lunedì, Aprile 22, 2024

Importante scoperta in Costa d’Avorio per Eni

Must read

Novità al vertice: Maurizio Coratella è il nuovo Vicepresidente di McDermott

Maurizio Coratella, aresino classe 1965, è stato nominato Vicepresidente esecutivo e Direttore operativo di McDermott International Ltd, presso cui presterà servizio a partire dal...

Nuova scoperta di Petrobras in acque profonde

Nel bacino del Potiguar, a circa 190 chilometri da Fortaleza, in Brasile, Petrobras ha scoperto un accumulo di petrolio in acque ultra profonde a...

Pichetto Fratin: “Gas indispensabile fino al 2050”

Nel corso di un'intervista rilasciata dal Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica Gilberto Pichetto Fratin a Simone Spetia e andata in onda durante la...

TotalEnergies si espande in Texas

La multinazionale francese TotalEnergies ha acquisito il 20% della partecipazione al progetto Dorado nell'ambito del giacimento di gas naturale Eagle Ford, in Texas, detenuto...

Si chiama Calao la grossa scoperta effettuata da Eni nell’offshore della Costa d’Avorio.

Si sono incontrati per parlarne ad Abidjan, la città più popolosa del Paese africano, Claudio Descalzi, l’Amministratore Delegato di Eni, insieme ad Alassane Ouattara, il Presidente della Repubblica ivoriano.

La scoperta, avvenuta nel blocco CI-205, a circa 45 chilometri dalla costa, ha svelato un importante giacimento ricco di petrolio leggero, gas e condensati vari, con dei livelli di permeabilità (la capacità delle rocce di essere attraversate da fluidi) che oscillano tra il buono e l’ottimo.

Leggi anche: Tecnimont si aggiudica un contratto EPCC da Sonatrach in Algeria

Le trivellazioni sono arrivate ad una profondità di 5.000 metri, di cui 2.200 d’acqua, e secondo le stime le risorse potenziali ammontano a circa 1/1,5 miliardi di barili di olio equivalente.

In Costa d’Avorio Eni opera in sei blocchi, compreso CI-205, tutti insieme al partner Petroci Holding, con cui collaborerà anche in questo caso.

Insieme a Descalzi e al Presidente Ouattara hanno partecipato alla discussione anche Robert Beugré Mambé e Mamadou Sangafowa-Coulibaly, rispettivamente Primo Ministro e Ministro delle Miniere, del Petrolio e dell’Energia della Costa d’Avorio.

OilGasNews.it vi invita alla terza edizione del PGE2024 – Pipeline&Gas Expo, in programma a Piacenza dal 29 al 31 maggio 2024.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Novità al vertice: Maurizio Coratella è il nuovo Vicepresidente di McDermott

Maurizio Coratella, aresino classe 1965, è stato nominato Vicepresidente esecutivo e Direttore operativo di McDermott International Ltd, presso cui presterà servizio a partire dal...

Nuova scoperta di Petrobras in acque profonde

Nel bacino del Potiguar, a circa 190 chilometri da Fortaleza, in Brasile, Petrobras ha scoperto un accumulo di petrolio in acque ultra profonde a...

Pichetto Fratin: “Gas indispensabile fino al 2050”

Nel corso di un'intervista rilasciata dal Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica Gilberto Pichetto Fratin a Simone Spetia e andata in onda durante la...

TotalEnergies si espande in Texas

La multinazionale francese TotalEnergies ha acquisito il 20% della partecipazione al progetto Dorado nell'ambito del giacimento di gas naturale Eagle Ford, in Texas, detenuto...

McDermott firma un grosso contratto in Malesia

A distanza di 14 anni dal primo progetto malese, McDermott ottiene un nuovo contratto, dal valore compreso tra 1 e 50 milioni di dollari,...