domenica, Maggio 19, 2024

Scambio di asset tra Equinor e Petoro

Must read

Fabio Belli è vicepresidente esecutivo e COO di Kerry Project Logistics

Nuovo incarico di assoluto prestigio per Fabio Belli, dopo la conclusione dell’esperienza in Fagioli come CEO della società. L’approdo di oggi è in Kerry Project Logistics...

Scambio di asset tra Equinor e Petoro

Equinor e Petoro, società interamente controllata dal governo norvegese, hanno stipulato un accordo per lo scambio di asset a valore neutro nell'area di Haltenbanken. “Abbiamo...

Rosetti Marino ottiene un contratto FEED da INEOS E&P

L'azienda ravennate Rosetti Marino, che si occupa di fornire servizi di ingegneria e costruzione a vari settori industriali, si è aggiudicata dalla danese INEOS...

BP concede una boccata d’aria ai bilanci azeri

BP, colosso petrolifero britannico, ha annunciato di aver avviato la produzione di petrolio e gas nella nuova piattaforma petrolifera costruita nel giacimento Azeri-Chirag-Deepwater Gunashli...

Equinor e Petoro, società interamente controllata dal governo norvegese, hanno stipulato un accordo per lo scambio di asset a valore neutro nell’area di Haltenbanken.

Abbiamo una strategia per continuare lo sviluppo e la creazione di valore sulla piattaforma continentale norvegese e prevediamo di mantenere una produzione elevata con emissioni inferiori verso il 2035. L’allineamento della proprietà attorno ai centri di produzione più grandi è un importante fattore abilitante per la creazione di valore a lungo termine”, ha affermato Kjetil Hove, vicepresidente esecutivo per l’esplorazione e la produzione norvegese di Equinor.

Leggi anche: Rosetti Marino ottiene un contratto FEED da INEOS E&P

In questo modo, Equinor acquisirà più proprietà nel giacimento di Heidrun e nella scoperta di Noatun, mentre Petoro riceverà partecipazioni nei giacimenti di Tyrihans e Castberg e nelle scoperte di Carmen e Beta.

Sebbene si tratti di uno scambio neutro in termini di valore, questo allineamento della proprietà aggiungerà nel tempo più valore a tutte le parti dell’area di Halten. Le partnership equilibrate semplificheranno gli accordi commerciali, ridurranno i costi operativi e accelereranno i nuovi sviluppi con una produzione aggiuntiva a un costo inferiore”, ha concluso Hove.

Il completamento dello scambio, che dovrebbe diventare effettivo l’1 gennaio prossimo venturo, è ancora soggetto ad approvazioni e normative e vedrà Equinor aumentare la propria partecipazione ad Heidrun dal 13% al 34,4% e diminuire quella a Tyrihans dal 58,8% al 36,3%.

Petoro, invece, passerà ad Heidrun dal 57,8% al 36,4% e a Tyrihans dallo 0% al 22,5%.

OilGasNews.it vi invita alla terza edizione del PGE2024 – Pipeline&Gas Expo, in programma a Piacenza dal 29 al 31 maggio 2024

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Fabio Belli è vicepresidente esecutivo e COO di Kerry Project Logistics

Nuovo incarico di assoluto prestigio per Fabio Belli, dopo la conclusione dell’esperienza in Fagioli come CEO della società. L’approdo di oggi è in Kerry Project Logistics...

Scambio di asset tra Equinor e Petoro

Equinor e Petoro, società interamente controllata dal governo norvegese, hanno stipulato un accordo per lo scambio di asset a valore neutro nell'area di Haltenbanken. “Abbiamo...

Rosetti Marino ottiene un contratto FEED da INEOS E&P

L'azienda ravennate Rosetti Marino, che si occupa di fornire servizi di ingegneria e costruzione a vari settori industriali, si è aggiudicata dalla danese INEOS...

BP concede una boccata d’aria ai bilanci azeri

BP, colosso petrolifero britannico, ha annunciato di aver avviato la produzione di petrolio e gas nella nuova piattaforma petrolifera costruita nel giacimento Azeri-Chirag-Deepwater Gunashli...

Vard (Fincantieri) costruirà una Ocean Energy Construction Vessel a propulsione ibrida per Island Offshore

Vard, controllata di Fincantieri, ha siglato un accordo con Island Offshore, armatore norvegese che opera nel mercato Oil & Gas e delle rinnovabili, per la progettazione e costruzione di...