martedì, Settembre 28, 2021

IL GOVERNO ESERCITA IL SUO ‘GOLDEN POWER’ SUL RIGASSIFICATORE DI LIVORNO

Must read

Exxon pagherà 340.000 euro per gli audit del progetto Payara

In base alla licenza di produzione del campo di Payara, Esso Exploration de Petróleo e Production Guyana Limited pagheranno alla Guyana 340.000 euro all'anno...

PDVSA autorizza l’importazione di sei milioni di litri di gasolio dalla Colombia

Un anno e mezzo fa la Camera petrolifera del Venezuela aveva chiesto l'importazione di combustibili dalla Colombia, ma la richiesta ha trovato molti ostacoli,...

ConocoPhillips acquisterà l’asset di Shell Permian per 8 miliardi di euro

La compagnia ConocoPhillips ha acquistato le attività nel bacino del Permiano di Royal Dutch Shell per un valore di 8 miliardi di euro, consolidando...

Perù. Petrotal annuncia una produzione record di 15.000 barili al giorno

La società statunitense Petrotal che gestisce il Blocco 95 in provincia peruviana di Loreto ha annunciato di aver raggiunto un record di produzione nel...

Come noto, il Governo italiano considera strategici, ai fini della sicurezza energetica del Paese, i rigassificatori attivi in Italia. Motivo per cui il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dello sviluppo economico Luigi Di Maio, ha deciso di esercitare il suo ‘golden power’ in relazione all’imminente passaggio di quote della società che gestisce il rigassificatore di Livorno.

Il colosso energetico tedesco Uniper è infatti in fase avanzata di trattativa per la cessione del suo 48,24% di OLT (Offshore LNG Toscana), la società che opera la FSRU Toscana (il 49,7% è in mano alla multiutility Iren, e il 2,69% al gruppo marittimo norvegese Golar LNG), al fondo d’investimenti australiano First State Investment, controllato dalla Commonwealth Bank of Australia (CBA).

Un passaggio che l’esecutivo ritiene particolarmente delicato, e su cui intende vigilare esercitando i poteri speciali di propria competenza, “nella forma – si legge nel comunicato ufficiale diramato dal Governo – di imposizione di specifiche prescrizioni, in relazione al progetto di acquisto dell’intera partecipazione detenuta da Uniper Global Commodities SE in OLT Offshore LNG Toscana S.p.a., notificato dalle società First State SP S.à.r.l. e Uniper Global Commodities SE ai sensi dell’articolo 2 del decreto-legge 15 marzo 2012, n. 21. Le prescrizioni imposte hanno il fine di assicurare che l’operazione oggetto di notifica sia realizzata con modalità tali da non arrecare pregiudizi alle attività strategiche.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Exxon pagherà 340.000 euro per gli audit del progetto Payara

In base alla licenza di produzione del campo di Payara, Esso Exploration de Petróleo e Production Guyana Limited pagheranno alla Guyana 340.000 euro all'anno...

PDVSA autorizza l’importazione di sei milioni di litri di gasolio dalla Colombia

Un anno e mezzo fa la Camera petrolifera del Venezuela aveva chiesto l'importazione di combustibili dalla Colombia, ma la richiesta ha trovato molti ostacoli,...

ConocoPhillips acquisterà l’asset di Shell Permian per 8 miliardi di euro

La compagnia ConocoPhillips ha acquistato le attività nel bacino del Permiano di Royal Dutch Shell per un valore di 8 miliardi di euro, consolidando...

Perù. Petrotal annuncia una produzione record di 15.000 barili al giorno

La società statunitense Petrotal che gestisce il Blocco 95 in provincia peruviana di Loreto ha annunciato di aver raggiunto un record di produzione nel...

Il Parlamento apre un’inchiesta sui contratti di fornitura di Petroecuador

Petroecuador ha riferito alla stampa che per soddisfare la richiesta del presidente della Commissione di Vigilanza dell'Assemblea Nazionale sulle operazioni della gestione del commercio...