venerdì, Agosto 6, 2021

GRUPPO HERA E INALCA, INSIEME PER IL BIOMETANO

Must read

Ecuador aumenta del 238% le esportazioni di petrolio negli Stati Uniti

In base al nuovo rapporto statistico della compagnia statale Petroamazonas, in maggio l'Ecuador ha esportato negli Stati Uniti una media di 196.000 barili di...

Schlumberger ha aumentato i suoi profitti dell’8%

Il gigante dei servizi petroliferi ha superato le aspettative nel secondo trimestre del 2021 e la tendenza conferma la crescita a breve e medio...

Il 56% delle attività a rischio di Repsol si trovano in Venezuela

La compagnia petrolifera spagnola Repsol ha presentato i suoi risultati finanziari del primo semestre 2021, in cui indica che i loro asset esposti a...

Snam – I gasdotti potranno trasportare in futuro l’idrogeno prodotto dalle rinnovabili

“Domani avremo idrogeno prodotto in Nord Africa, nel Mare del Nord, con risorse solari ed eoliche e quell’idrogeno può viaggiare attraverso il sistema esistente...

Attraverso la controllata Herambiente, il gruppo Hera e INALCA (Gruppo Cremonini), leader nella distribuzione di prodotti alimentari, hanno siglato un accordo per la realizzazione di una NewCo, chiamata BIORG, che produrrà biometano, combustibile rinnovabile al 100%, e compost dalla raccolta differenziata dell’organico e dai reflui agroalimentari.

Il progetto avrà numerosi benefici ambientali: verrà risparmiato annualmente l’uso di combustibile fossile per circa 3.000 TEP (tonnellate di petrolio equivalente) e saranno evitate le emissioni di CO2 in atmosfera per circa 7.000 tonnellate.

Inoltre, sarà possibile il recupero di materia in uscita, oltre a quello energetico, grazie al conferimento nell’impianto di compostaggio di Nonantola (MO) – di proprietà del Gruppo Cremonini – per arrivare a produrre circa 18.000 tonnellate di compost all’anno, utilizzabile come biofertilizzante in agricoltura.

L’investimento, il cui valore si aggira ai 28 milioni di euro, prevede il recupero e riqualifica di un sito di Herambiente situato nel modenese, a Spilamberto; entrata in funzione dell’impianto è prevista entro il 2022.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Ecuador aumenta del 238% le esportazioni di petrolio negli Stati Uniti

In base al nuovo rapporto statistico della compagnia statale Petroamazonas, in maggio l'Ecuador ha esportato negli Stati Uniti una media di 196.000 barili di...

Schlumberger ha aumentato i suoi profitti dell’8%

Il gigante dei servizi petroliferi ha superato le aspettative nel secondo trimestre del 2021 e la tendenza conferma la crescita a breve e medio...

Il 56% delle attività a rischio di Repsol si trovano in Venezuela

La compagnia petrolifera spagnola Repsol ha presentato i suoi risultati finanziari del primo semestre 2021, in cui indica che i loro asset esposti a...

Snam – I gasdotti potranno trasportare in futuro l’idrogeno prodotto dalle rinnovabili

“Domani avremo idrogeno prodotto in Nord Africa, nel Mare del Nord, con risorse solari ed eoliche e quell’idrogeno può viaggiare attraverso il sistema esistente...

Iniziano i lavori di produzione presso il pozzo East Cendor, in Malesia

A 140 chilometri dalle coste della Penisola Malese, sono stati avviati da Petrofac Malaysia Ltd. i lavori presso il pozzo East Cendor, che diventa...