mercoledì, Aprile 21, 2021

L’ARGENTINA PUNTA SU UN NUOVO GIACIMENTO DI SHALE GAS

Must read

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni ottiene una nuova concessione onshore nell’emirato di Ras Al Khaimah

L’Eni ha ulteriormente rafforzato la sua presenza negli Emirati Arabi con una nuova concessione ‘terrestre’. Il gruppo italiano, tramite la controllata locale Eni RAK, ha...

Petrobras cerca operatori internazionali per assegnare la gestione del terminal di rigassificazione Bahia LNG

Procede il processo avviato dalla corporation petrolifera statale brasiliana Petrobras per affidare la gestione del terminal di rigassificazione offshore Bahia LNG. La procedura, partita nella...

Le autorità della regione di Santa Cruz, situata al sud dell’Argentina, e il direttore della Compagnia General de Combustibles (CGC) hanno firmato un memorandum d’intesa allo scopo di iniziare la perforazione del primo pozzo di shale gas situato nella formazione geologica di Palermo Aike.

L’accordo, che implica un investimento di 450 milioni dollari, prevede di garantire l’attività petrolifera e creare posti di lavoro nelle aree in cui opera la CGC nell’ambito del “Piano Gas Natural” 2020-2024 lanciato dal governo nazionale.

Il presidente dell’Istituto di Energia di Santa Cruz, ha annunciato che l’obiettivo piú importante in questo momento é quello di concentrare tutti gli sforzi per perforare il primo pozzo, attraverso il quale si potrà conoscere il vero potenziale del giacimento e quindi iniziare ad aprire nuovi mercati sia nazionali che internazionali.

In questa prima fase il costo per la perforazione del pozzo di esplorazione programmato sarà di 10 milioni di dollari.

Il CEO della compagnia CGC Hugo Eunerkian, ha affermato che questo accordo con la provincia, raggiunto con l’intermediazione dei sindacati del settore, porterà grandi benefici per tutta la regione nei prossimi anni.

Oltre il 90% della produzione e le riserve della compagnia si trovano nel giacimento Australe della provincia.

Infatti fin dal 2015, anno in cui l’azienda ha cominciato ad esplorare quest’area, ha potuto osservare il grande potenziale di questo giacimento di gas shale e poco a poco si sono consolidati i primi investimenti.

Secondo lo studio effettuato dall’Istituto Argentino del Gas e petrolio (IAPG) le riserve di idrocarburi nell’area australe del paese sono di 1135 milioni di barili equivalenti di petrolio, seconde solamente a quelle del giacimento di Neuquen, che raggiunge 1280 milioni di barili equivalenti di petrolio.

 

 

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni ottiene una nuova concessione onshore nell’emirato di Ras Al Khaimah

L’Eni ha ulteriormente rafforzato la sua presenza negli Emirati Arabi con una nuova concessione ‘terrestre’. Il gruppo italiano, tramite la controllata locale Eni RAK, ha...

Petrobras cerca operatori internazionali per assegnare la gestione del terminal di rigassificazione Bahia LNG

Procede il processo avviato dalla corporation petrolifera statale brasiliana Petrobras per affidare la gestione del terminal di rigassificazione offshore Bahia LNG. La procedura, partita nella...

PAROLE DI SCIENZA (a cura di Roberto Vacca) Il degrado culturale corrompe il nostro pensare

Se eri considerato una persona colta vari decenni fa , e anche se hai provato ad aggiornarti, ti senti come lo scemo del villaggio...