giovedì, Maggio 13, 2021

SIGLATO ACCORDO COOPERAZIONE ONS / OMC

Must read

Il Suriname riceve offerte per meno del 50% delle zone offshore disponibili

Il Suriname ha ricevuto solo 10 offerte delle aree situate nelle acque poco profonde, ricevendo così proposte per 3 degli 8 blocchi che erano...

Chevron conferma guadagni per 1,4 miliardi di dollari nel primo trimestre 2021

Il gigante petrolifero Chevron Corporation ha confermato un guadagno di 1,4 miliardi di dollari rispetto ai 3,6 miliardi del primo trimestre 2020. Nel trimestre in...

BP ha triplicato i suoi profitti nel primo trimestre 2021

La compagnia petrolifera BP ha triplicato i suoi profitti trimestrali grazie a scambi eccezionali di gas, prezzi del petrolio più alti e margini di...

La perforazione di pozzi in Messico si riduce del 73%

La Camera Nazionale di Idrocarburi (CNH) ha presentato la relazione trimestrale che riguarda le attività di perforazione dei pozzi fino al 31 marzo 2021. Nel...

Titone- Sevland

Milano, 8 aprile 2016 – La società norvegese ONS e l’italiana OMC hanno siglato oggi un accordo di partnership finalizzato a promuovere reciprocamente la crescita dei rispettivi eventi e creare un ponte tra le due regioni energetiche che rappresentano.

L’accordo è stato sottoscritto dal Presidente della ONS Foundation Sevland e dall’Amministratore Delegato di OMC Titone nell’ambito della visita di stato in Italia dei Reali di Norvegia.

ONS e OMC hanno obiettivi molto simili, entrambe le manifestazioni sono al servizio dell’industria energetica: ONS promuove in modo particolare le attività nel mare del Nord, OMC è maggiormente focalizzata sulla regione del Mediterraneo. Attraverso questa collaborazione ci auguriamo di accrescere la vicinanza dei due mercati” così riferisce Leif Johan Sevland, Presidente e CEO di ONS

La partnership vuole promuove la condivisione e lo scambio di knowhow ed esperienze, attraverso la reciproca promozione delle manifestazioni.

Da oltre venti anni OMC segue il dibattito sulle problematiche energetiche del Mediterraneo. Le recenti grandi scoperte di gas lo proiettano come hub naturale dei flussi energetici tra Africa ed Europa. La collaborazione tra le nostre due organizzazioni non potrà che favorire un allargamento della platea di approfondimento dei temi energetici d’interesse europeo” afferma Innocenzo Titone, Amministratore Delegato di OMC.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Il Suriname riceve offerte per meno del 50% delle zone offshore disponibili

Il Suriname ha ricevuto solo 10 offerte delle aree situate nelle acque poco profonde, ricevendo così proposte per 3 degli 8 blocchi che erano...

Chevron conferma guadagni per 1,4 miliardi di dollari nel primo trimestre 2021

Il gigante petrolifero Chevron Corporation ha confermato un guadagno di 1,4 miliardi di dollari rispetto ai 3,6 miliardi del primo trimestre 2020. Nel trimestre in...

BP ha triplicato i suoi profitti nel primo trimestre 2021

La compagnia petrolifera BP ha triplicato i suoi profitti trimestrali grazie a scambi eccezionali di gas, prezzi del petrolio più alti e margini di...

La perforazione di pozzi in Messico si riduce del 73%

La Camera Nazionale di Idrocarburi (CNH) ha presentato la relazione trimestrale che riguarda le attività di perforazione dei pozzi fino al 31 marzo 2021. Nel...

Perù: riprende la produzione di petrolio nella zona settentrionale

Il Blocco 67, situato nella località di Loreto, ha ripreso le sue attività dopo un anno di paralisi a causa dei bassi prezzi del...