venerdì, Dicembre 3, 2021

MAIRE TECNIMONT FIRMA CON SOCAR (AZERBAIJAN) UNA NUOVA COMMESSA DA 800 MILIONI

Must read

La Guyana è diventato il sesto fornitore di petrolio degli Stati Uniti

Nel report mensile dell'Energy Information Administration (EIA) si conferma che la Guyana è diventato il sesto fornitore di idrocarburi del paese con 176.000 barili...

Ecopetrol e Shell perforeranno assieme nei Caraibi

In un comunicato stampa congiunto Ecopetrol e Shell, hanno fatto sapere che stanno conducendo studi per determinare gli investimenti necessari per perforare il primo...

Messico. Nessuna nuova concessione per lo sfruttamento petrolifero

Durante la sua conferenza stampa mattutina, il presidente del Messico Andrés Manuel López Obrador, ha affermato che fino alla fine della sua amministrazione non...

Messico. Le esportazioni di petrolio verso gli Stati Uniti sono aumentate del 15%

Secondo il report di settembre della Energy Information Administration (EIA), in settembre il Messico ha esportato 814.000 barili di petrolio al giorno negli Stati...

Maire Tecnimont, tramite le sue controllate Tecnimont e KT–Kinetics Technology, ha ottenuto una nuova commessa da SOCAR, la compagnia petrolifera di stato dell’Azerbaijan.

Il contratto, del valore complessivo di circa 800 milioni i dollari, riguarda l’esecuzione di una parte rilevante dei lavori di ammodernamento e ricostruzione della raffineria Heydar Aliyev di Baku, in Azerbaijan.

In particolare – spiega l’azienda italiana in una nota – lo scopo del progetto comprende l’installazione di alcune nuove unità di processo, nonché le relative strutture ausiliarie e di stoccaggio, con la finalità di aumentare la capacità produttiva della raffineria a 7,5 milioni di tonnellate l’anno (MMTPA), oltre a garantire i requisiti quantitativi e qualitativi dei prodotti che saranno destinati in parte ad alimentare l’impianto petrolchimico di Azerikimya, in parte a produrre carburanti Euro 5. Tra le nuove unità di processo si segnalano: Naphta Splitter; Diesel Hydrotreater Unit; Isomeration Unit; Hydrogen Production Unit; due PSA Unit; C4 Hydrogenation Unit; MTBE Unit; Sour Water Stripper Unit comprensiva di Sulphur Recovery Unit.

Le tecnologie di processo necessarie saranno fornite dalle più importanti società di licensing per la raffinazione, tra cui KT-Kinetics Technology, parte del Gruppo Maire Tecnimont. Il completamento del progetto è previsto entro 41 mesi dalla data di firma del contratto.

Il progetto costituisce un grande traguardo per il settore Oil & Gas del Gruppo Maire Tecnimont, poiché rappresenta la più importante aggiudicazione nel business downstream della raffinazione, e conferma l’orientamento del gruppo a far leva sulle proprie competenze distintive, sul know-how tecnologico e sulle sinergie tra i propri EPC contractor.

Pierroberto Folgiero, Amministratore Delegato di Maire Tecnimont, ha commentato: “Dopo i nostri due progetti petrolchimici in Azerbaijan, questo contratto permette al Gruppo di consolidare la fruttuosa relazione con SOCAR anche nella raffinazione, supportando quindi la strategia di integrazione con il business della petrolchimica. Siamo veramente onorati di continuare a sostenere un cliente così prestigioso nello sviluppo del settore di trattamento degli idrocarburi nel Paese.”

Rovnag Abdullayev, Presidente di SOCAR, ha aggiunto: “Oggi abbiamo compiuto un altro passo verso la produzione di diesel di alta qualità, benzina e altri carburanti Euro 5. Maire Tecnimont è una delle società leader a livello globale. La cooperazione con società di livello mondiale ci permetterà di fornire carburanti di alta qualità al mercato interno azero, ed aumentare i proventi delle esportazioni negli anni a venire.”

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

La Guyana è diventato il sesto fornitore di petrolio degli Stati Uniti

Nel report mensile dell'Energy Information Administration (EIA) si conferma che la Guyana è diventato il sesto fornitore di idrocarburi del paese con 176.000 barili...

Ecopetrol e Shell perforeranno assieme nei Caraibi

In un comunicato stampa congiunto Ecopetrol e Shell, hanno fatto sapere che stanno conducendo studi per determinare gli investimenti necessari per perforare il primo...

Messico. Nessuna nuova concessione per lo sfruttamento petrolifero

Durante la sua conferenza stampa mattutina, il presidente del Messico Andrés Manuel López Obrador, ha affermato che fino alla fine della sua amministrazione non...

Messico. Le esportazioni di petrolio verso gli Stati Uniti sono aumentate del 15%

Secondo il report di settembre della Energy Information Administration (EIA), in settembre il Messico ha esportato 814.000 barili di petrolio al giorno negli Stati...

Petrobras aumenterà gli investimenti del 25% fino al 2026

La compagnia petrolifera brasiliana Petrobras ha riferito che per il quinquennio 2022-2026 il Consiglio di Amministrazione della società ha approvato un aumento degli investimenti...