione dell’OPEC e dei Paesi produttori che non fanno parte di questa istituzione, conferma la sua predisposizione di aumentare la produzione...