martedì, Agosto 16, 2022

NORD STREAM 2: VIA LIBERA AL GASDOTTO DA GERMANIA E FINLANDIA

Must read

Saipem e Saudi Aramco formano una nuova Joint Venture per progetti EPC onshore in Arabia Saudita

Saipem e la società di costruzioni saudita Nasser S. Al Hajri Corporation (“NSH”) hanno firmato con Saudi Aramco, nell'ambito dell’iniziativa Namaat Industrial Investment Programs,...

Snam acquisisce l’unità FSRU BW Singapore da BW LNG

Snam ha acquisito da BW LNG la nave da stoccaggio e rigassificazione FSRU “BW Singapore”, in linea con i piani nazionali ed europei di...

Oltre 5.000 visitatori per Pipeline & Gas Expo e Hydrogen Expo

Chiudono i battenti tra la soddisfazione generale la seconda edizione del PIPELINE & GAS EXPO (PGE), la mostra-convegno interamente dedicata ai settori del “Mid-Stream”...

Sonatrach e Sinopec collaborano per la perforazione di nuovi pozzi petroliferi

La compagnia degli idrocarburi di stato algerina, Sonatrach, ha firmato un contratto per lo sviluppo di un giacimento petrolifero nell'estremo sud-est del Paese con...

Nelle scorse settimane il progetto del Nord Stream 2, gasdotto che porterà il gas russo in Europa del Nord attraverso il Mar Baltico, ha fatto un deciso passo avanti dal punto di vista dell’iter autorizzativo (nonostante le polemiche e la contrarietà da parte di alcuni Paesi UE e dell’Ucraina) ottenendo il ‘via libera’ da parte di Germania e Finlandia.

In particolare – come comunicato dalla stessa società Nord Stream 2 AG (controllata da Gazprom e basata a Zug, in Svizzera) – il Governo di Helsinki ha autorizzato l’utilizzo della Finnish Exclusive Economic Zone (EEZ) per la costruzione della pipeline in relazione ai 374 Km di condotte che passeranno all’interno di tale area. Quello appena ottenuto è però solo il primo dei due permessi necessari per poter attraversare la EEX finlandese: il secondo, che si basa sul Water Act, è atteso nelle prossime settimane.

Il primo ok finlandese segue di pochi giorni l’analogo via libera che Nord Stream 2 AG ha ottenuto dal Governo di Berlino, per poter attraversare i 30 Km della EEZ tedesca interessata dal progetto del nuovo gasdotto. La Stralsund Mining Authority aveva peraltro già approvato a gennaio scorso la costruzione della porzione di pipeline che attraversa, invece, le acque territoriali della Repubblica Federale.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Saipem e Saudi Aramco formano una nuova Joint Venture per progetti EPC onshore in Arabia Saudita

Saipem e la società di costruzioni saudita Nasser S. Al Hajri Corporation (“NSH”) hanno firmato con Saudi Aramco, nell'ambito dell’iniziativa Namaat Industrial Investment Programs,...

Snam acquisisce l’unità FSRU BW Singapore da BW LNG

Snam ha acquisito da BW LNG la nave da stoccaggio e rigassificazione FSRU “BW Singapore”, in linea con i piani nazionali ed europei di...

Oltre 5.000 visitatori per Pipeline & Gas Expo e Hydrogen Expo

Chiudono i battenti tra la soddisfazione generale la seconda edizione del PIPELINE & GAS EXPO (PGE), la mostra-convegno interamente dedicata ai settori del “Mid-Stream”...

Sonatrach e Sinopec collaborano per la perforazione di nuovi pozzi petroliferi

La compagnia degli idrocarburi di stato algerina, Sonatrach, ha firmato un contratto per lo sviluppo di un giacimento petrolifero nell'estremo sud-est del Paese con...

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...