giovedì, Febbraio 22, 2024

DALLA DANIMARCA VIA LIBERA ALLA BALTIC PIPE, CHE PORTERA’ IL GAS NORVEGESE IN POLONIA

Must read

Accordo tra Equinor e Deepak Fertilizers per fornitura di GNL

La norvegese Equinor ha firmato un accordo della durata di 15 anni con Deepak Fertilizers, società petrolchimica indiana, per la fornitura di gas naturale...

Cronos-2 estende le partecipazioni di Eni nel Blocco 6

Con un comunicato stampa Eni ha oggi annunciato che la trivellazione effettuata nel pozzo Cronos-2, al largo di Cipro, ha portato i risultati sperati....

Uno studio di Shell ha rivelato che la domanda globale di GNL è destinata a salire

Secondo lo studio “GNL Outlook 2024” effettuato da Shell, la domanda globale di gas naturale liquefatto salirà notevolmente entro il 2040. Il fattore principale di...

La raffineria Sarroch di Saras passa al gruppo Vitol

La società olandese Vitol ha acquisito il 35% delle azioni di Saras, storica azienda italiana attiva nel campo della raffinazione di petrolio fondata dalla famiglia Moratti nel...

Il Baltic Pipe Project, progetto di costruzione di una pipeline tra Mar del Nord norvegese e Polonia promosso dalla danese Energinet e dalla polacca Gaz-System S.A, ha ottenuto il via libera definitivo da parte della Danimarca, in relazione al tratto di condotta che dovrà attraversare, sia offshore che onshore, il Paese scandinavo.

Aerial drone photo of an industrial excavation project in Miami Beach barge

Il Ministero danese del Clima, dell’Energia e delle Fornitura ha infatti assegnato il permesso per la realizzazione della porzione della Baltic Pipe che attraverserà il Mare del Nord a Energinet e a Gaz-System S.A, mentre lo scorso 12 luglio la Environmental Protection Agency aveva già assegnato ai due operatori il permesso relativo al tratto terrestre del gasdotto.

La nuova infrastruttura, oltre a contribuire al phase out dal carbone della Polonia, incrementerà la sicurezza energetica della Danimarca visto che il Paese, grazie al Baltic Pipe, avrà un accesso diretto alla produzione di gas della Norvegia tramite il collegamento alla condotta Europipe II.

La Baltic Pipe partirà infatti proprio dalla Europipe II, nell’area danese del Mare del Nord, e attraverserà le porzioni danese, svedese e polacca del Mar Baltico, per giungere fino a Niechorze o Rogowo, in Polonia.

La capacità totale della nuova condotta, che sarà lunga 850 Km, è di 10 milioni di metri cubi di gas all’anno, mentre le attività di costruzione dovrebbero iniziare nel 2020 per concludersi nel 2022.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Accordo tra Equinor e Deepak Fertilizers per fornitura di GNL

La norvegese Equinor ha firmato un accordo della durata di 15 anni con Deepak Fertilizers, società petrolchimica indiana, per la fornitura di gas naturale...

Cronos-2 estende le partecipazioni di Eni nel Blocco 6

Con un comunicato stampa Eni ha oggi annunciato che la trivellazione effettuata nel pozzo Cronos-2, al largo di Cipro, ha portato i risultati sperati....

Uno studio di Shell ha rivelato che la domanda globale di GNL è destinata a salire

Secondo lo studio “GNL Outlook 2024” effettuato da Shell, la domanda globale di gas naturale liquefatto salirà notevolmente entro il 2040. Il fattore principale di...

La raffineria Sarroch di Saras passa al gruppo Vitol

La società olandese Vitol ha acquisito il 35% delle azioni di Saras, storica azienda italiana attiva nel campo della raffinazione di petrolio fondata dalla famiglia Moratti nel...

Claudio Descalzi incontra il presidente dell’Indonesia

L'Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi, si è recato a Giacarta per incontrare il Presidente della Repubblica indonesiano Joko Widodo. Il tema dell'incontro era...