giovedì, Dicembre 1, 2022

LA NIGERIA INVESTE 2,5 MILIARDI DI DOLLARI PER ESPANDERE LA PRODUZIONE DI GNL

Must read

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

YPFB investirà nel sistema di distribuzione del gas naturale di Puerto Suárez

Il sistema di distribuzione del gas naturale andrà a beneficio del settore produttivo della città di Puerto Suárez (al confine con il Brasile), poiché...

Eni compie una nuova importante scoperta di gas a largo di Cipro

Eni annuncia una importante scoperta di gas con il pozzo Cronos-1, nel Blocco 6, a circa 160 chilometri al largo di Cipro, in una...

Il Governo della Nigeria è pronto a investire 2,5 miliardi di dollari affidando ad un consorzio partecipato dall’Eni e da Shell l’incarico di sviluppare ulteriormente le attività upstream del gas, che supportano la produzione e l’export di GNL del Paese africano.

A riportarlo è l’agenzia Reuters, secondo cui la statale Nigerian National Petroleum Corp (NNPC) avrebbe recentemente firmato un accordo di pre-pagamento del valore di 2,5 miliardi di dollari con Nigeria LNG (NLNG), entità costituita dalla stessa NNPC e dalle major internazionali Eni e Royal Dutch Shell.

Questo accordo riguarderebbe attività upstream per la produzione di gas che dovrà alimentare i 6 treni di liquefazione operati da NLNG nel sito di Bonny Island.

Lo scorso anno la Nigeria è stato il 5° produttore al mondo di gas naturale liquefatto, perdendo una posizione a favore degli USA, rispetto all’anno precedente (secondo i dati dell’International Group of Liquefied Natural Gas Importers).

Nelle scorse settimane, NLNG ha annunciato di aver compiuto dei passi avanti verso la decisione di investimento relativa alla costruzione di un settimo ‘treno’ di liquefazione per espandere la capacità produttiva dell’impianto di Bonny Island.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

YPFB investirà nel sistema di distribuzione del gas naturale di Puerto Suárez

Il sistema di distribuzione del gas naturale andrà a beneficio del settore produttivo della città di Puerto Suárez (al confine con il Brasile), poiché...

Eni compie una nuova importante scoperta di gas a largo di Cipro

Eni annuncia una importante scoperta di gas con il pozzo Cronos-1, nel Blocco 6, a circa 160 chilometri al largo di Cipro, in una...

ExxonMobil scopre nuove riserve di petrolio

Il quinto progetto nel blocco Stabroek condotto dalla compagnia ExxonMobil, prende di mira i tre grandi giacimenti di Uaru, Mako e Snoek. Il pozzo Snoek-1...