domenica, Settembre 25, 2022

GAZPROM: PRIMA SPEDIZIONE DI GREGGIO IN CINA ATTRAVERSO LA NORTHERN SEA ROUTE

Must read

Eni compie una nuova importante scoperta di gas a largo di Cipro

Eni annuncia una importante scoperta di gas con il pozzo Cronos-1, nel Blocco 6, a circa 160 chilometri al largo di Cipro, in una...

ExxonMobil scopre nuove riserve di petrolio

Il quinto progetto nel blocco Stabroek condotto dalla compagnia ExxonMobil, prende di mira i tre grandi giacimenti di Uaru, Mako e Snoek. Il pozzo Snoek-1...

Petrobras conclude la vendita dei giacimenti di Ceará

La compagnia petrolifera statale Petrobras, ha affermato in un comunicato di aver concluso la vendita di tutte le sue partecipazioni nei giacimenti onshore di...

Talos Energy e Pemex lavorano a un piano per sviluppare il campo offshore di Zama

La compagnia petrolifera statunitense Talos Energy ha riferito in un rapporto alla Security Exchange Commission che sta lavorando fianco a fianco con Pemex per...

Dopo aver già effettuato diverse spedizioni in Europa sfruttando questo percorso, ieri Gazprom ha consegnato il suo primo carico di petrolio in Cina attraverso la Northern Sea Route (NSR).

La Russia punta molto su questa rotta, che passa a nord dell’Europa continentale e che per essere percorsa – cosa possibile solo nei mesi estivi – richiede l’impiego di navi cisterna ice-class e di rimorchiatori rompighiaccio, per trasportare le proprie commodity energetiche, ovvero primariamente petrolio e GNL, sia nel Vecchio Continente che in Asia.

Gazprom Neft, la divisione dedicata al petrolio di Gazprom, il colosso pubblico del gas, ha annunciato ieri di aver consegnato nel porto cinese di Yantai, sul Mare di Bohai, un carico di 144.000 tonnellate di petrolio della tipologia Novy Port partito 47 giorni prima dallo scalo russo di Murmansk.

Il greggio Novy Port, estratto da Gazprom Neft (il terzo produttore russo di petrolio per output complessivo) sulla penisola di Yamal, in Siberia, era già stato consegnato in Europa attraverso la Northern Sea Route (NSR), ma questa rotta, fino ad ora, non era stata ancora percorsa in direzione orientale, verso le coste asiatiche del Pacifico.

In totale, dal 2013, Gazprom Neft ha spedito in Europa 40 milioni di tonnellate di greggio prodotto nell’artico, estratto a Yamal o in un altro giacimento, chiamato Prirazlomnoye e ubicato nel Pechora Sea.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Eni compie una nuova importante scoperta di gas a largo di Cipro

Eni annuncia una importante scoperta di gas con il pozzo Cronos-1, nel Blocco 6, a circa 160 chilometri al largo di Cipro, in una...

ExxonMobil scopre nuove riserve di petrolio

Il quinto progetto nel blocco Stabroek condotto dalla compagnia ExxonMobil, prende di mira i tre grandi giacimenti di Uaru, Mako e Snoek. Il pozzo Snoek-1...

Petrobras conclude la vendita dei giacimenti di Ceará

La compagnia petrolifera statale Petrobras, ha affermato in un comunicato di aver concluso la vendita di tutte le sue partecipazioni nei giacimenti onshore di...

Talos Energy e Pemex lavorano a un piano per sviluppare il campo offshore di Zama

La compagnia petrolifera statunitense Talos Energy ha riferito in un rapporto alla Security Exchange Commission che sta lavorando fianco a fianco con Pemex per...

Pemex aiuterà a spegnere l’incendio del serbatoio di stoccaggio di petrolio a Cuba

Per ordine del Presidente del Messico, il personale specializzato della compagnia Pemex si è recato a Cuba per aiutare a estinguere l'incendio causato venerdì...