lunedì, Luglio 4, 2022

Saipem realizzerà la piattaforma galleggiante P-79 in Brasile

Must read

Oltre 5.000 visitatori per Pipeline & Gas Expo e Hydrogen Expo

Chiudono i battenti tra la soddisfazione generale la seconda edizione del PIPELINE & GAS EXPO (PGE), la mostra-convegno interamente dedicata ai settori del “Mid-Stream”...

Sonatrach e Sinopec collaborano per la perforazione di nuovi pozzi petroliferi

La compagnia degli idrocarburi di stato algerina, Sonatrach, ha firmato un contratto per lo sviluppo di un giacimento petrolifero nell'estremo sud-est del Paese con...

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...

Saipem, a capo di una joint venture con Daewoo Shipbuilding & Marine Engineering Co. Ltd (DSME), una delle principali compagnie Sud Coreane nelle costruzioni navali e offshore, ha annunciato di aver raggiunto un accordo con Petróleo Brasileiro (Petrobras), per la realizzazione della piattaforma galleggiante P-79.

La piattaforma, adibita alla produzione e allo stoccaggio (FPSO), opererà nel campo offshore di Búzios in Brasile, il più grande al mondo in acque profonde, e consentirà la separazione del gas dal petrolio estratto, fino a raggiungere una capacità produttiva di 180.000 barili di petrolio e 7,2 milioni di metri cubi di gas naturale al giorno.

Saipem e DSME si occuperanno dell’ingegneria, dell’approvvigionamento, fabbricazione e integrazione dei moduli di processo dell’unità FPSO, installazione dei sistemi di ormeggio, hook up e, infine, della messa in servizio.

Il Chief Operating Officer della Divisione E&C Onshore, Maurizio Coratella ha affermato che questo progetto rafforzerà ulteriormente la fiducia dei clienti nella capacità ormai consolidata della società di portare a termine progetti complessi e tecnologicamente avanzati, rispettando sempre i massimi standard di sicurezza e rispetto dell’ambiente. Inoltre, la realizzazione della piattaforma P-79 rappresenterà un ulteriore e notevole passo avanti nella strategia di diversificazione del portafoglio ordini della società Italiana.

Il valore complessivo del progetto si aggira intorno ai 2,3 miliardi di dollari, mentre la quota di Saipem è di circa 1,3 miliardi di dollari.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Oltre 5.000 visitatori per Pipeline & Gas Expo e Hydrogen Expo

Chiudono i battenti tra la soddisfazione generale la seconda edizione del PIPELINE & GAS EXPO (PGE), la mostra-convegno interamente dedicata ai settori del “Mid-Stream”...

Sonatrach e Sinopec collaborano per la perforazione di nuovi pozzi petroliferi

La compagnia degli idrocarburi di stato algerina, Sonatrach, ha firmato un contratto per lo sviluppo di un giacimento petrolifero nell'estremo sud-est del Paese con...

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...

L’acciaio Oil & Gas di Scandiuzzi sceglie le rough terrain di Terex

Scandiuzzi Steel Constructions, azienda con oltre 50 anni di esperienza nella fornitura di soluzioni ingegneristiche e attrezzature per le costruzioni e l’industria dell’Oil &...