martedì, Agosto 3, 2021

L’Eni si espande in Vietnam rilevando una nuova licenza nell’offshore del Paese asiatico

Must read

Iniziano i lavori di produzione presso il pozzo East Cendor, in Malesia

A 140 chilometri dalle coste della Penisola Malese, sono stati avviati da Petrofac Malaysia Ltd. i lavori presso il pozzo East Cendor, che diventa...

Consorzio Libra e Shell Brazil – via libera alla FPSO Mero-4 nel offshore del Brasile

Il Consorzio Libra, gestito dalla brasiliana Petrobras, ha annunciato di aver raggiunto l’accordo con Shell Brasil Petroleo (Shell Brasil) per la fornitura della nave...

Vard Group consegna la prima nave da crociera per destinazioni polari a GNL

Vard Group, compagnia controllata da Fincantieri e uno dei leader mondiali nella progettazione di navi per il mercato offshore, ha annunciato di aver consegnato...

Messico. Moody’s abbassa il rating di Pemex a Ba3

Moody's ha abbassato il rating creditizio di Petróleos Mexicanos (Pemex) da Ba2 a Ba3 con outlook negativo. La decisione si basa sui rischi di...

Dopo la recente scoperta effettuata nell’area di Ken Baku, l’Eni ha deciso di consolidare la propria presenza nell’offshore del Vietnam, rilevando una nuova licenza adiacente a quella che già detiene e che recentemente si è rivelata fruttuosa.

Il gruppo italiano, attraverso la sua controllata Eni Vietnam, ha infatti completato l’acquisizione da Krisenergy (Vietnam 115) Ltd. del 100% di interesse nel Blocco 115/09, nel bacino del Song Hong, nell’offshore del Vietnam centrale, divenendone l’operatore.

Questa area contrattuale – spiega il ‘cane a 6 zampe’ in una nota – è adiacente a quella del Blocco 114, proprio quella in cui Eni, insieme al suo partner Essar Exploration and Production Limited, ha recentemente annunciato la scoperta a gas e condensati di Ken Bau e dove attualmente è in corso la campagna di delineazione. La nuova area contrattuale – che copre una superficie di 7.382 Km2 con profondità dell’acqua variabili tra 90 metri e 1.000 metri – confina inoltre con il Blocco 116, operato e detenuto al 100% da Eni Vietnam. Con questa operazione, Eni rafforza la sua presenza nel Paese – dove il gruppo è presente dal 2013 e opera 5 blocchi ubicati nei bacini sotto esplorati di Song Hong e Phu Khan, nell’offshore del Vietnam centrale – e consolida la propria posizione attorno alla scoperta di Ken Bau, in linea con la strategia di progressiva espansione del portfolio gas nell’estremo oriente asiatico.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Iniziano i lavori di produzione presso il pozzo East Cendor, in Malesia

A 140 chilometri dalle coste della Penisola Malese, sono stati avviati da Petrofac Malaysia Ltd. i lavori presso il pozzo East Cendor, che diventa...

Consorzio Libra e Shell Brazil – via libera alla FPSO Mero-4 nel offshore del Brasile

Il Consorzio Libra, gestito dalla brasiliana Petrobras, ha annunciato di aver raggiunto l’accordo con Shell Brasil Petroleo (Shell Brasil) per la fornitura della nave...

Vard Group consegna la prima nave da crociera per destinazioni polari a GNL

Vard Group, compagnia controllata da Fincantieri e uno dei leader mondiali nella progettazione di navi per il mercato offshore, ha annunciato di aver consegnato...

Messico. Moody’s abbassa il rating di Pemex a Ba3

Moody's ha abbassato il rating creditizio di Petróleos Mexicanos (Pemex) da Ba2 a Ba3 con outlook negativo. La decisione si basa sui rischi di...

Turkish Petroleum Corporation avvia la perforazione del pozzo Turkali-4 nel Mar Nero

La Turkish Petroleum Corporation (TPAO) ha recentemente annunciato l’avvio dei lavori di perforazione nel nuovo pozzo Turkali-4, nel Mar Nero. I lavori saranno affidati alla...