sabato, Settembre 18, 2021

IEA: le scorte di petrolio tornano a livelli più normali

Must read

Snam partecipa a Biogas Italy per promuovere la transizione energetica e la decarbonizzazione del settore dei trasporti

Snam sarà presente a Biogas Italy, l’evento dedicato al biogas e biometano agricolo che avrà luogo a Roma i prossimi 22 e 23 settembre...

Ecuador. I lavori di riparazione dell’unità FCC della raffineria di Esmeraldas sono stati completati

La compagnia statale Petroecuador ha annunciato che i lavori di manutenzione, riparazione e avviamento dell'Unità di cracking catalitico (FCC) della Raffineria Esmeraldas sono stati...

Pemex cancella i contratti con Vitol a causa di uno scandalo di corruzione

La compagnia Petróleos Mexicanos (Pemex) ha annullato tre contratti con Vitol, a causa di un episodio di corruzione negli Stati Uniti che ha coinvolto...

Carburanti sostenibili per il trasporto pubblico – il commento di Andrea Arzà e Assogasliquidi-Federchimica

Andrea Arzà, AD di Liquigas e presidente di Assogasliquidi-Federchimica, è intervenuto in merito al recente invito del Parlamento al Governo nell’estendere l’uso di veicoli...

Dopo quasi un anno di forte limitazione dell’offerta da parte dei paesi dell’OPEC e dei suoi alleati, le scorte petrolifere mondiali che si sono accumulate durante la pandemia, sono tornate a livelli più normali, questo è quanto emerge dall’ultimo rapporto mensile dell’AIE.

I dati infatti dimostrano che nel mese di marzo, le scorte petrolifere hanno accumulato da 25 milioni a 2.951 milioni di barili, riducendo l’eccedenza rispetto alla media quinquennale a soli 1,7 milioni di barili. Le scorte hanno continuato a scendere in aprile a causa dell’aumento della domanda di petrolio.

La stabilità delle scorte era quasi inevitabile poiché l’allentamento delle restrizioni alla mobilità negli Stati Uniti e in Europa, la robusta attività industriale e le vaccinazioni contro il coronavirus hanno posto le basi per un rimbalzo della domanda di petrolio. Tuttavia bisogna considerare che i paesi dell’OPEC hanno prodotto petrolio al di sotto della richiesta del mercato. Di conseguenza i prezzi del petrolio hanno ripreso la loro curva al rialzo da aprile a maggio.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Snam partecipa a Biogas Italy per promuovere la transizione energetica e la decarbonizzazione del settore dei trasporti

Snam sarà presente a Biogas Italy, l’evento dedicato al biogas e biometano agricolo che avrà luogo a Roma i prossimi 22 e 23 settembre...

Ecuador. I lavori di riparazione dell’unità FCC della raffineria di Esmeraldas sono stati completati

La compagnia statale Petroecuador ha annunciato che i lavori di manutenzione, riparazione e avviamento dell'Unità di cracking catalitico (FCC) della Raffineria Esmeraldas sono stati...

Pemex cancella i contratti con Vitol a causa di uno scandalo di corruzione

La compagnia Petróleos Mexicanos (Pemex) ha annullato tre contratti con Vitol, a causa di un episodio di corruzione negli Stati Uniti che ha coinvolto...

Carburanti sostenibili per il trasporto pubblico – il commento di Andrea Arzà e Assogasliquidi-Federchimica

Andrea Arzà, AD di Liquigas e presidente di Assogasliquidi-Federchimica, è intervenuto in merito al recente invito del Parlamento al Governo nell’estendere l’uso di veicoli...

Costi del gas in aumento e corsa alla transizione ecologica – le posizioni del Premier Draghi e del Ministro Cingolani

Decarbonizzazione e transizione alle energie rinnovabili. Ospite al quindicesimo forum economico italo-tedesco “Ripartiamo con l’Italia”, svoltosi di recente a Cernobbio, il Presidente del Consiglio Mario...