venerdì, Gennaio 21, 2022

Dante Natali eletto nuovo Presidente di Federmetano

Must read

Annunciata la possibile multa a Repsol per fuoriuscita di petrolio

Più di 18.000 metri quadrati di spiagge sono state colpite dalla fuoriuscita di circa 6.000 barili di petrolio. I sindaci di Ventanilla e Ancón...

Diminuisce la produzione nel principale asset di Pemex

Il complesso principale di Pemex (Ku-Maloob-Zaap), ha smesso di produrre circa 152.000 barili al giorno durante la prima metà del 2021. Nella prima metà di...

Nel 2021 le esportazioni di PDVSA sono aumentate del 66%

Secondo i dati di PDVSA Il livello medio delle esportazioni di petrolio dal Venezuela ha raggiunto il livello di 628.900 barili al giorno nel...

Argentina. Vaca Muerta potrebbe esportare 13.000 milioni di euro l’anno

Il presidente dell'Istituto Argentino del Petrolio e del Gas (IAPG), ha pubblicato un’analisi dello scenario del settore degli idrocarburi di fronte alla transizione energetica...

Dante Natali, ingegnere con una lunga esperienza nel settore del metano per autotrazione, è stato eletto lo scorso 11 febbraio Presidente di Federmetano (incarico già ricoperto dal 2008 al 2016), associazione che raccoglie i distributori di gas metano per auto in Italia e che – si legge nella nota ufficiale – nel futuro “continuerà a impegnarsi affinché al gas naturale, in tutte le sue declinazioni (CNG, LNG, biometano e bioLNG), sia riconosciuto il ruolo che merita nel perseguimento di una mobilità ecologicamente ed economicamente sostenibile, in virtù delle enormi potenzialità insite nell’utilizzo di questo vettore energetico, la cui filiera è un’eccellenza italiana”.

Natali, nel suo nuovo ruolo, sarà affiancato dai Vicepresidenti Stefano Franciosi e Giuseppe Fedele, i cui incarichi sono stati confermati.

“Ringrazio il Presidente uscente Licia Balboni per l’impegno profuso durante il suo mandato, volto alla valorizzazione e alla crescita di Federmetano e, dunque, del nostro settore. Obiettivi che guideranno anche il mio operato. La Federazione continuerà a promuovere l’utilizzo del metano per autotrazione, dialogherà e si confronterà con istituzioni e decisori politici per rendere il gas naturale maggiormente fruibile e rimuovere qualunque ostacolo possa interferire con una sua maggiore diffusione. Federmetano lavorerà affinché il biometano sia sempre più riconosciuto come soluzione vincente per traguardare una mobilità eco-compatibile” ha dichiarato Natali.

“Da oltre 70 anni l’associazione si adopera per tutelare il nostro comparto. Tuttavia la crisi socio-economica che il mondo intero sta attraversando, causata dalla pandemia da Covid-19, richiede sforzi che nessuno di noi avrebbe mai pensato di dover affrontare. Oggi più che mai unità d’intenti, dialogo e tenacia sono ciò che permetterà a Federmetano e a tutti gli operatori della filiera del gas naturale per autotrazione di salvaguardare e incrementare un settore che è vitale per l’economia stessa del Paese”.

Cedendo il ‘timone’, Licia Balboni ha ricordato come, “in questi quasi 5 anni di Presidenza” tante siano state le sfide e gli obbiettivi raggiunti: “Federmetano è oggi una realtà di riferimento per il mondo politico, gli stakeholder di filiera e gli associati tutti. In questo momento non posso che ringraziare tutti coloro che con dedizione, condividendo progetti, professionalità e tempo, hanno reso possibile questo traguardo e dato nuova visibilità al gas naturale. È l’occasione anche per ringraziare lo staff di segreteria, da soli non si va lontano, e tutti gli associati che hanno sostenuto questo percorso di crescita. Lascio il timone al nuovo Presidente, augurandogli buon lavoro e proseguendo la mia attività a supporto dell’associazione come membro del Comitato Esecutivo”.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Annunciata la possibile multa a Repsol per fuoriuscita di petrolio

Più di 18.000 metri quadrati di spiagge sono state colpite dalla fuoriuscita di circa 6.000 barili di petrolio. I sindaci di Ventanilla e Ancón...

Diminuisce la produzione nel principale asset di Pemex

Il complesso principale di Pemex (Ku-Maloob-Zaap), ha smesso di produrre circa 152.000 barili al giorno durante la prima metà del 2021. Nella prima metà di...

Nel 2021 le esportazioni di PDVSA sono aumentate del 66%

Secondo i dati di PDVSA Il livello medio delle esportazioni di petrolio dal Venezuela ha raggiunto il livello di 628.900 barili al giorno nel...

Argentina. Vaca Muerta potrebbe esportare 13.000 milioni di euro l’anno

Il presidente dell'Istituto Argentino del Petrolio e del Gas (IAPG), ha pubblicato un’analisi dello scenario del settore degli idrocarburi di fronte alla transizione energetica...

Ecuador aumenta le sue vendite annuali di petrolio del 51%

Secondo le cifre annunciate dal Ministero di Energia, il paese ha aumentato le vendite di petrolio del 51%, passando da 4.150 milioni di euro...