sabato, Febbraio 27, 2021

IL 2017 SARA’ UN ANNO DA RECORD PER IL MERCATO DEL GNL

Must read

Saipem: rosso di oltre 1 miliardo nel 2020, ma l’azienda conferma l’impegno nella transizione energetica

La pandemia di coronavirus ha pesato in misura considerevole sui conti di Saipem, che ha chiuso il 2020 con un rosso superiore al miliardo...

Al via dal prossimo anno il servizio small scale della FSRU Toscana di OLT Offshore

La FSRU Toscana avvierà le operazioni di small scale GNL a gennaio 2022, mentre già nei prossimi mesi lancerà un sondaggio di mercato e...

Nuove date per l’OMC 2021, che si svolgerà a Ravenna dal 28 al 30 settembre

La 15esima edizione della fiera OMC (Offshore Mediterranean Conference) di Ravenna non si svolgerà a maggio, come inizialmente previsto, ma dal 28 al 30...

Shell lancia anche in Italia la sua gamma di lubrificanti ‘carbon neutral’

Shell ha annunciato oggi il lancio della gamma di lubrificanti Carbon Neutral, ovvero a impatto zero di CO2e, disponibile in Italia e nei principali...

Durante il 2017 le importazioni complessive di GNL (gas naturale liquefatto) cresceranno a livelli record, registrando il più alto incremento fin dal 2011.

A certificarlo sono i dati recentemente diffusi in un report di Bloomberg New Energy Finance (BNEF), secondo cui al termine dell’anno in corso l’import globale di gas liquido si attesterà ad una quota dell’8,8% superiore rispetto ai valori del 2016, l’incremento più significativo mai registrato dal 2011 ad oggi.

Tra le ragioni che spingono la domanda mondiale di GNL – secondo Bloomberg – ci sono l’incertezza sul futuro dell’energia nucleare, le riforma del sistema energetico e la crescente preoccupazione verso le questioni ambientali e l’inquinamento che si sta diffondendo in Cina. Inoltre, un fattore determinante è il costante e progressivo sviluppo di nuove strutture dedicate all’export di GNL, che stanno nascendo in Europa come negli USA.

La domanda globale di GNL dovrebbe raggiungere i 280 milioni di tonnellate all’anno già nel 2017, 22 milioni di tonnellate in più rispetto al 2016. Proiettando poi le previsioni di crescita nel medio termine, entro il 2030 secondo Bloombereg la domanda arriverà a 479 milioni di tonnellate all’anno, grazie ad un tasso di incremento che dovrebbe mantenersi stabile attorno al 4,5% nel periodo considerato.

Tra i paesi che più aumenteranno le loro importazioni ci sarà la Cina, insieme ad altre nazioni emergenti come Pakistan e Bangladesh.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Saipem: rosso di oltre 1 miliardo nel 2020, ma l’azienda conferma l’impegno nella transizione energetica

La pandemia di coronavirus ha pesato in misura considerevole sui conti di Saipem, che ha chiuso il 2020 con un rosso superiore al miliardo...

Al via dal prossimo anno il servizio small scale della FSRU Toscana di OLT Offshore

La FSRU Toscana avvierà le operazioni di small scale GNL a gennaio 2022, mentre già nei prossimi mesi lancerà un sondaggio di mercato e...

Nuove date per l’OMC 2021, che si svolgerà a Ravenna dal 28 al 30 settembre

La 15esima edizione della fiera OMC (Offshore Mediterranean Conference) di Ravenna non si svolgerà a maggio, come inizialmente previsto, ma dal 28 al 30...

Shell lancia anche in Italia la sua gamma di lubrificanti ‘carbon neutral’

Shell ha annunciato oggi il lancio della gamma di lubrificanti Carbon Neutral, ovvero a impatto zero di CO2e, disponibile in Italia e nei principali...

Saipem ottiene una maxi-commessa per un progetto di gas offshore in Qatar

Saipem ha messo a segno un ‘colpo’ di notevole entità in Qatar, dove ha ottenuto dalla compagnia statale Qatargas un contratto da ben 1,7...