domenica, Maggio 19, 2024

Pichetto Fratin: “Gas indispensabile fino al 2050”

Must read

Fabio Belli è vicepresidente esecutivo e COO di Kerry Project Logistics

Nuovo incarico di assoluto prestigio per Fabio Belli, dopo la conclusione dell’esperienza in Fagioli come CEO della società. L’approdo di oggi è in Kerry Project Logistics...

Scambio di asset tra Equinor e Petoro

Equinor e Petoro, società interamente controllata dal governo norvegese, hanno stipulato un accordo per lo scambio di asset a valore neutro nell'area di Haltenbanken. “Abbiamo...

Rosetti Marino ottiene un contratto FEED da INEOS E&P

L'azienda ravennate Rosetti Marino, che si occupa di fornire servizi di ingegneria e costruzione a vari settori industriali, si è aggiudicata dalla danese INEOS...

BP concede una boccata d’aria ai bilanci azeri

BP, colosso petrolifero britannico, ha annunciato di aver avviato la produzione di petrolio e gas nella nuova piattaforma petrolifera costruita nel giacimento Azeri-Chirag-Deepwater Gunashli...

Nel corso di un’intervista rilasciata dal Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica Gilberto Pichetto Fratin a Simone Spetia e andata in onda durante la mattinata del 7 aprile su Radio24, si è parlato, tra i vari argomenti, del gas e della sua importanza futura.

Se da un lato c’è la tranquillità per quanto riguarda lo stoccaggio del gas, che ha raggiunto un livello del 58,3% al 31 di marzo, dall’altro c’è una costante preoccupazione su quelle che potrebbero essere delle situazioni di emergenza.

Questo dato ci rende tranquilli, perché avere questo livello di stoccaggio già in primavera significa avere il pieno ad agosto, o per lo meno questi sono i dati che ci forniscono Snam e le altre aziende che si occupano dello stoccaggio“, commenta Pichetto Fratin.

Leggi anche: TotalEnergies si espande in Texas

Ciò ci permette di essere tranquilli sul quantitativo. Al tempo stesso, però, dico sempre che dobbiamo stare attenti, perché ci potrebbero essere picchi di consumo come nel caso del blackout nell’agosto di due anni fa. In quel caso allora non si tratta di avere abbastanza gas stoccato, ma di avere una rete che resista alle sollecitazioni“.

Proprio per questo motivo è in corso di svolgimento un ammodernamento della rete elettrica da parte di Enel e Terna con investimenti da svariate decine di miliardi di euro. Allo stesso modo è in corso si sta rinnovando anche la rete del gas.

Il gas è un fossile, ma deve accompagnarci fino a quando non avremo l’energia prodotta in modo totalmente rinnovabile. Quindi, secondo la previsione che ho fatto nel Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima, almeno fino al 2050“, ha concluso il Ministro.

L’intervista è andata poi a toccare altri temi quali l’energia nucleare, su cui è necessaria una massiccia campagna d’informazione nei confronti degli italiani, per eliminare la fobia collettiva causata dalle bombe o dai vari disastri del passato. Il nucleare, secondo il ministro, è l’unico tipo di energia che può salvarci, perché la richiesta energetica che raggiungeremo nel 2050 non potrà essere sopperita dalle rinnovabili che utilizziamo al momento.

OilGasNews.it vi invita alla terza edizione del PIPELINE & GAS EXPO, in programma a Piacenza dal 29 al 31 Maggio 2024.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Fabio Belli è vicepresidente esecutivo e COO di Kerry Project Logistics

Nuovo incarico di assoluto prestigio per Fabio Belli, dopo la conclusione dell’esperienza in Fagioli come CEO della società. L’approdo di oggi è in Kerry Project Logistics...

Scambio di asset tra Equinor e Petoro

Equinor e Petoro, società interamente controllata dal governo norvegese, hanno stipulato un accordo per lo scambio di asset a valore neutro nell'area di Haltenbanken. “Abbiamo...

Rosetti Marino ottiene un contratto FEED da INEOS E&P

L'azienda ravennate Rosetti Marino, che si occupa di fornire servizi di ingegneria e costruzione a vari settori industriali, si è aggiudicata dalla danese INEOS...

BP concede una boccata d’aria ai bilanci azeri

BP, colosso petrolifero britannico, ha annunciato di aver avviato la produzione di petrolio e gas nella nuova piattaforma petrolifera costruita nel giacimento Azeri-Chirag-Deepwater Gunashli...

Vard (Fincantieri) costruirà una Ocean Energy Construction Vessel a propulsione ibrida per Island Offshore

Vard, controllata di Fincantieri, ha siglato un accordo con Island Offshore, armatore norvegese che opera nel mercato Oil & Gas e delle rinnovabili, per la progettazione e costruzione di...