giovedì, Ottobre 6, 2022

Total investe nei gas rinnovabili acquisendo al connazionale Fonroche Biogaz

Must read

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

YPFB investirà nel sistema di distribuzione del gas naturale di Puerto Suárez

Il sistema di distribuzione del gas naturale andrà a beneficio del settore produttivo della città di Puerto Suárez (al confine con il Brasile), poiché...

Eni compie una nuova importante scoperta di gas a largo di Cipro

Eni annuncia una importante scoperta di gas con il pozzo Cronos-1, nel Blocco 6, a circa 160 chilometri al largo di Cipro, in una...

ExxonMobil scopre nuove riserve di petrolio

Il quinto progetto nel blocco Stabroek condotto dalla compagnia ExxonMobil, prende di mira i tre grandi giacimenti di Uaru, Mako e Snoek. Il pozzo Snoek-1...

La major francese Total ha messo a segno un nuovo investimento sul fronte delle energie rinnovabili, acquisendo la connazionale Fonroche Biogaz, compagnia specializzata nella produzione di ‘unità di digestione aerobica’. Grazie a questa tecnologia, la società è leader nazionale nella produzione di gas rinnovabili, con una quota di mercato del 10% e una capacità installata, raddoppiata tra il 2019 e il 2020, pari a 500 GWh.

Gli impianti di produzione di biogas di Fonroche Biogaz, che impiega 85 persone e opera lungo tutta la catena del valore, attualmente sono 7 e altri 4 sono in fase di realizzazione.

“Questa acquisizione è coerente con la nostra strategia e con la nostra ambizione di diventare carbon neutral entro il 2050” ha commentato Philippe Sauquet, President Gas, Renewables & Power di Total. “Siamo convinti che i gas rinnovabili giocheranno un ruolo chiave nella transizione energetica, contribuendo a ridurre la carbon intensity del gas naturale, e siamo quindi favorevoli all’imposizione di quote minime di biogas nel network nazionale di gasdotti”.

In questo settore Total ha definito obbiettivi chiari: “Puntiamo a produrre 1,5 TWh di biometano all’anno entro il 2025, e l’acquisizione di Fonroche Biogas è uno strumento fondamentale per centrare questo target”. Con questa operazione – si legge ancora nella nota del gruppo francese – Total diventa un player di primo piano, sia in Francia che a livello europeo, nel mercato dei gas rinnovabili e rafforza ulteriormente la sua presenza in questo settore, già presidiato tramite diverse società controllate come Méthanergy, PitPoint e Clean Energy in Benelux e negli USA rispettivamente.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

YPFB investirà nel sistema di distribuzione del gas naturale di Puerto Suárez

Il sistema di distribuzione del gas naturale andrà a beneficio del settore produttivo della città di Puerto Suárez (al confine con il Brasile), poiché...

Eni compie una nuova importante scoperta di gas a largo di Cipro

Eni annuncia una importante scoperta di gas con il pozzo Cronos-1, nel Blocco 6, a circa 160 chilometri al largo di Cipro, in una...

ExxonMobil scopre nuove riserve di petrolio

Il quinto progetto nel blocco Stabroek condotto dalla compagnia ExxonMobil, prende di mira i tre grandi giacimenti di Uaru, Mako e Snoek. Il pozzo Snoek-1...

Petrobras conclude la vendita dei giacimenti di Ceará

La compagnia petrolifera statale Petrobras, ha affermato in un comunicato di aver concluso la vendita di tutte le sue partecipazioni nei giacimenti onshore di...