mercoledì, Marzo 3, 2021

MAIRE TECNIMONT OTTIENE UNA NUOVA COMMESSA DA 45 MILIONI DI DOLLARI AD ABU DHABI

Must read

Baker Hughes e Akastor fondono i rispettivi business a servizio dell’industria offshore

I due gruppi Baker Hughes e Akastor hanno annunciato di aver raggiunto un accordo per integrare i rispettivi business nel settore delle perforazioni offshore. In...

Dal 2022 Total potrà rifornire di GNL le navi nel porto di Singapore

La Port Authority di Singapore ha annunciato di aver concesso al gruppo Total una nuova autorizzazione per svolgere le operazioni di bunkeraggio di GNL...

Saipem: rosso di oltre 1 miliardo nel 2020, ma l’azienda conferma l’impegno nella transizione energetica

La pandemia di coronavirus ha pesato in misura considerevole sui conti di Saipem, che ha chiuso il 2020 con un rosso superiore al miliardo...

Al via dal prossimo anno il servizio small scale della FSRU Toscana di OLT Offshore

La FSRU Toscana avvierà le operazioni di small scale GNL a gennaio 2022, mentre già nei prossimi mesi lancerà un sondaggio di mercato e...

Maire Tecnimont, tramite la controllata Tecnimont, ha firmato un contratto con Abu Dhabi Polymers Company (Borouge) per le attività di Front-End Engineering and Design (FEED) relative alla quarta fase di espansione del complesso petrolchimico di Ruwais, ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti.

Borouge è la joint venture fra Abu Dhabi National Oil Company (ADNOC), una tra le società oil & gas più grandi al mondo, e Borealis, produttore austriaco leader a livello internazionale nella fornitura di soluzioni innovative nel campo delle poliolefine, prodotti chimici e fertilizzanti.

Il valore complessivo del contratto è pari a circa 45 milioni di dollari su base rimborsabile e lo scopo del lavoro consiste in attività FEED per la quarta fase di espansione del complesso petrolchimico di Borouge a Ruwais, costituito dal più grande mixed feed cracker al mondo, con una capacità pari a 1,8 milioni di tonnellate all’anno di etilene. Il nuovo cracker, il quarto del complesso petrolchimico di Borouge, sarà associato a numerose unità di processo e dalle relative utilities & offsites. Il completamento del progetto è previsto entro il 2020.

Il gruppo Maire Tecnimont è attivo negli Emirati Arabi Uniti creando dalla fine degli anni ’90, con il primo complesso poliolefine di Borouge  (Borouge 1) completato nel 2001. Dopo aver portato a termine due ulteriori progetti di espansione del complesso nel 2007 e nel 2010 (rispettivamente Borouge 2 e Borouge 3), il gruppo sta attualmente eseguendo i lavori EPC per la quinta unità di polipropilene di Borouge (PP5).

“Dopo la nostra recente aggiudicazione del progetto PP5, continuamo a rafforzare ulteriormente la storica relazione del gruppo con un player industriale leader come Borouge” ha commentato Pierroberto Folgiero, Amministratore felegato dei Maire Tecnimont. “Il nostro forte vantaggio competitivo tecnologico nel trasformare risorse naturali in prodotti innovativi e a maggiore valore aggiunto, ci consente di essere in prima linea nell’ambito del piano multimiliardario di investimenti nel downstream di Abu Dhabi”.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Baker Hughes e Akastor fondono i rispettivi business a servizio dell’industria offshore

I due gruppi Baker Hughes e Akastor hanno annunciato di aver raggiunto un accordo per integrare i rispettivi business nel settore delle perforazioni offshore. In...

Dal 2022 Total potrà rifornire di GNL le navi nel porto di Singapore

La Port Authority di Singapore ha annunciato di aver concesso al gruppo Total una nuova autorizzazione per svolgere le operazioni di bunkeraggio di GNL...

Saipem: rosso di oltre 1 miliardo nel 2020, ma l’azienda conferma l’impegno nella transizione energetica

La pandemia di coronavirus ha pesato in misura considerevole sui conti di Saipem, che ha chiuso il 2020 con un rosso superiore al miliardo...

Al via dal prossimo anno il servizio small scale della FSRU Toscana di OLT Offshore

La FSRU Toscana avvierà le operazioni di small scale GNL a gennaio 2022, mentre già nei prossimi mesi lancerà un sondaggio di mercato e...

Nuove date per l’OMC 2021, che si svolgerà a Ravenna dal 28 al 30 settembre

La 15esima edizione della fiera OMC (Offshore Mediterranean Conference) di Ravenna non si svolgerà a maggio, come inizialmente previsto, ma dal 28 al 30...