lunedì, Luglio 22, 2024

Importante scoperta in Costa d’Avorio per Eni

Must read

Chevron accelera lo sviluppo sfruttando le nuove tecnologie

"Le nuove tecnologie possono fare la differenza nel campo dello sviluppo energetico offshore", dichiara Matt Johnson, specialista nello sviluppo dei giacimenti e nell'ottimizzazione del...

Saipem si aggiudica i lavori per il gasdotto GreenStream

La società energetica Saipem si è aggiudicata un contratto per la sorveglianza e i servizi di intervento sottomarino per il gasdotto GreenStream, che collega...

TotalEnergies vende la sua quota in SPDC JV

TotalEnergies EP Nigeria, controllata africana della multinazionale francese, ha annunciato di aver raggiunto un accordo di compravendita con Chappal Energies - azienda energetica con...

Scoperto un giacimento di petrolio immenso in Kuwait

La compagnia petrolifera Kuwait Oil Company, dell'omonimo paese emirato, ha annunciato la scoperta di un giacimento incredibilmente vasto nell'offshore al largo dell'Isola Failaka. Stando...

Si chiama Calao la grossa scoperta effettuata da Eni nell’offshore della Costa d’Avorio.

Si sono incontrati per parlarne ad Abidjan, la città più popolosa del Paese africano, Claudio Descalzi, l’Amministratore Delegato di Eni, insieme ad Alassane Ouattara, il Presidente della Repubblica ivoriano.

La scoperta, avvenuta nel blocco CI-205, a circa 45 chilometri dalla costa, ha svelato un importante giacimento ricco di petrolio leggero, gas e condensati vari, con dei livelli di permeabilità (la capacità delle rocce di essere attraversate da fluidi) che oscillano tra il buono e l’ottimo.

Leggi anche: Tecnimont si aggiudica un contratto EPCC da Sonatrach in Algeria

Le trivellazioni sono arrivate ad una profondità di 5.000 metri, di cui 2.200 d’acqua, e secondo le stime le risorse potenziali ammontano a circa 1/1,5 miliardi di barili di olio equivalente.

In Costa d’Avorio Eni opera in sei blocchi, compreso CI-205, tutti insieme al partner Petroci Holding, con cui collaborerà anche in questo caso.

Insieme a Descalzi e al Presidente Ouattara hanno partecipato alla discussione anche Robert Beugré Mambé e Mamadou Sangafowa-Coulibaly, rispettivamente Primo Ministro e Ministro delle Miniere, del Petrolio e dell’Energia della Costa d’Avorio.

OilGasNews.it vi invita alla terza edizione del PGE2024 – Pipeline&Gas Expo, in programma a Piacenza dal 29 al 31 maggio 2024.

Latest article

Chevron accelera lo sviluppo sfruttando le nuove tecnologie

"Le nuove tecnologie possono fare la differenza nel campo dello sviluppo energetico offshore", dichiara Matt Johnson, specialista nello sviluppo dei giacimenti e nell'ottimizzazione del...

Saipem si aggiudica i lavori per il gasdotto GreenStream

La società energetica Saipem si è aggiudicata un contratto per la sorveglianza e i servizi di intervento sottomarino per il gasdotto GreenStream, che collega...

TotalEnergies vende la sua quota in SPDC JV

TotalEnergies EP Nigeria, controllata africana della multinazionale francese, ha annunciato di aver raggiunto un accordo di compravendita con Chappal Energies - azienda energetica con...

Scoperto un giacimento di petrolio immenso in Kuwait

La compagnia petrolifera Kuwait Oil Company, dell'omonimo paese emirato, ha annunciato la scoperta di un giacimento incredibilmente vasto nell'offshore al largo dell'Isola Failaka. Stando...

Saipem si aggiudica due contratti in Arabia Saudita

Saipem è riuscita ad aggiudicarsi due grossi contratti offshore in Arabia Saudita, nell'ambito del progetto Long-Term Agreement di Saudi Aramco. Secondo uno dei due...