mercoledì, Novembre 30, 2022

MOTORI WARTSILA PER LA PRIMA OFFSHORE CONSTRUCTION VESSEL AMLIMENTATA A GNL

Must read

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

YPFB investirà nel sistema di distribuzione del gas naturale di Puerto Suárez

Il sistema di distribuzione del gas naturale andrà a beneficio del settore produttivo della città di Puerto Suárez (al confine con il Brasile), poiché...

Eni compie una nuova importante scoperta di gas a largo di Cipro

Eni annuncia una importante scoperta di gas con il pozzo Cronos-1, nel Blocco 6, a circa 160 chilometri al largo di Cipro, in una...

MOTORI WARTSILA PER LA PRIMA OFFSHORE CONSTRUCTION VESSEL AMLIMENTATA A GNL

 

Sarà Wartsila a fornire i motori dual fuel per la prima offshore construction vessel al mondo alimentata a gas. Il costruttore finnico di propulsori navali ha infatti firmato un contratto con la compagnia belga Dredging International (DEME) relativo a tutti i sistemi di alimentazione e stoccaggio del GNL destinati alla Orion, nave che opererà nell’installazione di campi eolici offshore in tutto il mondo.

Attualmente il mezzo è in costruzione presso i cantieri cinesi COSCO Shipyard, che nella seconda metà del 2017 riceveranno da Wartsila gli equipaggiamenti oggetto del recente accordo tra fornitore e armatore, il cui rapporto di collaborazione dura da molti anni: quattro motori dual fuel a 9 cilindri Wärtsilä 46DF e due motori dual fuel a 6 cilindri Wärtsilä 20DF, oltre al sistema di stoccaggio a bordo del gas liquido e all’impianto di alimentazione dei propulsori.

La costruzione della Orion, che sarà la prima offshore construction vessel della sua categoria con alimentazione a GNL, verrà terminata durante il 2018, quando la nave sarà pronta a salpare per il suo primo incarico.

“La decisione di utilizzare motori a gas conferma il nostro impegno per la ricerca di soluzioni che garantiscano un basso impatto ambientale delle nostre attività. Wartsila ha una vasta esperienza e un forte know-how tecnologico in tale ambito, motivo per cui abbiamo scelto l’azienda finlandese come partner per questo progetto” ha commentato Jan Gabriel, direttore del dipartimento newbuilding & conversion di DEME.

“Siamo felici di essere stati coinvolti in questo nuovo progetto fin dalle prime fasi di design, cosa che ci consente di fornire le migliori soluzioni in termini di contenimento dei consumi. Siamo anche molto soddisfatti che sia stato scelto il ben noto e apprezzato motore Wärtsilä 46DF, la cui versione dual fuel è stata introdotta solo di recente” ha aggiunto Arthur Boogaard, General Manager, Business Development Special Vessels di Wärtsilä.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

YPFB investirà nel sistema di distribuzione del gas naturale di Puerto Suárez

Il sistema di distribuzione del gas naturale andrà a beneficio del settore produttivo della città di Puerto Suárez (al confine con il Brasile), poiché...

Eni compie una nuova importante scoperta di gas a largo di Cipro

Eni annuncia una importante scoperta di gas con il pozzo Cronos-1, nel Blocco 6, a circa 160 chilometri al largo di Cipro, in una...

ExxonMobil scopre nuove riserve di petrolio

Il quinto progetto nel blocco Stabroek condotto dalla compagnia ExxonMobil, prende di mira i tre grandi giacimenti di Uaru, Mako e Snoek. Il pozzo Snoek-1...