venerdì, Agosto 6, 2021

PIPELINE, ACQUEDOTTI E RETI DI SERVIZI: DA MB CRUSHERS LE SOLUZIONI PER LE IMPRESE SPECIALIZZATE IN SCAVI E TRENCHING

Must read

Ecuador aumenta del 238% le esportazioni di petrolio negli Stati Uniti

In base al nuovo rapporto statistico della compagnia statale Petroamazonas, in maggio l'Ecuador ha esportato negli Stati Uniti una media di 196.000 barili di...

Schlumberger ha aumentato i suoi profitti dell’8%

Il gigante dei servizi petroliferi ha superato le aspettative nel secondo trimestre del 2021 e la tendenza conferma la crescita a breve e medio...

Il 56% delle attività a rischio di Repsol si trovano in Venezuela

La compagnia petrolifera spagnola Repsol ha presentato i suoi risultati finanziari del primo semestre 2021, in cui indica che i loro asset esposti a...

Snam – I gasdotti potranno trasportare in futuro l’idrogeno prodotto dalle rinnovabili

“Domani avremo idrogeno prodotto in Nord Africa, nel Mare del Nord, con risorse solari ed eoliche e quell’idrogeno può viaggiare attraverso il sistema esistente...

Le fonti energetiche sono una questione cruciale per tutti gli stati e un argomento discusso nella maggior parte dei settori di attività, nonché dall’opinione pubblica. Da oltre vent’anni, MB Crusher lavora a fianco delle aziende coinvolte in tutto il mondo nella realizzazione di scavi e trincee per gasdotti, acquedotti, linee elettriche, reti telefoniche e di fibre ottiche e nuovi progetti di energia rinnovabile.

L’obiettivo di MB Crushers è sempre stato quello di progettare e costruire attrezzature per facilitare e facilitare il flusso di lavoro nei cantieri, in particolare per scavi e trincee. Per renderli il più autonomi e redditizi possibile. Proteggendo al contempo l’ambiente e i suoi abitanti.

L’intero settore è infatti al centro di una trasformazione globale ed è importante essere un attore attivo, sia in termini di redditività che di considerazione per l’ambiente, come dimostrato dai clienti che hanno trovato le migliori soluzioni nelle attrezzature MB Crusher quantunque possano essere estreme le condizioni di lavoro.

Uno dei requisiti chiave delle aziende di scavo trincee è di lavorare i materiali di scavo il più vicino possibile al sito e riutilizzarli per coprire la trincea una volta che i tubi sono stati posati. Fino ad oggi, l’unica soluzione era quella di condurre il materiale di scavo in un grande impianto di frantumazione / vagliatura, far trattare il materiale, caricarlo e ricondurlo al sito. Ciò comporta un traffico pesante di veicoli, maggiori emissioni, un maggiore consumo della superficie stradale, un maggiore impatto sull’area e sulle persone e, infine, costi più elevati. In cantieri di grandi dimensioni e isolati, gli impianti fissi sono installati il ​​più vicino possibile, ma è ancora necessario il movimento di veicoli e materiali.

Le attrezzature MB Crusher infondono una logica diversa in cantiere: progettare e costruire accessori di frantumazione e vagliatura potenti e portatili. Con l’idea – all’avanguardia – di portare le giuste soluzioni sul luogo di lavoro, annullando la necessità di trasportare il materiale in luoghi diversi. La tecnologia ha completato il resto: gli allegati MB sono pronti per l’uso immediato e possono essere montati direttamente su macchine che si trovano già sul posto.

Le benne frantoio e vaglianti MB Crusher garantiscono immediato funzionamento e autonomia, compresa la semplicissima manutenzione. Le benne frantoio MB funzionano raccogliendo il materiale precedentemente scavato, quindi frantumano il materiale, riducendolo di dimensioni. Le benne vaglianti di MB Crusher possono quindi effettuare una vagliatura del materiale frantumato creando un riempimento che viene immediatamente riutilizzato per coprire il sito di scavo. Tutto questo direttamente sul posto, eliminando la necessità di macchinari più grandi che richiedono molto spazio per funzionare e garantendo  un ritorno di profitto.

I vantaggi di questa tecnologia sono più evidenti in quei cantieri situate in aree estremamente remote e con distanze enormi tra un’area di lavorazione e l’altra.

Ad esempio, il sito di Vaca Muerta nella Patagonia argentina è un deposito di idrocarburi non convenzionali (shale oil e shale gas), stimato in 16,2 miliardi di barili di petrolio e 308 trilioni di metri cubi di gas. Le aziende impegnate nello scavo e posa delle 360 ​​miglia di conduttura già costruite (sul totale previsto di 680) hanno trovato nelle attrezzature MB Crusher le caratteristiche vincenti per affrontare questo gigantesco e disperso cantiere, situato in un’area desertica non servita da reti stradali. La benna frantoio BF90.3 e la benna vagliante MB-S18, hanno frantumato e vagliato il materiale di scavo creando un riempimento affidabile per le miglia di scavo, riducendo drasticamente il tempo necessario per la costruzione e riducendo i costi di trasporto.

Vedi anche: https://www.mbcrusher.com

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Ecuador aumenta del 238% le esportazioni di petrolio negli Stati Uniti

In base al nuovo rapporto statistico della compagnia statale Petroamazonas, in maggio l'Ecuador ha esportato negli Stati Uniti una media di 196.000 barili di...

Schlumberger ha aumentato i suoi profitti dell’8%

Il gigante dei servizi petroliferi ha superato le aspettative nel secondo trimestre del 2021 e la tendenza conferma la crescita a breve e medio...

Il 56% delle attività a rischio di Repsol si trovano in Venezuela

La compagnia petrolifera spagnola Repsol ha presentato i suoi risultati finanziari del primo semestre 2021, in cui indica che i loro asset esposti a...

Snam – I gasdotti potranno trasportare in futuro l’idrogeno prodotto dalle rinnovabili

“Domani avremo idrogeno prodotto in Nord Africa, nel Mare del Nord, con risorse solari ed eoliche e quell’idrogeno può viaggiare attraverso il sistema esistente...

Iniziano i lavori di produzione presso il pozzo East Cendor, in Malesia

A 140 chilometri dalle coste della Penisola Malese, sono stati avviati da Petrofac Malaysia Ltd. i lavori presso il pozzo East Cendor, che diventa...