mercoledì, Febbraio 28, 2024

Edison torna all’utile nel 2020 nonostante il calo dei ricavi dovuto alla pandemia di coronavirus

Must read

Festa di Eni per il primo carico di GNL dal Congo

È in produzione, in Congo, il primo carico di Gas Naturale Liquefatto appartenente al progetto Congo LNG di Eni. A festeggiare il primo carico sono...

Accordo tra Equinor e Deepak Fertilizers per fornitura di GNL

La norvegese Equinor ha firmato un accordo della durata di 15 anni con Deepak Fertilizers, società petrolchimica indiana, per la fornitura di gas naturale...

Cronos-2 estende le partecipazioni di Eni nel Blocco 6

Con un comunicato stampa Eni ha oggi annunciato che la trivellazione effettuata nel pozzo Cronos-2, al largo di Cipro, ha portato i risultati sperati....

Uno studio di Shell ha rivelato che la domanda globale di GNL è destinata a salire

Secondo lo studio “GNL Outlook 2024” effettuato da Shell, la domanda globale di gas naturale liquefatto salirà notevolmente entro il 2040. Il fattore principale di...

Si è chiuso con risultati positivi, definiti dalla stessa azienda “al di sopra delle aspettative”, il 2020 di Edison, che nonostante una contrazione dei ricavi – particolarmente marcata nel business del gas naturale e connessa agli effetti della pandemia di Covid-19 – ha chiuso l’esercizio tornando in utile.

A livello di fatturato, lo scorso anno il gruppo ha raggiunto quota 6,39 miliardi di euro, un calo considerevole rispetto agli 8,19 miliardi del 2019, dovuto in larga misura alla contrazione della domanda di energia elettrica e gas e anche alla conseguente diminuzione dei prezzi di vendita.

Edison spiega nella sua nota che “l’impatto maggiore si è avvertito sulla filiera delle attività Gas e E&P, i cui ricavi si sono attestati a 3,24 miliardi di euro, in diminuzione del 33,7% rispetto ai 4,89 miliardi del 2019, mentre si è rivelata più contenuta la contrazione della filiera Energia Elettrica, che ha registrato ricavi pari a 3,83 miliardi di euro, in riduzione del 7,9% rispetto al 2019”.

L’azienda italiana – controllata dal gruppo francese EdF – è comunque riuscita a compensare l’impatto negativo della pandemia sul proprio EBITDA, che è cresciuto del 13,6% a 684 milioni di euro rispetto ai 602 milioni del 2019. “Risultato superiore alle attese cui ha concorso soprattutto la filiera Energia Elettrica con un dato in crescita del 13,9% grazie in particolare al contributo delle rinnovabili a seguito dell’acquisizione delle attività di EDF EN in Italia, avvenuta nel secondo semestre del 2019”. E’ comunque cresciuto del 5,9% anche l’EBITDA della filiera Attività Gas e E&P, che si è attestato a 304 milioni di euro rispetto ai 287 milioni di euro nel 2019.

“Complessivamente – scrive Edison – il COVID-19 ha avuto un impatto negativo sull’EBITDA 2020 stimato in circa 59 milioni di euro da imputare prevalentemente alla contrazione dei volumi di vendita delle commodity rispetto alle aspettative di vendita”. L’esercizio si è quindi chiuso con un utile netto di gruppo pari a 19 milioni di euro, risultato in netto miglioramento rispetto alla perdita di 436 milioni di euro registrata nel 2019 (a causa delle svalutazioni delle attività E&P oggetto di dismissione). Il risultato netto da Continuing Operations, ossia escludendo le attività oggetto di cessione dell’E&P, nel 2020 si è attestato invece a 191 milioni di euro (+35,5% rispetto al 2019).

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Festa di Eni per il primo carico di GNL dal Congo

È in produzione, in Congo, il primo carico di Gas Naturale Liquefatto appartenente al progetto Congo LNG di Eni. A festeggiare il primo carico sono...

Accordo tra Equinor e Deepak Fertilizers per fornitura di GNL

La norvegese Equinor ha firmato un accordo della durata di 15 anni con Deepak Fertilizers, società petrolchimica indiana, per la fornitura di gas naturale...

Cronos-2 estende le partecipazioni di Eni nel Blocco 6

Con un comunicato stampa Eni ha oggi annunciato che la trivellazione effettuata nel pozzo Cronos-2, al largo di Cipro, ha portato i risultati sperati....

Uno studio di Shell ha rivelato che la domanda globale di GNL è destinata a salire

Secondo lo studio “GNL Outlook 2024” effettuato da Shell, la domanda globale di gas naturale liquefatto salirà notevolmente entro il 2040. Il fattore principale di...

La raffineria Sarroch di Saras passa al gruppo Vitol

La società olandese Vitol ha acquisito il 35% delle azioni di Saras, storica azienda italiana attiva nel campo della raffinazione di petrolio fondata dalla famiglia Moratti nel...