domenica, Maggio 19, 2024

TotalEnergies annuncia una nuova scoperta di petrolio nel Blocco 58 al largo delle coste del Suriname

Must read

Fabio Belli è vicepresidente esecutivo e COO di Kerry Project Logistics

Nuovo incarico di assoluto prestigio per Fabio Belli, dopo la conclusione dell’esperienza in Fagioli come CEO della società. L’approdo di oggi è in Kerry Project Logistics...

Scambio di asset tra Equinor e Petoro

Equinor e Petoro, società interamente controllata dal governo norvegese, hanno stipulato un accordo per lo scambio di asset a valore neutro nell'area di Haltenbanken. “Abbiamo...

Rosetti Marino ottiene un contratto FEED da INEOS E&P

L'azienda ravennate Rosetti Marino, che si occupa di fornire servizi di ingegneria e costruzione a vari settori industriali, si è aggiudicata dalla danese INEOS...

BP concede una boccata d’aria ai bilanci azeri

BP, colosso petrolifero britannico, ha annunciato di aver avviato la produzione di petrolio e gas nella nuova piattaforma petrolifera costruita nel giacimento Azeri-Chirag-Deepwater Gunashli...

A distanza di un anno dalle scoperte di Maka Central e Sapakara West-1, TotalEnergies e Apache Energy, sussidiaria di APA Corporation, hanno annunciato una nuova scoperta di petrolio nel Blocco 58, al largo delle coste del Suriname.

Il pozzo Sapakara South-1, perforato ad una profondità di circa 850 metri e situato a 4 chilometri a sud-est del pozzo Sapakara West-1, ha incontrato 30 metri di Net Pay di petrolio, in un deposito di buona qualità risalente al periodo Campaniano-Maastrichtiano.

Le due società hanno comunicato che la Drillship Maersk Valiant, appartenente a Maersk Drilling, eseguirà i lavori di perforazione, al termine dei quali sarà ulteriormente impiegata per la trivellazione del pozzo Bonboni-1, anch’esso situato nel Blocco 58.

Kevin McLachlan, Senior Vicepresidente delle Esplorazioni di TotalEnergies, ha dichiarato: “Siamo lieti del successo a Sapakara South-1, molto simile a quello annunciato a Keskesi all’inizio di quest’anno. Questi ripetuti risultati positivi confermano la nostra strategia che mira a grandi volumi di risorse a bassi costi di sviluppo. In qualità di operatore del prolifico Blocco 58, questo ci incoraggia a continuare i nostri sforzi, insieme al nostro partner.”

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Fabio Belli è vicepresidente esecutivo e COO di Kerry Project Logistics

Nuovo incarico di assoluto prestigio per Fabio Belli, dopo la conclusione dell’esperienza in Fagioli come CEO della società. L’approdo di oggi è in Kerry Project Logistics...

Scambio di asset tra Equinor e Petoro

Equinor e Petoro, società interamente controllata dal governo norvegese, hanno stipulato un accordo per lo scambio di asset a valore neutro nell'area di Haltenbanken. “Abbiamo...

Rosetti Marino ottiene un contratto FEED da INEOS E&P

L'azienda ravennate Rosetti Marino, che si occupa di fornire servizi di ingegneria e costruzione a vari settori industriali, si è aggiudicata dalla danese INEOS...

BP concede una boccata d’aria ai bilanci azeri

BP, colosso petrolifero britannico, ha annunciato di aver avviato la produzione di petrolio e gas nella nuova piattaforma petrolifera costruita nel giacimento Azeri-Chirag-Deepwater Gunashli...

Vard (Fincantieri) costruirà una Ocean Energy Construction Vessel a propulsione ibrida per Island Offshore

Vard, controllata di Fincantieri, ha siglato un accordo con Island Offshore, armatore norvegese che opera nel mercato Oil & Gas e delle rinnovabili, per la progettazione e costruzione di...