mercoledì, Dicembre 7, 2022

NORD STREAM 2: VIA LIBERA AL GASDOTTO DA GERMANIA E FINLANDIA

Must read

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

Nelle scorse settimane il progetto del Nord Stream 2, gasdotto che porterà il gas russo in Europa del Nord attraverso il Mar Baltico, ha fatto un deciso passo avanti dal punto di vista dell’iter autorizzativo (nonostante le polemiche e la contrarietà da parte di alcuni Paesi UE e dell’Ucraina) ottenendo il ‘via libera’ da parte di Germania e Finlandia.

In particolare – come comunicato dalla stessa società Nord Stream 2 AG (controllata da Gazprom e basata a Zug, in Svizzera) – il Governo di Helsinki ha autorizzato l’utilizzo della Finnish Exclusive Economic Zone (EEZ) per la costruzione della pipeline in relazione ai 374 Km di condotte che passeranno all’interno di tale area. Quello appena ottenuto è però solo il primo dei due permessi necessari per poter attraversare la EEX finlandese: il secondo, che si basa sul Water Act, è atteso nelle prossime settimane.

Il primo ok finlandese segue di pochi giorni l’analogo via libera che Nord Stream 2 AG ha ottenuto dal Governo di Berlino, per poter attraversare i 30 Km della EEZ tedesca interessata dal progetto del nuovo gasdotto. La Stralsund Mining Authority aveva peraltro già approvato a gennaio scorso la costruzione della porzione di pipeline che attraversa, invece, le acque territoriali della Repubblica Federale.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

YPFB investirà nel sistema di distribuzione del gas naturale di Puerto Suárez

Il sistema di distribuzione del gas naturale andrà a beneficio del settore produttivo della città di Puerto Suárez (al confine con il Brasile), poiché...