giovedì, Maggio 19, 2022

Ecopetrol ha aumentato le proprie attività operative dell’80%

Must read

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...

L’acciaio Oil & Gas di Scandiuzzi sceglie le rough terrain di Terex

Scandiuzzi Steel Constructions, azienda con oltre 50 anni di esperienza nella fornitura di soluzioni ingegneristiche e attrezzature per le costruzioni e l’industria dell’Oil &...

Paolo Gallo (Italgas): “Il piano RePower Eu accelera la transizione ecologica, una sfida enorme per noi distributori”

Paolo Gallo, a.d. Italgas, è intervenuto in merito al programma europeo RePower Eu, ovvero il piano con cui ci si allontanerebbe dalla dipendenza dal...

Ecopetrol ha aumentato l’esecuzione di progetti come la costruzione di impianti, e perforazione di pozzi dell’80%, il che ha contribuito alla riattivazione dell’occupazione e delle economie delle regioni in cui opera la compagnia statale.

Questa riattivazione si è riflessa in una maggiore assunzione di manodopera dove al 30 giugno risultavano occupati 9.350 lavoratori rispetto ai 5.920 registrati a maggio, con un incremento di quasi il 60%.

Nel mese di giugno sono stati perforati 11 pozzi, concentrando i propri sforzi nei campi di Meta e sul Magdalena Medio, con 6 perforazioni nel Meta e 3 a Santander e 1 rispettivamente per Antioquia e Bolívar.

Ci stiamo impegnando a fondo nel rilancio economico di Ecopetrol, ma sempre tutelando la vita e la salute dei nostri dipendenti, degli appaltatori e delle comunità, per questo le linee guida stabilite dal Governo Nazionale sono pienamente rispettate su tutti i fronti di lavoro“, ha affermato Jürgen Loeber, Vice Presidente di Ecopetrol.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...

L’acciaio Oil & Gas di Scandiuzzi sceglie le rough terrain di Terex

Scandiuzzi Steel Constructions, azienda con oltre 50 anni di esperienza nella fornitura di soluzioni ingegneristiche e attrezzature per le costruzioni e l’industria dell’Oil &...

Paolo Gallo (Italgas): “Il piano RePower Eu accelera la transizione ecologica, una sfida enorme per noi distributori”

Paolo Gallo, a.d. Italgas, è intervenuto in merito al programma europeo RePower Eu, ovvero il piano con cui ci si allontanerebbe dalla dipendenza dal...

Eni sigla un accordo in Congo per l’aumento della produzione e fornitura di GNL

Si è conclusa con successo la missione di Eni in Congo. A Brazzaville, l’amministratore delegato Claudio Descalzi ha firmato una lettera d’intenti con il...