venerdì, Aprile 23, 2021

CPL CONCORDIA SI AFFIDA A PANASONIC PER I DEVICE MOBILI DEI SUOI OPERATORI

Must read

Il RINA affiancherà il gruppo olandese Vopak nello sviluppo del business relativo al GNL

Il gruppo genovese RINA ha firmato con Vopak LNG un accordo quadro per la fornitura di servizi di ingegneria a consulenza finalizzati a supportare...

La Turchia prende in consegna la sua prima FSRU con bandiera nazionale

E’ arrivata nel porto di Dörtyol, città nella provincia di Hatay, la FSRU Ertuglrul Gazi, la terza Floating Storage and Rigassification Unit attiva nel...

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

Nata nel 1899 e affermatasi oggi come una delle importanti e longeve società cooperative italiane del settore energia e servizi (ha realizzato nel 1963 la prima rete gas), CPL Concordia è attualmente in grado di fornire i propri servizi ai maggiori player dell’energia sul territorio italiano.

Per farlo, fondamentale è l’aspetto relativo all’innovazione tecnologica, alla digitalizzazione dei processi e quindi anche all’adozione e all’utilizzo di dispositivi professionali di cui dotare i propri operatori.

“Le squadre di lavoro sul territorio avevano bisogno di un device che potesse resistere agli urti, lavorare sotto la luce diretta del sole, sostenere un intero turno di lavoro e che fosse ergonomico per garantire la massima usabilità sul campo,” spiega a tal proposito Stefano Bortoli, Head of Agile Management di CPL Concordia. “Inoltre, era importante per noi lavorare con un partner abituato a rapportarsi con le aziende e rispondere con tempi e modalità tipiche del B2B”.

La società ha quindi scelto di affidarsi alle soluzioni Panasonic TOUGHBOOK, e in particolare al tablet fully rugged da 10,1’’ TOUGHBOOK G1. Caratterizzato da performance e funzionalità di comunicazione migliorate, maggiore durata della batteria (fino a 14 ore) e sistema operativo Windows 10 Pro, il TOUGHBOOK G1 è il dispositivo più apprezzato dai lavoratori mobili.

Il TOUGHBOOK G1 assiste gli operatori di CPL in diverse attività, tra cui l’installazione e manutenzione dei contatori, l’ispezione metrologica e la ricerca delle dispersioni di gas. Il servizio garantisce la conformità alle norme costruttive e fiscali, e consente ai clienti di CPL che distribuiscono gas di emettere bollette a prova di errore. Ma non solo: il device consente anche agli operatori di integrare in tempo reale i dati dallo strumento rilevatore con le coordinate del veicolo, e questo permette a CPL Concordia di automatizzare e velocizzare la produzione di reportistica specifica per il committente.

“I device TOUGHBOOK sono famosi in tutto il mondo per la loro affidabilità, e dopo tre anni di utilizzo non possiamo che confermare quanto il mercato attribuisce a questi prodotti,” commenta Andrea Golinelli, responsabile tecnico servizio ispettivo di CPL Concordia. “Posso dire che la qualità del servizio riconosciuta a CPL passa attraverso scelte vincenti, e la nostra collaborazione con Panasonic è una di queste”.

“CPL celebra quest’anno i 120 anni di attività, mentre la gamma TOUGHBOOK festeggerà presto i suoi primi 25 anni: un traguardo raggiunto anche grazie a collaborazioni con clienti così importanti che, con i loro successi e soddisfazione verso i nostri prodotti, ci motivano a spingerci sempre oltre,” aggiunge Federico Padovani, Regional Marketing Manager per l’Italia di Panasonic Mobile Solutions. “Un impegno che abbiamo dimostrato anche di recente con il lancio del nuovo TOUGHBOOK 55, una vera rivoluzione nel mondo rugged, che darà ai nostri clienti ancora più libertà d’azione”.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Il RINA affiancherà il gruppo olandese Vopak nello sviluppo del business relativo al GNL

Il gruppo genovese RINA ha firmato con Vopak LNG un accordo quadro per la fornitura di servizi di ingegneria a consulenza finalizzati a supportare...

La Turchia prende in consegna la sua prima FSRU con bandiera nazionale

E’ arrivata nel porto di Dörtyol, città nella provincia di Hatay, la FSRU Ertuglrul Gazi, la terza Floating Storage and Rigassification Unit attiva nel...

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni ottiene una nuova concessione onshore nell’emirato di Ras Al Khaimah

L’Eni ha ulteriormente rafforzato la sua presenza negli Emirati Arabi con una nuova concessione ‘terrestre’. Il gruppo italiano, tramite la controllata locale Eni RAK, ha...