venerdì, Ottobre 22, 2021

PIPELINE & GAS EXPO: LE NUOVE DATE DAL 17 AL 19 NOVEMBRE

Must read

La produzione di petrolio in Argentina è scesa del 21% in un mese

Il Segretariato per l'Energia dell'Argentina ha riferito che la produzione di petrolio convenzionale a settembre è stata di 296.514 barili al giorno. Nello stesso mese,...

Brasile. La nuova asta ha venduto solo 5 blocchi su 92

 Il Brasile ha venduto solo cinque dei 92 blocchi offerti con nove società partecipanti, rispetto ai 17 blocchi assegnati nella precedente (2019). Grandi compagnie petrolifere...

Pemex lancia bando di gara per la certificazione delle riserve di idrocarburi

Il dipartimento di produzione e esplorazione della compagnia statale petrolifera Pemex (PEP) è alla ricerca di una agenzia per quantificare e certificare i volumi...

Il prezzo del petrolio venezuelano è aumentato del 41%

Il prezzo del greggio ha raggiunto lo scorso settembre 54,96 dollari al barile, un prezzo inferiore del 25% rispetto alla media di riferimento dell'insieme...

Anche Pipeline & Gas Expo 2020, la nuova manifestazione fieristica organizzata da Mediapoint & Exhibitions negli spazi di Piacenza Expo, è stata riprogrammata da martedì 17 a giovedì 19 novembre. La decisione di posticipare lo svolgimento della fiera in autunno era già stata preannunciata nelle scorse settimane e nella giornata odierna è stata resa ufficiale dalla direzione dell’evento espositivo. “La diffusione dell’epidemia Covid-19 in Italia e nel resto del mondo, ci ha costretti a posticipare l’apertura di Pipeline & Gas Expo, prevista inizialmente dal 20 al 22 maggio – ha dichiarato Fabio Potestà, presidente di Mediapoint & Exhibitions – Le nuove date, da martedì 17 a giovedì 19 novembre, con lo svolgimento dell’esposizione nella stessa sede del quartiere fieristico di Piacenza Expo, sono state decise con l’auspicio che nei prossimi otto mesi l’emergenza sanitaria legata al Coronavirus venga risolta. La nostra decisione di posticipare Pipeline & Gas Expo ha tenuto conto, in modo responsabile, anche della necessità di evitare sovrapposizioni con altri eventi italiani ed esteri di potenziale interesse sia per gli espositori che per i visitatori della nostra manifestazione”.

L’esordio di Pipeline & Gas Expo 2020 è atteso con grande aspettativa dagli operatori economici di molti settori coinvolti nella filiera delle reti di fornitura legate al gas, agli idrocarburi e alle risorse idriche. Sicuramente dai gestori di pipeline, dai general contractor, e dai fornitori di componentistica e servizi, ma anche da tutti gli altri soggetti attivi a vario titolo nell’industria energetica e dell’oil&gas. Il mondo dei servizi e delle imprese è infatti coinvolto in massimo grado nel crescente sviluppo di un ambito produttivo e di un indotto che si appresta a diventare strategico per l’industria del Paese e per quella europea in generale. Al momento le adesioni a Pipeline & Gas Expo si avviano a superare tutte le aspettative, con un riscontro che ad oggi ha già raggiunto il traguardo dei 150 espositori e l’adesione di importanti realtà associative come Assomineraria, Unione Petrolifera e IPLOCA, l’International Pipeline & Offshore Contractors Association.

Pipeline & Gas Expo, una nuova idea di fiera

La novità di Pipeline & Gas Expo consiste nel concept di una mostra-convegno B2B, a cadenza biennale, interamente dedicata ai settori del mid-stream e delle reti distributive dell’oil & gas e delle risorse idriche. Con la sua formula espositiva altamente specialistica, Pipeline & Gas Expo costituisce l’ideale punto di incontro fra le imprese che operano nella progettazione, costruzione e manutenzione di gasdotti, oleodotti e acquedotti, di reti distributive del gas (sia primarie che secondarie) e di quelle idriche con i relativi fornitori di impianti, macchine attrezzature, materiali e software a loro necessari. PGE costituisce, pertanto, un qualificato punto di aggiornamento informativo anche per le aziende pubbliche e private specializzate nella gestione delle reti distributive e dei relativi servizi.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

La produzione di petrolio in Argentina è scesa del 21% in un mese

Il Segretariato per l'Energia dell'Argentina ha riferito che la produzione di petrolio convenzionale a settembre è stata di 296.514 barili al giorno. Nello stesso mese,...

Brasile. La nuova asta ha venduto solo 5 blocchi su 92

 Il Brasile ha venduto solo cinque dei 92 blocchi offerti con nove società partecipanti, rispetto ai 17 blocchi assegnati nella precedente (2019). Grandi compagnie petrolifere...

Pemex lancia bando di gara per la certificazione delle riserve di idrocarburi

Il dipartimento di produzione e esplorazione della compagnia statale petrolifera Pemex (PEP) è alla ricerca di una agenzia per quantificare e certificare i volumi...

Il prezzo del petrolio venezuelano è aumentato del 41%

Il prezzo del greggio ha raggiunto lo scorso settembre 54,96 dollari al barile, un prezzo inferiore del 25% rispetto alla media di riferimento dell'insieme...

Brasile vuole aumentare importazioni di gas e urea dalla Bolivia

Lo stato brasiliano del Mato Grosso ha manifestato l’interesse di acquistare gas naturale e urea della Bolivia, giustificata da una fase di crescita industriale,...