lunedì, Aprile 22, 2024

Baker Huges firma con Eni un importante contratto per la riduzione delle emissioni

Must read

TotalEnergies completa l’acquisto di SapuraOMV in Maesia

Dopo che, alla fine del gennaio 2024, TotalEnergies aveva acquisito il 50% degli interessi di SapuraOMV Upstream Sdn, un operatore indipendente di gas malese,...

Novità al vertice: Maurizio Coratella è il nuovo Vicepresidente di McDermott

Maurizio Coratella, aresino classe 1965, è stato nominato Vicepresidente esecutivo e Direttore operativo di McDermott International Ltd, presso cui presterà servizio a partire dal...

Nuova scoperta di Petrobras in acque profonde

Nel bacino del Potiguar, a circa 190 chilometri da Fortaleza, in Brasile, Petrobras ha scoperto un accumulo di petrolio in acque ultra profonde a...

Pichetto Fratin: “Gas indispensabile fino al 2050”

Nel corso di un'intervista rilasciata dal Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica Gilberto Pichetto Fratin a Simone Spetia e andata in onda durante la...

Baker Huges, una delle più grandi aziende statunitensi nel campo dei servizi petroliferi, si è aggiudicata da Eni e dalla partner ivoriana Petroci un notevole contratto per il progetto Baleine Phase 2, il primo in Africa che intenda perseguire gli obiettivi di decarbonizzazione Scope 1 e Scope 2.

La compagnia americana fornirà una serie di prodotti per la produzione sottomarina progettati per diminuire i costi di installazione e aumentare il valore del campo. Tra questi ci sono dei sistemi di tubazione flessibile e e alberi e collettori in acque profonde, che garantiranno una grande efficienza anche nelle condizioni più avverse.

Il design modulare li rende più facili da trasportare e di conseguenza riduce i tempi di consegna, consentendo di risparmiare tempo prezioso.

Maria Claudia Borras, Executive Vice President, Oilfield Services & Equipment di Baker Huges ha commentato: “Questa collaborazione tra Baker Hughes ed Eni è il primo progetto di sviluppo in Africa con chiari obiettivi di riduzione delle emissioni di carbonio Scope 1 e 2 e fornirà una tecnologia innovativa che migliorerà la sicurezza energetica in Costa d’Avorio.

Garantire che l’energia sia disponibile a livello locale è una sfida sempre più grande e facciamo un plauso agli sforzi di Eni e di aziende simili per plasmare un futuro di abbondanza energetica per l’Africa.”

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

TotalEnergies completa l’acquisto di SapuraOMV in Maesia

Dopo che, alla fine del gennaio 2024, TotalEnergies aveva acquisito il 50% degli interessi di SapuraOMV Upstream Sdn, un operatore indipendente di gas malese,...

Novità al vertice: Maurizio Coratella è il nuovo Vicepresidente di McDermott

Maurizio Coratella, aresino classe 1965, è stato nominato Vicepresidente esecutivo e Direttore operativo di McDermott International Ltd, presso cui presterà servizio a partire dal...

Nuova scoperta di Petrobras in acque profonde

Nel bacino del Potiguar, a circa 190 chilometri da Fortaleza, in Brasile, Petrobras ha scoperto un accumulo di petrolio in acque ultra profonde a...

Pichetto Fratin: “Gas indispensabile fino al 2050”

Nel corso di un'intervista rilasciata dal Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica Gilberto Pichetto Fratin a Simone Spetia e andata in onda durante la...

TotalEnergies si espande in Texas

La multinazionale francese TotalEnergies ha acquisito il 20% della partecipazione al progetto Dorado nell'ambito del giacimento di gas naturale Eagle Ford, in Texas, detenuto...