mercoledì, Marzo 3, 2021

NUOVA PARTNERSHIP ‘GREEN’ TRA ENI E STATOIL

Must read

Baker Hughes e Akastor fondono i rispettivi business a servizio dell’industria offshore

I due gruppi Baker Hughes e Akastor hanno annunciato di aver raggiunto un accordo per integrare i rispettivi business nel settore delle perforazioni offshore. In...

Dal 2022 Total potrà rifornire di GNL le navi nel porto di Singapore

La Port Authority di Singapore ha annunciato di aver concesso al gruppo Total una nuova autorizzazione per svolgere le operazioni di bunkeraggio di GNL...

Saipem: rosso di oltre 1 miliardo nel 2020, ma l’azienda conferma l’impegno nella transizione energetica

La pandemia di coronavirus ha pesato in misura considerevole sui conti di Saipem, che ha chiuso il 2020 con un rosso superiore al miliardo...

Al via dal prossimo anno il servizio small scale della FSRU Toscana di OLT Offshore

La FSRU Toscana avvierà le operazioni di small scale GNL a gennaio 2022, mentre già nei prossimi mesi lancerà un sondaggio di mercato e...

Innovativo l’obbiettivo così come le modalità di comunicazione con cui Eni e Statoil hanno annunciato l’avvio di un nuovo progetto di collaborazione.

La corporation italiana e la conglomerata energetica norvegese hanno infatti reso noto, per mezzo dei rispettivi profili Twitter, di aver sottoscritto un accordo per lo sviluppo di nuove iniziative nel campo delle energie rinnovabili con l’obbiettivo di costruire un futuro energetico ‘low carbon’.

“Abbiamo firmato un accordo con Eni per lo sviluppo di progetti nelle energie rinnovabili” ha twittato Statoil. “Valuteremo progetti ‘greenfiel’ (in aree aree libere da costruzioni o vincoli pre-esistenti), collaborazione in aree dismesse, attività di ricerca e sviluppo e l’integrazione di soluzioni di energia rinnovabile in campi di petrolio e gas già esistenti”.

Al momento non è chiaro come questa collaborazione si concretizzerà nei fatti, ma la testata specializzata britannica ReNews, che riporta la notizia, parla espressamente della costituzione di una nuova joint-venture tra Eni e Statoil, che peraltro collaborano già in svariate attività tradizionali, specialmente nell’offshore del Mare del Nord.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Baker Hughes e Akastor fondono i rispettivi business a servizio dell’industria offshore

I due gruppi Baker Hughes e Akastor hanno annunciato di aver raggiunto un accordo per integrare i rispettivi business nel settore delle perforazioni offshore. In...

Dal 2022 Total potrà rifornire di GNL le navi nel porto di Singapore

La Port Authority di Singapore ha annunciato di aver concesso al gruppo Total una nuova autorizzazione per svolgere le operazioni di bunkeraggio di GNL...

Saipem: rosso di oltre 1 miliardo nel 2020, ma l’azienda conferma l’impegno nella transizione energetica

La pandemia di coronavirus ha pesato in misura considerevole sui conti di Saipem, che ha chiuso il 2020 con un rosso superiore al miliardo...

Al via dal prossimo anno il servizio small scale della FSRU Toscana di OLT Offshore

La FSRU Toscana avvierà le operazioni di small scale GNL a gennaio 2022, mentre già nei prossimi mesi lancerà un sondaggio di mercato e...

Nuove date per l’OMC 2021, che si svolgerà a Ravenna dal 28 al 30 settembre

La 15esima edizione della fiera OMC (Offshore Mediterranean Conference) di Ravenna non si svolgerà a maggio, come inizialmente previsto, ma dal 28 al 30...