lunedì, Giugno 17, 2024

GRANDI NUMERI, E MOLTISSIMI ESPOSITORI ITALIANI, PER L’ADIPEC 2019 IN CORSO AD ABU DHABI

Must read

Vallourec fornirà i suoi prodotti ad Equinor

Vallourec, azienda francese leader nella soluzione di prodotti tubolari di alto livello per le industrie energetiche e dell'oil&gas ha firmato un accordo della durata...

Snam soddisfatta dell’indipendenza dal gas russo

Stefano Venier, CEO di Snam, ha partecipato venerdì 14 giugno ad un incontro organizzato dal  MIB Trieste School of Management, di cui egli stesso...

La joint venture TJN RUWAIS JV si aggiudica il contratto EPC per il progetto Ruwais LNG da ADNOC

Technip Energies, una società leader nel settore dell'ingegneria e della tecnologia per la transizione energetica, nonché leader di una joint venture con JGC e...

Matador Resources si espande nel Permiano

La società energetica indipendente Matador Resources Company, con sede negli Stati Uniti, ha annunciato l'intenzione di voler acquisire una partecipazione di trivellazione nel giacimento...

Oltre 145.000 visitatori, 2.200 espositori suddivisi in 23 padiglioni nazionali, più di 160 sessioni di conferenze e convegni in cui prenderanno la parola 10.400 delegati da tutto il mondo.

Sono questi i numeri dell’edizione 2019 dell’ADIPEC (Abu Dhabi International Petroleum Exhibition & Conference) in corso – da ieri 11 novembre e fino a giovedì 14 novembre – presso l’Abu Dhabi National Exhibition Center.

Tra le moltissime iniziative che prenderanno corpo durante i 4 giorni della kermesse mediorientale, vale la pena menzionare la serie di conferenze Oil&Gas 4.0, che avranno come speaker oltre 100 tra ministri, CEO di grandi compagnie e business leader di vari settori: spiccano nomi di altissimo profilo come l’ex Segretario di Stato americano Condoliza Rice, nonché alcuni tra i principali top manager italiani dell’industria oil&gas tra cui l’Amministratore delegato dell’Eni Claudio Descalzi, il Chairman e CEO di Baker Hughes Lorenzo Simonelli, il Chief Investment Officer di ADNOC Michele Fiorentino, l’Executive Vice President Refining dell’Eni Umberto Carrara.

Molto nutrita è anche la delegazione di aziende italiane presenti come espositori alla fiera in corso negli Emirati Arabi: l’Italian Pavilion conta infatti ben 110 società tricolori, attive in tutti i comparti dell’industria oil&gas.

Molto ben rappresentato ad Abu Dhabi il tessuto produttivo piacentino, con 8 aziende: Fittinox, Foritex, Fulgosi, La Meccanica Padana, Settima Meccanica, Sicom Italia, TME, Well Equipment International; tutte aderenti al CEPI – Consorzio Esportatori Piacentini.

 

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Vallourec fornirà i suoi prodotti ad Equinor

Vallourec, azienda francese leader nella soluzione di prodotti tubolari di alto livello per le industrie energetiche e dell'oil&gas ha firmato un accordo della durata...

Snam soddisfatta dell’indipendenza dal gas russo

Stefano Venier, CEO di Snam, ha partecipato venerdì 14 giugno ad un incontro organizzato dal  MIB Trieste School of Management, di cui egli stesso...

La joint venture TJN RUWAIS JV si aggiudica il contratto EPC per il progetto Ruwais LNG da ADNOC

Technip Energies, una società leader nel settore dell'ingegneria e della tecnologia per la transizione energetica, nonché leader di una joint venture con JGC e...

Matador Resources si espande nel Permiano

La società energetica indipendente Matador Resources Company, con sede negli Stati Uniti, ha annunciato l'intenzione di voler acquisire una partecipazione di trivellazione nel giacimento...

Uniper taglia i ponti con Gazprom

La compagnia energetica internazionale Uniper, di base a Düsseldorf, ha deciso di risolvere i contratti di fornitura che la legavano alla russa Gazprom, dopo...