martedì, Agosto 3, 2021

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Must read

Iniziano i lavori di produzione presso il pozzo East Cendor, in Malesia

A 140 chilometri dalle coste della Penisola Malese, sono stati avviati da Petrofac Malaysia Ltd. i lavori presso il pozzo East Cendor, che diventa...

Consorzio Libra e Shell Brazil – via libera alla FPSO Mero-4 nel offshore del Brasile

Il Consorzio Libra, gestito dalla brasiliana Petrobras, ha annunciato di aver raggiunto l’accordo con Shell Brasil Petroleo (Shell Brasil) per la fornitura della nave...

Vard Group consegna la prima nave da crociera per destinazioni polari a GNL

Vard Group, compagnia controllata da Fincantieri e uno dei leader mondiali nella progettazione di navi per il mercato offshore, ha annunciato di aver consegnato...

Messico. Moody’s abbassa il rating di Pemex a Ba3

Moody's ha abbassato il rating creditizio di Petróleos Mexicanos (Pemex) da Ba2 a Ba3 con outlook negativo. La decisione si basa sui rischi di...

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti nell’offshore del Paese africano e abbandonando il proposito di compiere nuove esplorazioni nella aree di mare limitrofe.

Al momento – secondo la testata Upstream Online – la major francese starebbe dialogando col Governo del Sudafrica per capire come poter sfruttare al meglio le risorse contenute nei giacimenti Brulpadda e Luiperd (Block 11B/12B) e lo scenario più probabile sembrerebbe quello di utilizzare il gas estratto per alimentare l’impianto di liquefazione di Mossel Bay, sulla costa meridionale sudafricana.

Lo scorso ottobre Total aveva sottoposto alle autorità locali un piano che prevedeva ulteriori perforazioni esplorative nello stesso blocco offshore, ma lo scorso 13 aprile SLR Consulting, società specializzata che assiste la corporation transalpina nel disbrigo delle pratiche burocratiche e ambientali, ha comunicato che Total ha deciso di posporre (a data non precisata) la sua richiesta di autorizzazioni per le ulteriori perforazioni esplorative nel Block 11B/12B, aggiungendo che quindi l’iter precedentemente avviato è stato formalmente annullato.

Decisione su cui è tornata la stessa Total, spiegano in una nota che “alla luce delle recenti scoperte effettuate, Total E&P South Africa ha deciso di posticipare la richiesta di autorizzazioni per nuove esplorazioni nella parte orientale del Blocco. Al termine di una nuova serie di studi geotecnici, il gruppo deciderà se riattivare la procedura autorizzativa”.

Al momento, secondo una fonte riservata citata da Upstream Online, le trattative tra Total e Governo sudafricano riguarderebbero i prezzo del gas e la dotazione di infrastrutture terrestri necessaria per sostenere lo sviluppo del progetto offshore.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Iniziano i lavori di produzione presso il pozzo East Cendor, in Malesia

A 140 chilometri dalle coste della Penisola Malese, sono stati avviati da Petrofac Malaysia Ltd. i lavori presso il pozzo East Cendor, che diventa...

Consorzio Libra e Shell Brazil – via libera alla FPSO Mero-4 nel offshore del Brasile

Il Consorzio Libra, gestito dalla brasiliana Petrobras, ha annunciato di aver raggiunto l’accordo con Shell Brasil Petroleo (Shell Brasil) per la fornitura della nave...

Vard Group consegna la prima nave da crociera per destinazioni polari a GNL

Vard Group, compagnia controllata da Fincantieri e uno dei leader mondiali nella progettazione di navi per il mercato offshore, ha annunciato di aver consegnato...

Messico. Moody’s abbassa il rating di Pemex a Ba3

Moody's ha abbassato il rating creditizio di Petróleos Mexicanos (Pemex) da Ba2 a Ba3 con outlook negativo. La decisione si basa sui rischi di...

Turkish Petroleum Corporation avvia la perforazione del pozzo Turkali-4 nel Mar Nero

La Turkish Petroleum Corporation (TPAO) ha recentemente annunciato l’avvio dei lavori di perforazione nel nuovo pozzo Turkali-4, nel Mar Nero. I lavori saranno affidati alla...