martedì, Maggio 17, 2022

ExxonMobil e Excelerate Energy progettano un nuovo terminal per l’import di GNL in Albania

Must read

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...

L’acciaio Oil & Gas di Scandiuzzi sceglie le rough terrain di Terex

Scandiuzzi Steel Constructions, azienda con oltre 50 anni di esperienza nella fornitura di soluzioni ingegneristiche e attrezzature per le costruzioni e l’industria dell’Oil &...

Paolo Gallo (Italgas): “Il piano RePower Eu accelera la transizione ecologica, una sfida enorme per noi distributori”

Paolo Gallo, a.d. Italgas, è intervenuto in merito al programma europeo RePower Eu, ovvero il piano con cui ci si allontanerebbe dalla dipendenza dal...

La major americana ExxonMobil, insieme alla società connazionale Excelerate Energy, progetterà un nuovo terminal per l’import di GNL da realizzare in Albania, con il supporto del Governo di Tirana.

Excelerate Energy ha infatti reso noto di aver firmato con ExxonMobil LNG Market Development e con il Ministero delle Infrastrutture e dell’Energia della Repubblica d’Albania un Memorandum of Understanding (MOU) finalizzato a svolgere uno studio di fattibilità per la costruzione di un impianto di gas naturale liquefatto nel porto di Vlora, nel sud del Paese.

In dettaglio, il progetto prevede la realizzazione di un terminal per l’import di GNL, l’espansione della centrale elettrica del porto e la costituzione di un impianto small scale per la distribuzione di gas naturale liquefatto in Albania e in tutta la regione dei Balcani.

Il Paese ricava la maggior parte della sua produzione elettrica nazionale da fonti idroelettriche, che tuttavia hanno un rendimento incostante soprattutto durante la stagione estiva. Motivo per cui il Governo di Tirana ora vuole puntare sul GNL per rendere più sicuri e costanti gli approvvigionamento energetici.

“La diversificazione delle fonti di approvvigionamento e il rafforzamento della sicurezza energetica sono cruciali per il nostro Paese” ha dichiarato il ministro albanese delle infrastrutture Belinda Balluku. “Siamo fiduciosi che il GNL potrà contribuire al raggiungimento di questi obbiettivi strategici”.

Excelerate Energy analizzerà tutti gli aspetti tecnici e di fattibilità del progetto, mentre ExxonMobil, uno dei principali produttori di gas naturale liquefatto del mondo, si occuperà invece di monitorare le opportunità relativa all’approvvigionamento del gas naturale.

“Il GNL consente di trasportare il gas naturale dai centri di produzione ai clienti finali in modo sicuro e a costi competitivi” ha spiegato Ed Austin, ExxonMobil LNG Strategy and Portfolio Manager. “Questo progetto è ancora nella sua fase preliminare, ma il network globale di ExxonMobil può aiutare l’Albania a soddisfare la sua crescente domanda di gas naturale e a rafforzare la sicurezza dei suoi approvvigionamenti energetici”.

Lo studio di fattibilità dovrebbe essere completato entro il terzo trimestre di quest’anno, mentre lo start-up del progetto è previsto nel corso del 2023.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...

L’acciaio Oil & Gas di Scandiuzzi sceglie le rough terrain di Terex

Scandiuzzi Steel Constructions, azienda con oltre 50 anni di esperienza nella fornitura di soluzioni ingegneristiche e attrezzature per le costruzioni e l’industria dell’Oil &...

Paolo Gallo (Italgas): “Il piano RePower Eu accelera la transizione ecologica, una sfida enorme per noi distributori”

Paolo Gallo, a.d. Italgas, è intervenuto in merito al programma europeo RePower Eu, ovvero il piano con cui ci si allontanerebbe dalla dipendenza dal...

Eni sigla un accordo in Congo per l’aumento della produzione e fornitura di GNL

Si è conclusa con successo la missione di Eni in Congo. A Brazzaville, l’amministratore delegato Claudio Descalzi ha firmato una lettera d’intenti con il...