lunedì, Giugno 17, 2024

GRUPPO HERA E INALCA, INSIEME PER IL BIOMETANO

Must read

Vallourec fornirà i suoi prodotti ad Equinor

Vallourec, azienda francese leader nella soluzione di prodotti tubolari di alto livello per le industrie energetiche e dell'oil&gas ha firmato un accordo della durata...

Snam soddisfatta dell’indipendenza dal gas russo

Stefano Venier, CEO di Snam, ha partecipato venerdì 14 giugno ad un incontro organizzato dal  MIB Trieste School of Management, di cui egli stesso...

La joint venture TJN RUWAIS JV si aggiudica il contratto EPC per il progetto Ruwais LNG da ADNOC

Technip Energies, una società leader nel settore dell'ingegneria e della tecnologia per la transizione energetica, nonché leader di una joint venture con JGC e...

Matador Resources si espande nel Permiano

La società energetica indipendente Matador Resources Company, con sede negli Stati Uniti, ha annunciato l'intenzione di voler acquisire una partecipazione di trivellazione nel giacimento...

Attraverso la controllata Herambiente, il gruppo Hera e INALCA (Gruppo Cremonini), leader nella distribuzione di prodotti alimentari, hanno siglato un accordo per la realizzazione di una NewCo, chiamata BIORG, che produrrà biometano, combustibile rinnovabile al 100%, e compost dalla raccolta differenziata dell’organico e dai reflui agroalimentari.

Il progetto avrà numerosi benefici ambientali: verrà risparmiato annualmente l’uso di combustibile fossile per circa 3.000 TEP (tonnellate di petrolio equivalente) e saranno evitate le emissioni di CO2 in atmosfera per circa 7.000 tonnellate.

Inoltre, sarà possibile il recupero di materia in uscita, oltre a quello energetico, grazie al conferimento nell’impianto di compostaggio di Nonantola (MO) – di proprietà del Gruppo Cremonini – per arrivare a produrre circa 18.000 tonnellate di compost all’anno, utilizzabile come biofertilizzante in agricoltura.

L’investimento, il cui valore si aggira ai 28 milioni di euro, prevede il recupero e riqualifica di un sito di Herambiente situato nel modenese, a Spilamberto; entrata in funzione dell’impianto è prevista entro il 2022.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Vallourec fornirà i suoi prodotti ad Equinor

Vallourec, azienda francese leader nella soluzione di prodotti tubolari di alto livello per le industrie energetiche e dell'oil&gas ha firmato un accordo della durata...

Snam soddisfatta dell’indipendenza dal gas russo

Stefano Venier, CEO di Snam, ha partecipato venerdì 14 giugno ad un incontro organizzato dal  MIB Trieste School of Management, di cui egli stesso...

La joint venture TJN RUWAIS JV si aggiudica il contratto EPC per il progetto Ruwais LNG da ADNOC

Technip Energies, una società leader nel settore dell'ingegneria e della tecnologia per la transizione energetica, nonché leader di una joint venture con JGC e...

Matador Resources si espande nel Permiano

La società energetica indipendente Matador Resources Company, con sede negli Stati Uniti, ha annunciato l'intenzione di voler acquisire una partecipazione di trivellazione nel giacimento...

Uniper taglia i ponti con Gazprom

La compagnia energetica internazionale Uniper, di base a Düsseldorf, ha deciso di risolvere i contratti di fornitura che la legavano alla russa Gazprom, dopo...