sabato, Settembre 18, 2021

ExxonMobil scopre nuove riserve di petrolio nella Guyana

Must read

Snam partecipa a Biogas Italy per promuovere la transizione energetica e la decarbonizzazione del settore dei trasporti

Snam sarà presente a Biogas Italy, l’evento dedicato al biogas e biometano agricolo che avrà luogo a Roma i prossimi 22 e 23 settembre...

Ecuador. I lavori di riparazione dell’unità FCC della raffineria di Esmeraldas sono stati completati

La compagnia statale Petroecuador ha annunciato che i lavori di manutenzione, riparazione e avviamento dell'Unità di cracking catalitico (FCC) della Raffineria Esmeraldas sono stati...

Pemex cancella i contratti con Vitol a causa di uno scandalo di corruzione

La compagnia Petróleos Mexicanos (Pemex) ha annullato tre contratti con Vitol, a causa di un episodio di corruzione negli Stati Uniti che ha coinvolto...

Carburanti sostenibili per il trasporto pubblico – il commento di Andrea Arzà e Assogasliquidi-Federchimica

Andrea Arzà, AD di Liquigas e presidente di Assogasliquidi-Federchimica, è intervenuto in merito al recente invito del Parlamento al Governo nell’estendere l’uso di veicoli...

La compagnia petrolifera americana ha confermato una nuova scoperta di petrolio nelle acque profonde della Guyana con il pozzo Uaru-2, situato nel blocco Stabroek, raggiungendo così un volume complessivo di 9 miliardi di barili equivalenti di petrolio (Boe).

Durante i lavori di esplorazione, la perforazione del pozzo Uaru-2 ha scoperto uno strato di 36,7 m di petrolio di alta qualità. Il nuovo giacimento si trova a una profondità di 1.725 m a circa 11 km a sud del pozzo Uaru-1.

Nel frattempo due mesi fa, ExxonMobil si è assicurata la sesta nave di perforazione, la Noble Sam Croft, con la quale intensificherà le attività di esplorazione al largo della Guyana.

La compagnia americana ha appena avviato il quarto progetto, denominato Yellowtail, situato all’interno del medesimo blocco, che in base ai propri programmi inizierà la produzione verso la fine del 2025.

ExxonMobil inizierà sei progetti produttivi entro il 2027 che richiederanno un massimo di dieci imbarcazioni FPSO per sfruttare il patrimonio petrolifero consolidato in Guyana.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Snam partecipa a Biogas Italy per promuovere la transizione energetica e la decarbonizzazione del settore dei trasporti

Snam sarà presente a Biogas Italy, l’evento dedicato al biogas e biometano agricolo che avrà luogo a Roma i prossimi 22 e 23 settembre...

Ecuador. I lavori di riparazione dell’unità FCC della raffineria di Esmeraldas sono stati completati

La compagnia statale Petroecuador ha annunciato che i lavori di manutenzione, riparazione e avviamento dell'Unità di cracking catalitico (FCC) della Raffineria Esmeraldas sono stati...

Pemex cancella i contratti con Vitol a causa di uno scandalo di corruzione

La compagnia Petróleos Mexicanos (Pemex) ha annullato tre contratti con Vitol, a causa di un episodio di corruzione negli Stati Uniti che ha coinvolto...

Carburanti sostenibili per il trasporto pubblico – il commento di Andrea Arzà e Assogasliquidi-Federchimica

Andrea Arzà, AD di Liquigas e presidente di Assogasliquidi-Federchimica, è intervenuto in merito al recente invito del Parlamento al Governo nell’estendere l’uso di veicoli...

Costi del gas in aumento e corsa alla transizione ecologica – le posizioni del Premier Draghi e del Ministro Cingolani

Decarbonizzazione e transizione alle energie rinnovabili. Ospite al quindicesimo forum economico italo-tedesco “Ripartiamo con l’Italia”, svoltosi di recente a Cernobbio, il Presidente del Consiglio Mario...