martedì, Febbraio 7, 2023

Shell cede alla spagnola Molgas il business GNL norvegese gestito tramite la controllata Gasnor

Must read

Messico. Sette giacimenti concentrano più della metà della produzione di liquidi

Secondo i dati della Commissione Nazionale degli Idrocarburi (CNH), dei 247 giacimenti petroliferi attivi nel paese, sette concentrano la metà della produzione dei liquidi. Infatti...

Saipem – Due contratti offshore da 900 milioni di dollari

Saipem si è aggiudicata due contratti offshore per un importo complessivo di circa 900 milioni di dollari. Il primo contratto - in partnership con Aker...

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

Shell ha ceduto tutte le sue attività legate al downstream di GNL in Norvegia.

A rilevarle, acquisendo la controllata della major energetica anglo-olandese Gasnor, per una cifra che non è stata resa nota, è stata l’azienda spagnola Molgas Energy Holding, basata a Madrid.

Molgas ha acquisito l’intera partecipazione di Norske Shell in Gasnor, compresi tutti gli asset da essa controllati – tra cui una serie di impianti per la distribuzione small sclae del gas naturale liquefatto a Avaldsnes (Norvegia) – e i 52 dipendenti della società.

Shell aveva rilevato Gasnor nel 2012, e la sua attuale cessione non avrà effetti sul business e sull’organizzazione di Norske Shell.

Questo disinvestimento – ha poi spiegato la stessa Shell – non riguarderà in alcun modo le attività del LNG Gibraltar terminal controllato dal gruppo, a cui la stessa Gasnor continuerà a fornire servizi di gestione operativa.

Molgas è controlla da InfraVia, fondo di private equity francese specializzato nelle infrastrutture e negli investimenti tecnologici (presente per altro nell’azionariato di alcuni terminal portuali italiani).

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Messico. Sette giacimenti concentrano più della metà della produzione di liquidi

Secondo i dati della Commissione Nazionale degli Idrocarburi (CNH), dei 247 giacimenti petroliferi attivi nel paese, sette concentrano la metà della produzione dei liquidi. Infatti...

Saipem – Due contratti offshore da 900 milioni di dollari

Saipem si è aggiudicata due contratti offshore per un importo complessivo di circa 900 milioni di dollari. Il primo contratto - in partnership con Aker...

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...