venerdì, Aprile 23, 2021

KT KINETICS SI AGGIUDICA IL PROGETTO CLEAN FUEL

Must read

Il RINA affiancherà il gruppo olandese Vopak nello sviluppo del business relativo al GNL

Il gruppo genovese RINA ha firmato con Vopak LNG un accordo quadro per la fornitura di servizi di ingegneria a consulenza finalizzati a supportare...

La Turchia prende in consegna la sua prima FSRU con bandiera nazionale

E’ arrivata nel porto di Dörtyol, città nella provincia di Hatay, la FSRU Ertuglrul Gazi, la terza Floating Storage and Rigassification Unit attiva nel...

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

indexNUOVE AGGIUDICAZIONI PER CIRCA USD 186 MILIONI NEL
BUSINESS OIL & GAS, PETROLCHIMICO e FERTILIZZANTI
· KT Kinetics Technology si aggiudica il progetto Clean Fuel di
Petro Rabigh, per un valore pari a circa USD148 MN
· Altre aggiudicazioni per licensing, servizi di ingegneria e
fornitura di equipment per un valore pari a circa USD38 MN
Milano, 6 luglio 2016 – Maire Tecnimont S.p.A. annuncia
l’aggiudicazione, attraverso le sue principali controllate, di nuove
commesse per un valore complessivo pari a USD186 milioni. In
particolare, KT – Kinetics Technology si è aggiudicata il progetto Clean
Fuel da parte di Rabigh Refining and Petrochemicals Company
(Petro Rabigh, una joint venutre tra Saudi Aramco e Sumitomo
Chemical), che sarà realizzato all’interno del Rabigh Petrochemical
Complex, in Arabia Saudita.
Il valore del progetto è di circa USD148 milioni. Lo scopo del progetto
include l’esecuzione su base EPC di una nuova naphta hydrotreater unit
con una capacità di 17.000 barili al giorno, una nuova unità di recupero
zolfo con una capacità di 290 tonnellate al giorno, oltre ai lavori di
interconnessione. Il completamento è previsto nel primo trimestre del
2019.
Pierroberto Folgiero, Amministratore Delegato di Maire Tecnimont
S.p.A., ha dichiarato: “Con questa prestigiosa aggiudicazione da parte di uno dei clienti più importanti nell’industria dell’Oil & Gas, confermiamo le nostre eccellenti capacità e competenze, e il nostro focus su progetti technology- driven anche nel settore della raffinazione. Siamo entusiasti di continuare a supportare Petro Rabigh nello sviluppo tecnologico di uno dei complessi di trattamento idrocarburi più strategici del Paese.” Inoltre, altre commesse per un valore complessivo pari a USD38 milioni
per attività di licensing, servizi di ingegneria e fornitura di materiali, sono state aggiudicate da alcuni dei più prestigiosi clienti internazionali in Europa, Nord America, Medio Oriente e Asia.

Maire Tecnimont S.p.A.
Maire Tecnimont S.p.A., società quotata alla Borsa di Milano, è a capo di un gruppo
industriale (Gruppo Maire Tecnimont) leader in ambito internazionale nei settori
dell’Engineering & Construction (E&C), Technology & Licensing e Energy & Ventures con
competenze specifiche nell’impiantistica in particolare nel settore degli idrocarburi (Oil &
Comunicato Stampa n. 16 – 06.07.2015 2
Gas, Petrolchimico, Fertilizzanti) oltre che nel Power Generation e nelle Infrastrutture. Il
Gruppo Maire Tecnimont è presente in circa 30 paesi, conta circa 45 società operative e
un organico di circa 4.800 dipendenti, di cui oltre la metà all’estero. Per maggiori
informazioni: www.mairetecnimont.com.
Public Affairs
Carlo Nicolais
public.affairs@mairetecnimont.it
Media Relations
Image Building
Simona Raffaelli, A. Mele, A. Salerni
Tel +39 02 89011300
mairetecnimont@imagebuilding.it

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Il RINA affiancherà il gruppo olandese Vopak nello sviluppo del business relativo al GNL

Il gruppo genovese RINA ha firmato con Vopak LNG un accordo quadro per la fornitura di servizi di ingegneria a consulenza finalizzati a supportare...

La Turchia prende in consegna la sua prima FSRU con bandiera nazionale

E’ arrivata nel porto di Dörtyol, città nella provincia di Hatay, la FSRU Ertuglrul Gazi, la terza Floating Storage and Rigassification Unit attiva nel...

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni ottiene una nuova concessione onshore nell’emirato di Ras Al Khaimah

L’Eni ha ulteriormente rafforzato la sua presenza negli Emirati Arabi con una nuova concessione ‘terrestre’. Il gruppo italiano, tramite la controllata locale Eni RAK, ha...