giovedì, Gennaio 20, 2022

Repsol produce il primo lotto di biojet prodotto dai rifiuti per il settore dell’aviazione

Must read

Nel 2021 le esportazioni di PDVSA sono aumentate del 66%

Secondo i dati di PDVSA Il livello medio delle esportazioni di petrolio dal Venezuela ha raggiunto il livello di 628.900 barili al giorno nel...

Argentina. Vaca Muerta potrebbe esportare 13.000 milioni di euro l’anno

Il presidente dell'Istituto Argentino del Petrolio e del Gas (IAPG), ha pubblicato un’analisi dello scenario del settore degli idrocarburi di fronte alla transizione energetica...

Ecuador aumenta le sue vendite annuali di petrolio del 51%

Secondo le cifre annunciate dal Ministero di Energia, il paese ha aumentato le vendite di petrolio del 51%, passando da 4.150 milioni di euro...

Perù. La raffineria di Talara entrerà in servizio ad aprile

La compagnia Petroperú ha annunciato che la nuova raffineria di Talara entrerà in funzione gradualmente a partire dal mese di aprile. Il complesso contribuirà...

Uno dei settori maggiormente in corsa verso la transizione a fonti rinnovabili è quello dell’aviazione. A partire dal 2020, la IATA (International Air Transport Association) ha fissato come obiettivo primario quello di una crescita verso le zero emissioni di carbonio, grazie all’uso di diversi carburanti sostenibili come i biocarburanti prodotti dai rifiuti.

Per sostenere questo processo, Repsol ha recentemente annunciato il completamento del primo lotto di biojet prodotto da rifiuti nel suo complesso industriale Petronor, a Bilbao.

Il lotto è composto da ben 5.300 tonnellate di carburante e il suo utilizzo eviterà l’emissione di 300 tonnellate di CO2, l’equivalente di 40 voli tra Madrid e Bilbao.

La società spagnola aveva annunciato inoltre di voler costruire il primo impianto di combustibili avanzati a basse emissioni in Spagna con la capacità di produrre 250.000 tonnellate di idrobiodiesel, biojet, bionafte e biopropano dai rifiuti ogni anno. Inoltre, tra gli obiettivi stabiliti nel suo Piano Strategico 2020-2025 c’è l’ambizione di produrre 1,3 milioni di tonnellate di biocarburanti sostenibili nel 2025 e oltre 2 milioni di tonnellate nel 2030.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Nel 2021 le esportazioni di PDVSA sono aumentate del 66%

Secondo i dati di PDVSA Il livello medio delle esportazioni di petrolio dal Venezuela ha raggiunto il livello di 628.900 barili al giorno nel...

Argentina. Vaca Muerta potrebbe esportare 13.000 milioni di euro l’anno

Il presidente dell'Istituto Argentino del Petrolio e del Gas (IAPG), ha pubblicato un’analisi dello scenario del settore degli idrocarburi di fronte alla transizione energetica...

Ecuador aumenta le sue vendite annuali di petrolio del 51%

Secondo le cifre annunciate dal Ministero di Energia, il paese ha aumentato le vendite di petrolio del 51%, passando da 4.150 milioni di euro...

Perù. La raffineria di Talara entrerà in servizio ad aprile

La compagnia Petroperú ha annunciato che la nuova raffineria di Talara entrerà in funzione gradualmente a partire dal mese di aprile. Il complesso contribuirà...

Messico. Pemex riceverà le chiavi di Deer Park il 20 gennaio

Petróleos Mexicanos (Pemex) assumerà il controllo della raffineria di Deer Park, situata in Texas il 20 gennaio, questo è quanto emerge dalla chiusura dell'accordo...