giovedì, Luglio 7, 2022

La compagnia petrolifera colombiana Ecopetrol danneggiata dalle proteste

Must read

Snam acquisisce l’unità FSRU BW Singapore da BW LNG

Snam ha acquisito da BW LNG la nave da stoccaggio e rigassificazione FSRU “BW Singapore”, in linea con i piani nazionali ed europei di...

Oltre 5.000 visitatori per Pipeline & Gas Expo e Hydrogen Expo

Chiudono i battenti tra la soddisfazione generale la seconda edizione del PIPELINE & GAS EXPO (PGE), la mostra-convegno interamente dedicata ai settori del “Mid-Stream”...

Sonatrach e Sinopec collaborano per la perforazione di nuovi pozzi petroliferi

La compagnia degli idrocarburi di stato algerina, Sonatrach, ha firmato un contratto per lo sviluppo di un giacimento petrolifero nell'estremo sud-est del Paese con...

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

La colombiana Ecopetrol ha accumulato alti livelli di scorte negli impianti di raffinazione e nella rete degli oleodotti a causa delle proteste ad oltranza che hanno provocato il blocco delle strade principali del paese contro alcune delle infrastrutture del gruppo Ecopetrol.

Le proteste si devono alla riforma della legge fiscale per compensare le pesanti perdite a causa della pandemia, e che in parte é giá stata congelata.

Secondo il comunicato ufficiale di Ecopetrol, la compagnia avrebbe subito conseguenze negative nei suoi segmenti upstream, midstream, downstream e commerciale e di marketing, secondo un comunicato stampa.

Nel segmento midstream, l’accumulo di elevati livelli di scorte nelle raffinerie e nella rete di distribuzione ha portato a sospendere, il pompaggio di alcuni dei suoi impianti, il che ha determinato un volume di prodotti raffinati trasportati da inizio mese a 224 milioni di barili. Nell’ambito commerciale si è registrata una diminuzione della domanda nazionale di diesel (-33%), benzina (-15%) rispetto ai livelli di domanda previsti per maggio. La domanda di gas derivata dal settore termico e industriale è diminuita di circa il 16% da inizio mese e la domanda di GPL del 41% nello stesso periodo.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Snam acquisisce l’unità FSRU BW Singapore da BW LNG

Snam ha acquisito da BW LNG la nave da stoccaggio e rigassificazione FSRU “BW Singapore”, in linea con i piani nazionali ed europei di...

Oltre 5.000 visitatori per Pipeline & Gas Expo e Hydrogen Expo

Chiudono i battenti tra la soddisfazione generale la seconda edizione del PIPELINE & GAS EXPO (PGE), la mostra-convegno interamente dedicata ai settori del “Mid-Stream”...

Sonatrach e Sinopec collaborano per la perforazione di nuovi pozzi petroliferi

La compagnia degli idrocarburi di stato algerina, Sonatrach, ha firmato un contratto per lo sviluppo di un giacimento petrolifero nell'estremo sud-est del Paese con...

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...