mercoledì, Maggio 18, 2022

Nel 2020 il Qatar resta il primo esportatore mondiale di GNL, in un mercato franto dal Covid

Must read

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...

L’acciaio Oil & Gas di Scandiuzzi sceglie le rough terrain di Terex

Scandiuzzi Steel Constructions, azienda con oltre 50 anni di esperienza nella fornitura di soluzioni ingegneristiche e attrezzature per le costruzioni e l’industria dell’Oil &...

Paolo Gallo (Italgas): “Il piano RePower Eu accelera la transizione ecologica, una sfida enorme per noi distributori”

Paolo Gallo, a.d. Italgas, è intervenuto in merito al programma europeo RePower Eu, ovvero il piano con cui ci si allontanerebbe dalla dipendenza dal...

Nel 2020 il Qatar si è confermato il primo esportatore mondiale di GNL, con l’Australia che però ha accorciato di molto le distanze e insidia il primato, il tutto nel contesto di un mercato globale che ha rallentato sensibilmente a causa della pandemia di coronavirus.

Secondo i numeri dell’ultimo report settimanale della broker house genovese Banchero Costa, che cita come fonte il sito specializzato Refinitiv, nel corso del 2020 il commercio mondiale di gas naturale liquefatto ha riguardato un volume complessivo di 362 milioni di tonnellate, l’1,2% in più rispetto al 2019. Se a un primo sguardo la performance può apparire dignitosa, non va dimenticato che l’anno precedente l’incremento era stato dell’11,6% e nel 2018 del 9,1%. Una crescita di appena un punto percentuale costituisce quindi una brusca frenata del trend di lungo periodo per il GNL, la cui domanda è stata colpita – come quella di tutte le altre commodity energetiche – dalla diffusione del virus Covid-19 e dagli effetti delle misure di lockdown.

Non tutte le aree del mondo, comunque, hanno evidenziato le stesse dinamiche: in Asia, infatti, la domanda di gas naturale liquefatto ha sostanzialmente tenuto, con le importazioni cinesi che sono aumentate dell’11,1% (a 67,1 milioni di tonnellate) rispetto al 2019. Bene anche Taiwan che ha registrato un +7,7% (17,6 milioni di tonnellate) e l’India con un +12,9% (25,3 milioni di tonnellate). Stabile invece la Corea del Sud, con un +0,5% (40,6 milioni di tonnellate), mentre sono calate le importazioni di GNL del Giappone (-2,3% a 74,6 milioni di tonnellate) e dell’Unione Europea (-6,6% a 62,7 milioni di tonnellate).

Sul fronte dell’offerta di GNL, il Qatar nel 2020 si è confermato – come detto – il primo esportatore mondiale con 77,6 milioni di tonnellate, stesso identico volume del 2019, ma l’Australia è sempre più vicina avendo esportato sui mercati globali 77,3 milioni di tonnellate di gas liquefatto, con un incremento dello 0,6% rispetto all’anno precedente. In forte crescita l’export americano, pari a 48,3 milioni di tonnellate (+31,9%), mentre sono calati i volumi esportati dalla Russia (-2,3% a 27,9 milioni di tonnellate) e dal Sud Est asiatico (-5,6% a 45,4 milioni di tonnellate).

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...

L’acciaio Oil & Gas di Scandiuzzi sceglie le rough terrain di Terex

Scandiuzzi Steel Constructions, azienda con oltre 50 anni di esperienza nella fornitura di soluzioni ingegneristiche e attrezzature per le costruzioni e l’industria dell’Oil &...

Paolo Gallo (Italgas): “Il piano RePower Eu accelera la transizione ecologica, una sfida enorme per noi distributori”

Paolo Gallo, a.d. Italgas, è intervenuto in merito al programma europeo RePower Eu, ovvero il piano con cui ci si allontanerebbe dalla dipendenza dal...

Eni sigla un accordo in Congo per l’aumento della produzione e fornitura di GNL

Si è conclusa con successo la missione di Eni in Congo. A Brazzaville, l’amministratore delegato Claudio Descalzi ha firmato una lettera d’intenti con il...