martedì, Agosto 16, 2022

IL 2017 SARA’ UN ANNO DA RECORD PER IL MERCATO DEL GNL

Must read

Saipem e Saudi Aramco formano una nuova Joint Venture per progetti EPC onshore in Arabia Saudita

Saipem e la società di costruzioni saudita Nasser S. Al Hajri Corporation (“NSH”) hanno firmato con Saudi Aramco, nell'ambito dell’iniziativa Namaat Industrial Investment Programs,...

Snam acquisisce l’unità FSRU BW Singapore da BW LNG

Snam ha acquisito da BW LNG la nave da stoccaggio e rigassificazione FSRU “BW Singapore”, in linea con i piani nazionali ed europei di...

Oltre 5.000 visitatori per Pipeline & Gas Expo e Hydrogen Expo

Chiudono i battenti tra la soddisfazione generale la seconda edizione del PIPELINE & GAS EXPO (PGE), la mostra-convegno interamente dedicata ai settori del “Mid-Stream”...

Sonatrach e Sinopec collaborano per la perforazione di nuovi pozzi petroliferi

La compagnia degli idrocarburi di stato algerina, Sonatrach, ha firmato un contratto per lo sviluppo di un giacimento petrolifero nell'estremo sud-est del Paese con...

Durante il 2017 le importazioni complessive di GNL (gas naturale liquefatto) cresceranno a livelli record, registrando il più alto incremento fin dal 2011.

A certificarlo sono i dati recentemente diffusi in un report di Bloomberg New Energy Finance (BNEF), secondo cui al termine dell’anno in corso l’import globale di gas liquido si attesterà ad una quota dell’8,8% superiore rispetto ai valori del 2016, l’incremento più significativo mai registrato dal 2011 ad oggi.

Tra le ragioni che spingono la domanda mondiale di GNL – secondo Bloomberg – ci sono l’incertezza sul futuro dell’energia nucleare, le riforma del sistema energetico e la crescente preoccupazione verso le questioni ambientali e l’inquinamento che si sta diffondendo in Cina. Inoltre, un fattore determinante è il costante e progressivo sviluppo di nuove strutture dedicate all’export di GNL, che stanno nascendo in Europa come negli USA.

La domanda globale di GNL dovrebbe raggiungere i 280 milioni di tonnellate all’anno già nel 2017, 22 milioni di tonnellate in più rispetto al 2016. Proiettando poi le previsioni di crescita nel medio termine, entro il 2030 secondo Bloombereg la domanda arriverà a 479 milioni di tonnellate all’anno, grazie ad un tasso di incremento che dovrebbe mantenersi stabile attorno al 4,5% nel periodo considerato.

Tra i paesi che più aumenteranno le loro importazioni ci sarà la Cina, insieme ad altre nazioni emergenti come Pakistan e Bangladesh.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Saipem e Saudi Aramco formano una nuova Joint Venture per progetti EPC onshore in Arabia Saudita

Saipem e la società di costruzioni saudita Nasser S. Al Hajri Corporation (“NSH”) hanno firmato con Saudi Aramco, nell'ambito dell’iniziativa Namaat Industrial Investment Programs,...

Snam acquisisce l’unità FSRU BW Singapore da BW LNG

Snam ha acquisito da BW LNG la nave da stoccaggio e rigassificazione FSRU “BW Singapore”, in linea con i piani nazionali ed europei di...

Oltre 5.000 visitatori per Pipeline & Gas Expo e Hydrogen Expo

Chiudono i battenti tra la soddisfazione generale la seconda edizione del PIPELINE & GAS EXPO (PGE), la mostra-convegno interamente dedicata ai settori del “Mid-Stream”...

Sonatrach e Sinopec collaborano per la perforazione di nuovi pozzi petroliferi

La compagnia degli idrocarburi di stato algerina, Sonatrach, ha firmato un contratto per lo sviluppo di un giacimento petrolifero nell'estremo sud-est del Paese con...

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...