martedì, Agosto 3, 2021

GRECIA: OK DEFINITIVO A EDISON E TOTAL PER TRIVELLARE A CACCIA DI PETROLIO E GAS

Must read

Iniziano i lavori di produzione presso il pozzo East Cendor, in Malesia

A 140 chilometri dalle coste della Penisola Malese, sono stati avviati da Petrofac Malaysia Ltd. i lavori presso il pozzo East Cendor, che diventa...

Consorzio Libra e Shell Brazil – via libera alla FPSO Mero-4 nel offshore del Brasile

Il Consorzio Libra, gestito dalla brasiliana Petrobras, ha annunciato di aver raggiunto l’accordo con Shell Brasil Petroleo (Shell Brasil) per la fornitura della nave...

Vard Group consegna la prima nave da crociera per destinazioni polari a GNL

Vard Group, compagnia controllata da Fincantieri e uno dei leader mondiali nella progettazione di navi per il mercato offshore, ha annunciato di aver consegnato...

Messico. Moody’s abbassa il rating di Pemex a Ba3

Moody's ha abbassato il rating creditizio di Petróleos Mexicanos (Pemex) da Ba2 a Ba3 con outlook negativo. La decisione si basa sui rischi di...

Il Parlamento greco ha dato il suo ‘via libera’ definitivo a 4 concessioni per l’esplorazione di altrettante aree del territorio nazionale alla ricerca di idrocarburi, tra i cui beneficiari ci sono la major francese Total e la corporation energetica italiana (ma anch’essa controllato dalla francese EdF) Edison.

Come riferito dall’agenzia Reuters, i due gruppi fanno infatti parte di un consorzio, insieme alla locale Hellenic Petroleum, che già lo scorso anno aveva ottenuto, dal Governo di Atene, la concessione per esplorare il Blocco 2 nel Mar Ionio. Permesso che ora è diventato definitivo con l’approvazione dell’assemblea ellenica, che contestualmente ha anche apposto il suo sigillo ad altri 3 permessi di esplorazione onshore: uno a Energean, l’unico produttore di petrolio della Grecia, per il blocco Aitoloakarnania, e due a Hellenic Petroleum, per i blocchi onshore Arta-Preveza e Peloponnese Nord Ovest. Sia Hellenic Petroleum che Energean progettano di partire con le trivellazioni nel 2019.

Il Governo greco, incoraggiato dalle recenti scoperte di grandi giacimenti in Egitto, Israele e dalle buone prospettive per l’offshore di Cipro, sta provando ad attrarre investimenti esteri a favore dell’industria energetica nazionale, con la speranza di dare nuovo impulso al settore ed emergere così da anni di stagnazione economica. L’area della Grecia occidentale è ancora sostanzialmente inesplorata da questo punto di vista e sono pochissimi di dati disponibili sulla potenziale presenza i idrocarburi.

“Stiamo voltando pagina e aprendo un nuovo capitolo nella ricerca degli idrocarburi” ha commentato il Ministro greco dell’Energia George Stathakis, parlando al Parlamento prima del voto, e aggiungendo che la Grecia sta lentamente recuperando su Cipro, Israele ed Egitto, che hanno già effettuato rilevanti scoperte e stanno ora cominciando a sfruttarle.

La stessa Total ha iniziato a mostrare interesse per il Mediterraneo orientale dopo i grandi giacimenti di gas rinvenuti al largo di Israele ed Egitto, e ora sta trivellando a Cipro.

Insieme a Hellenic Petroleum e alla major americana Exxon Mobil, Total ha poi già espresso interesse a poter esplorare due siti al largo dell’isola di Creta, e ora aspetta che la Grecia lanci un tender anche per concessioni in quelle aree.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Iniziano i lavori di produzione presso il pozzo East Cendor, in Malesia

A 140 chilometri dalle coste della Penisola Malese, sono stati avviati da Petrofac Malaysia Ltd. i lavori presso il pozzo East Cendor, che diventa...

Consorzio Libra e Shell Brazil – via libera alla FPSO Mero-4 nel offshore del Brasile

Il Consorzio Libra, gestito dalla brasiliana Petrobras, ha annunciato di aver raggiunto l’accordo con Shell Brasil Petroleo (Shell Brasil) per la fornitura della nave...

Vard Group consegna la prima nave da crociera per destinazioni polari a GNL

Vard Group, compagnia controllata da Fincantieri e uno dei leader mondiali nella progettazione di navi per il mercato offshore, ha annunciato di aver consegnato...

Messico. Moody’s abbassa il rating di Pemex a Ba3

Moody's ha abbassato il rating creditizio di Petróleos Mexicanos (Pemex) da Ba2 a Ba3 con outlook negativo. La decisione si basa sui rischi di...

Turkish Petroleum Corporation avvia la perforazione del pozzo Turkali-4 nel Mar Nero

La Turkish Petroleum Corporation (TPAO) ha recentemente annunciato l’avvio dei lavori di perforazione nel nuovo pozzo Turkali-4, nel Mar Nero. I lavori saranno affidati alla...