sabato, Maggio 15, 2021

L’ENI OTTIENE UN MAXI CONTRATTO PER LA FORNITURA DI GNL AL PAKISTAN

Must read

Petrobras firma il contratto per la costruzione della settima unità di Búzios

Petrobras ha firmato un contratto con la società Keppel Shipyard Limited per la costruzione della piattaforma P-78, la settima unità che si installerá nel...

Oxy perde 346 milioni di dollari nel primo trimestre

Occidental Petroleum, una delle compagnie Upstream più importanti degli Stati Uniti, ha dichiarato una perdita di 346 milioni di dollari nel primo trimestre 2021. I...

IEA: le scorte di petrolio tornano a livelli più normali

Dopo quasi un anno di forte limitazione dell'offerta da parte dei paesi dell'OPEC e dei suoi alleati, le scorte petrolifere mondiali che si sono...

Shell fa una grande scoperta di petrolio nel Golfo del Messico

Con la perforazione del pozzo Leopard, Shell ha trovato un giacimento di petrolio con uno spessore di oltre 183 metri, in questo momento gli...

L’Eni fornirà a Pakistan LNG, società statale del paese asiatico, un carico di gas naturale liquefatto ogni mese per i prossimi 15 anni, per un totale 180 carichi equivalenti a 11 milioni di tonnellate di GNL.

La corporation italiana si è infatti aggiudicata nei giorni scorsi questo contratto dopo aver prevalso in una gara internazionale indetta dalle autorità di Islamabad.

I volumi di GNL che saranno venduti ogni anno – spiega l’Eni in una nota – corrispondono al 25% delle importazioni totali di GNL del Pakistan nel 2016. Quello pakistano è uno dei mercati di GNL in più rapida crescita a livello mondiale dove la major italiana è presente da anni e dove ricopre una posizione di leadership nella produzione di gas naturale domestico.

Il GNL del nuovo contratto arriverà in buona parte dal campo indonesiano Jangkrik, che entrerà in produzione fra meno di due mesi e fornirà anche il mercato cinese. Il GNL verrà consegnato presso una nuova unità galleggiante di stoccaggio e rigassificazione (FSRU) ormeggiata a Port Qasim, in Pakistan.

Il GNL si conferma quindi parte integrante della strategia del gruppo – sottolinea l’Eni – che recentemente ha firmato un accordo con BP per la vendita, per un periodo di oltre vent’anni, dei volumi di gas prodotti dall’impianto galleggiante Coral South in Mozambico.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Petrobras firma il contratto per la costruzione della settima unità di Búzios

Petrobras ha firmato un contratto con la società Keppel Shipyard Limited per la costruzione della piattaforma P-78, la settima unità che si installerá nel...

Oxy perde 346 milioni di dollari nel primo trimestre

Occidental Petroleum, una delle compagnie Upstream più importanti degli Stati Uniti, ha dichiarato una perdita di 346 milioni di dollari nel primo trimestre 2021. I...

IEA: le scorte di petrolio tornano a livelli più normali

Dopo quasi un anno di forte limitazione dell'offerta da parte dei paesi dell'OPEC e dei suoi alleati, le scorte petrolifere mondiali che si sono...

Shell fa una grande scoperta di petrolio nel Golfo del Messico

Con la perforazione del pozzo Leopard, Shell ha trovato un giacimento di petrolio con uno spessore di oltre 183 metri, in questo momento gli...

Il Suriname riceve offerte per meno del 50% delle zone offshore disponibili

Il Suriname ha ricevuto solo 10 offerte delle aree situate nelle acque poco profonde, ricevendo così proposte per 3 degli 8 blocchi che erano...