sabato, Maggio 15, 2021

GRANDI NUMERI, E MOLTISSIMI ESPOSITORI ITALIANI, PER L’ADIPEC 2019 IN CORSO AD ABU DHABI

Must read

Petrobras firma il contratto per la costruzione della settima unità di Búzios

Petrobras ha firmato un contratto con la società Keppel Shipyard Limited per la costruzione della piattaforma P-78, la settima unità che si installerá nel...

Oxy perde 346 milioni di dollari nel primo trimestre

Occidental Petroleum, una delle compagnie Upstream più importanti degli Stati Uniti, ha dichiarato una perdita di 346 milioni di dollari nel primo trimestre 2021. I...

IEA: le scorte di petrolio tornano a livelli più normali

Dopo quasi un anno di forte limitazione dell'offerta da parte dei paesi dell'OPEC e dei suoi alleati, le scorte petrolifere mondiali che si sono...

Shell fa una grande scoperta di petrolio nel Golfo del Messico

Con la perforazione del pozzo Leopard, Shell ha trovato un giacimento di petrolio con uno spessore di oltre 183 metri, in questo momento gli...

Oltre 145.000 visitatori, 2.200 espositori suddivisi in 23 padiglioni nazionali, più di 160 sessioni di conferenze e convegni in cui prenderanno la parola 10.400 delegati da tutto il mondo.

Sono questi i numeri dell’edizione 2019 dell’ADIPEC (Abu Dhabi International Petroleum Exhibition & Conference) in corso – da ieri 11 novembre e fino a giovedì 14 novembre – presso l’Abu Dhabi National Exhibition Center.

Tra le moltissime iniziative che prenderanno corpo durante i 4 giorni della kermesse mediorientale, vale la pena menzionare la serie di conferenze Oil&Gas 4.0, che avranno come speaker oltre 100 tra ministri, CEO di grandi compagnie e business leader di vari settori: spiccano nomi di altissimo profilo come l’ex Segretario di Stato americano Condoliza Rice, nonché alcuni tra i principali top manager italiani dell’industria oil&gas tra cui l’Amministratore delegato dell’Eni Claudio Descalzi, il Chairman e CEO di Baker Hughes Lorenzo Simonelli, il Chief Investment Officer di ADNOC Michele Fiorentino, l’Executive Vice President Refining dell’Eni Umberto Carrara.

Molto nutrita è anche la delegazione di aziende italiane presenti come espositori alla fiera in corso negli Emirati Arabi: l’Italian Pavilion conta infatti ben 110 società tricolori, attive in tutti i comparti dell’industria oil&gas.

Molto ben rappresentato ad Abu Dhabi il tessuto produttivo piacentino, con 8 aziende: Fittinox, Foritex, Fulgosi, La Meccanica Padana, Settima Meccanica, Sicom Italia, TME, Well Equipment International; tutte aderenti al CEPI – Consorzio Esportatori Piacentini.

 

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Petrobras firma il contratto per la costruzione della settima unità di Búzios

Petrobras ha firmato un contratto con la società Keppel Shipyard Limited per la costruzione della piattaforma P-78, la settima unità che si installerá nel...

Oxy perde 346 milioni di dollari nel primo trimestre

Occidental Petroleum, una delle compagnie Upstream più importanti degli Stati Uniti, ha dichiarato una perdita di 346 milioni di dollari nel primo trimestre 2021. I...

IEA: le scorte di petrolio tornano a livelli più normali

Dopo quasi un anno di forte limitazione dell'offerta da parte dei paesi dell'OPEC e dei suoi alleati, le scorte petrolifere mondiali che si sono...

Shell fa una grande scoperta di petrolio nel Golfo del Messico

Con la perforazione del pozzo Leopard, Shell ha trovato un giacimento di petrolio con uno spessore di oltre 183 metri, in questo momento gli...

Il Suriname riceve offerte per meno del 50% delle zone offshore disponibili

Il Suriname ha ricevuto solo 10 offerte delle aree situate nelle acque poco profonde, ricevendo così proposte per 3 degli 8 blocchi che erano...