venerdì, Settembre 17, 2021

Exxonmobil fa un’importante scoperta di petrolio in Guyana

Must read

Costi del gas in aumento e corsa alla transizione ecologica – le posizioni del Premier Draghi e del Ministro Cingolani

Decarbonizzazione e transizione alle energie rinnovabili. Ospite al quindicesimo forum economico italo-tedesco “Ripartiamo con l’Italia”, svoltosi di recente a Cernobbio, il Presidente del Consiglio Mario...

Edison e Snam insieme a Saipem e Alboran per il Progetto Green Hydrogen Valley in Puglia

Edison e Snam hanno firmato un Memorandum of Understanding (MoU) insieme a Saipem e Alboran Hydrogen, che già avevano sottoscritto un accordo di collaborazione lo...

Messico. Il presidente Lopez Obrador vuole promulgare la nuova legge della riforma energetica

Andrés Manuel López Obrador, presidente del Messico, ha annunciato che la riforma costituzionale in materia energetica sarà consegnata alla Camera dei Deputati entro la...

Stati Uniti. La IEA prevede che la domanda globale di petrolio aumenterà di 5 milioni di barili nel 2021

In base all’ultimo rapporto pubblicato dall'Agenzia Internazionale per l'energia (IEA), la domanda mondiale di petrolio dovrebbe recuperare di 1,6 milioni di barili al giorno...

Exxonmobil ha annunciato un’importante scoperta di petrolio nei pozzi Whiptail-1 e Whiptail-2, situati nel blocco offshore di Stabroek in Guyana, paese in cui la compagnia è attiva dal 2008.

Whiptail-1, perforato ad una profondità di 1.795 metri (5.889 Feet) dalla Drillship Stena Drillmax, ha incontrato 75 metri di Net Pay in serbatoi di arenaria di alta qualità, mentre Whiptail-2, perforato a circa 1.895 metri (6.217 Feet) dalla Noble Don Taylor, ha incontrato 51 metri di Net Pay sempre in serbatoi di arenaria.

La scoperta è avvenuta a circa 4 miglia a sud-est da quella effettuata da Uaru-1 nel gennaio 2020 e a circa 3 miglia ad ovest del campo di Yellowtail.

Exxonmobil ritiene che questa scoperta possa “costituire la base per uno sviluppo futuro mentre continuiamo a valutare i migliori piani di lavoro all’interno del blocco,” ha affermato Mike Cousins, vicepresidente senior di esplorazione e nuove imprese della società.

È già previsto infatti l’avvio di almeno sei progetti entro il 2027 mentre altri quattro sono ancora in fase di progettazione; la loro realizzazione contribuirà allo sviluppo dell’economia del Guyana, in cui, dalla fine del 2019, le attività petrolifere offshore sono aumentate del 20%.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Costi del gas in aumento e corsa alla transizione ecologica – le posizioni del Premier Draghi e del Ministro Cingolani

Decarbonizzazione e transizione alle energie rinnovabili. Ospite al quindicesimo forum economico italo-tedesco “Ripartiamo con l’Italia”, svoltosi di recente a Cernobbio, il Presidente del Consiglio Mario...

Edison e Snam insieme a Saipem e Alboran per il Progetto Green Hydrogen Valley in Puglia

Edison e Snam hanno firmato un Memorandum of Understanding (MoU) insieme a Saipem e Alboran Hydrogen, che già avevano sottoscritto un accordo di collaborazione lo...

Messico. Il presidente Lopez Obrador vuole promulgare la nuova legge della riforma energetica

Andrés Manuel López Obrador, presidente del Messico, ha annunciato che la riforma costituzionale in materia energetica sarà consegnata alla Camera dei Deputati entro la...

Stati Uniti. La IEA prevede che la domanda globale di petrolio aumenterà di 5 milioni di barili nel 2021

In base all’ultimo rapporto pubblicato dall'Agenzia Internazionale per l'energia (IEA), la domanda mondiale di petrolio dovrebbe recuperare di 1,6 milioni di barili al giorno...

Eni e Aeroporti di Roma collaborano per la decarbonizzazione del settore aereo

Eletto come miglior scalo in Europa e primo polo aeroportuale italiano negli ultimi tre anni, Aeroporti di Roma ha recentemente annunciato di aver firmato...