giovedì, Dicembre 1, 2022

Saipem e Novozymes investono in nuove tecnologie per la cattura della CO2

Must read

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

YPFB investirà nel sistema di distribuzione del gas naturale di Puerto Suárez

Il sistema di distribuzione del gas naturale andrà a beneficio del settore produttivo della città di Puerto Suárez (al confine con il Brasile), poiché...

Eni compie una nuova importante scoperta di gas a largo di Cipro

Eni annuncia una importante scoperta di gas con il pozzo Cronos-1, nel Blocco 6, a circa 160 chilometri al largo di Cipro, in una...

In base al Comunicato StampaSaipem e Novozymes, leader mondiale nelle biotecnologie, hanno firmato un accordo di collaborazione per lo sviluppo di soluzioni innovative per la cattura enzimatica della CO2.

Nell’ambito dell’accordo, Saipem, che è proprietaria di una tecnologia di cattura della CO2 basata su enzimi in grado anche di contenere i costi, si occuperà della progettazione di processo, di quella meccanica e delle apparecchiature, mentre Novozymes fornirà gli enzimi ed ottimizzerà ulteriormente il processo attraverso l’innovazione degli enzimi stessi.

La cattura enzimatica del carbonio è più sostenibile in termini ambientali ed efficiente per quanto riguarda i costi rispetto ai processi tradizionali di cattura della CO2. Si basa, infatti, sull’utilizzo di enzimi che richiedono l’introduzione di calore a temperatura inferiore e un significativo minor utilizzo di sostanze chimiche, di energia e, di conseguenza, riduce la produzione di rifiuti nocivi. Inoltre, il processo enzimatico risulta più affidabile, in quanto i carbonati e gli enzimi, essendo materiali a bassa corrosione, minimizzano il deterioramento delle apparecchiature. 

Saipem e Novozymes esprimono soddisfazione per l’accordo sottoscritto che costituisce un passo importante verso la realizzazione di soluzioni innovative per la riduzione delle emissioni di gas serra. Infatti, grazie alla competenza di Saipem nel settore delle tecnologie di cattura e stoccaggio della CO2 e alle soluzioni per enzimi all’avanguardia di Novozymes, le aziende possono rendere il processo di cattura del carbonio enzimatico fortemente competitivo sul mercato dei tradizionali processi amminici.

OilGas News vi invita alla seconda edizione di PIPELINE & GAS EXPO, la prima mostra-convegno Italiana dedicata interamente ai settori del mid-stream e delle reti distributive GAS, OIL & WATER. A Piacenza Expo, dal 8 al 10 Giugno 2022.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

YPFB investirà nel sistema di distribuzione del gas naturale di Puerto Suárez

Il sistema di distribuzione del gas naturale andrà a beneficio del settore produttivo della città di Puerto Suárez (al confine con il Brasile), poiché...

Eni compie una nuova importante scoperta di gas a largo di Cipro

Eni annuncia una importante scoperta di gas con il pozzo Cronos-1, nel Blocco 6, a circa 160 chilometri al largo di Cipro, in una...

ExxonMobil scopre nuove riserve di petrolio

Il quinto progetto nel blocco Stabroek condotto dalla compagnia ExxonMobil, prende di mira i tre grandi giacimenti di Uaru, Mako e Snoek. Il pozzo Snoek-1...