venerdì, Febbraio 26, 2021

LA MALESE PETRONAS SCEGLIE TORINO COME QUARTIER GENERALE PER L’AREA EMEA

Must read

Saipem: rosso di oltre 1 miliardo nel 2020, ma l’azienda conferma l’impegno nella transizione energetica

La pandemia di coronavirus ha pesato in misura considerevole sui conti di Saipem, che ha chiuso il 2020 con un rosso superiore al miliardo...

Al via dal prossimo anno il servizio small scale della FSRU Toscana di OLT Offshore

La FSRU Toscana avvierà le operazioni di small scale GNL a gennaio 2022, mentre già nei prossimi mesi lancerà un sondaggio di mercato e...

Nuove date per l’OMC 2021, che si svolgerà a Ravenna dal 28 al 30 settembre

La 15esima edizione della fiera OMC (Offshore Mediterranean Conference) di Ravenna non si svolgerà a maggio, come inizialmente previsto, ma dal 28 al 30...

Shell lancia anche in Italia la sua gamma di lubrificanti ‘carbon neutral’

Shell ha annunciato oggi il lancio della gamma di lubrificanti Carbon Neutral, ovvero a impatto zero di CO2e, disponibile in Italia e nei principali...

Il gruppo petrolifero malese Petronas ha annunciato che l’attuale sede torinese di Petronas Lubricants International (PLI) diventerà il quartier generale di tutta l’area EMEA: dagli uffici del capoluogo piemontese verranno quindi seguiti tutti i mercati di Europe, Middle East e Africa in cui l’azienda opera.

Con questa ‘promozione’, la sede di Santena – spiega Petronas in una nota – diventa un polo di assoluto riferimento nel mondo dei lubrificanti ad alto contenuto tecnologico, e il numero di addetti diretti alle dipendenze del centro direzionale salirà a 924 unità. Ai 910 lavoratori europei già impiegati – di cui 555 in Italia tra Tornino e Napoli – si ne aggiungeranno infatti 11 negli Emirati Arabi e 3 in Egitto.

“La designazione ufficiale di quartier generale EMEA – ha commentato Domenico Ciaglia, managing director EMEA region – non solo ci rende orgogliosi, ma rappresenta anche un importante tassello nel nuovo modello organizzativo, finalizzato a rendere l’azienda più agile e capace di rispondere rapidamente alle richieste dei settori in cui operiamo e dei nostri clienti OEM, per i quali sviluppiamo lubrificanti e fluidi funzionali espressamente dedicati. Centralizzare le attività strategiche, definire ruoli chiari e creare team interfunzionali: queste le leve su cui riteniamo si debba lavorare. Solo un’organizzazione focalizzata sul cliente, aperta al cambiamento e reattiva agli stimoli esterni – ha concluso Ciaglia – può oggi confrontarsi con successo su mercati sempre più complessi”.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Saipem: rosso di oltre 1 miliardo nel 2020, ma l’azienda conferma l’impegno nella transizione energetica

La pandemia di coronavirus ha pesato in misura considerevole sui conti di Saipem, che ha chiuso il 2020 con un rosso superiore al miliardo...

Al via dal prossimo anno il servizio small scale della FSRU Toscana di OLT Offshore

La FSRU Toscana avvierà le operazioni di small scale GNL a gennaio 2022, mentre già nei prossimi mesi lancerà un sondaggio di mercato e...

Nuove date per l’OMC 2021, che si svolgerà a Ravenna dal 28 al 30 settembre

La 15esima edizione della fiera OMC (Offshore Mediterranean Conference) di Ravenna non si svolgerà a maggio, come inizialmente previsto, ma dal 28 al 30...

Shell lancia anche in Italia la sua gamma di lubrificanti ‘carbon neutral’

Shell ha annunciato oggi il lancio della gamma di lubrificanti Carbon Neutral, ovvero a impatto zero di CO2e, disponibile in Italia e nei principali...

Saipem ottiene una maxi-commessa per un progetto di gas offshore in Qatar

Saipem ha messo a segno un ‘colpo’ di notevole entità in Qatar, dove ha ottenuto dalla compagnia statale Qatargas un contratto da ben 1,7...