martedì, Dicembre 6, 2022

DALL’ARERA OK ALLE NUOVE ASTE PER LA CAPACITA’ DI RIGASSIFICAZIONE DELLA FSRU TOSCANA

Must read

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

YPFB investirà nel sistema di distribuzione del gas naturale di Puerto Suárez

Il sistema di distribuzione del gas naturale andrà a beneficio del settore produttivo della città di Puerto Suárez (al confine con il Brasile), poiché...

Eni compie una nuova importante scoperta di gas a largo di Cipro

Eni annuncia una importante scoperta di gas con il pozzo Cronos-1, nel Blocco 6, a circa 160 chilometri al largo di Cipro, in una...

L’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) ha definitivamente approvato il nuovo Codice di Rigassificazione redatto da OLT Offshore LNG Toscana e messo in consultazione dalla società – che gestisce la FSRU Toscana, il meglio noto ‘rigassificatore di Livorno’ – sul proprio sito io 4 ottobre 2019 a questo link: https://www.oltoffshore.it/commerciale/codice-

rigassificazione-aggiornamenti/

Ad annunciare il ‘via libera’ dell’autorità competente è la stessa OLT, che in una breve nota spiega: “Tra le principali modifiche introdotte si evidenzia la possibilità di inviare una o più manifestazioni d’interesse per la capacità di rigassificazione annuale e pluriennale già a partire dal secondo Anno Termico e fino al quindicesimo Anno Termico successivi all’anno di conferimento.

Tale novità è stata introdotta al fine di offrire agli utenti la possibilità di richiedere capacità di rigassificazione coerentemente coi progetti di importazione di lungo periodo”.

Per quanto riguarda quest’anno, la procedura procederà con le seguenti scadenze:

1° aprile 2020: pubblicazione capacità continuativa disponibile sul sito di OLT;

14 aprile 2020: ciascun soggetto interessato potrà inviare ad OLT una o più manifestazioni di interesse;

30 aprile 2020: pubblicazione della Capacità Continuativa rendendola disponibile nel modo che sia più conforme possibile alle eventuali manifestazioni di interesse ricevute;

dal 27 maggio 2020: svolgimento dell’asta sulla Piattaforma PAR.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

YPFB investirà nel sistema di distribuzione del gas naturale di Puerto Suárez

Il sistema di distribuzione del gas naturale andrà a beneficio del settore produttivo della città di Puerto Suárez (al confine con il Brasile), poiché...

Eni compie una nuova importante scoperta di gas a largo di Cipro

Eni annuncia una importante scoperta di gas con il pozzo Cronos-1, nel Blocco 6, a circa 160 chilometri al largo di Cipro, in una...

ExxonMobil scopre nuove riserve di petrolio

Il quinto progetto nel blocco Stabroek condotto dalla compagnia ExxonMobil, prende di mira i tre grandi giacimenti di Uaru, Mako e Snoek. Il pozzo Snoek-1...