lunedì, Novembre 29, 2021

NUOVA PARTNERSHIP ‘GREEN’ TRA ENI E STATOIL

Must read

Messico. Gli operatori investono 315 milioni di euro nella perforazione di pozzi

La Commissione Nazionale Idrocarburi (CNH) ha riferito che nel trimestre luglio-settembre 2021 è stata confermata l'autorizzazione per la perforazione di 15 pozzi, di cui...

I prezzi della benzina negli Stati Uniti hanno raggiunto il massimo

Secondo i dati dell'Office of Energy Information (EIA), nel mese di novembre il prezzo medio che i consumatori statunitensi hanno pagato per la benzina...

Biden ha annunciato il rilascio di 50 milioni di barili dalle proprie riserve

L'annuncio del governo federale di rilasciare sul mercato 50 milioni di barili dalla sua riserva strategica di petrolio è un forte segnale per contrastare...

Colombia aumenta la capacità di importazione di GPL

Sono stati inaugurati i lavori di ampliamento del Terminal di Okianus allo scopo di incrementare la capacità di importazione di GPL, che adesso garantisce...

Innovativo l’obbiettivo così come le modalità di comunicazione con cui Eni e Statoil hanno annunciato l’avvio di un nuovo progetto di collaborazione.

La corporation italiana e la conglomerata energetica norvegese hanno infatti reso noto, per mezzo dei rispettivi profili Twitter, di aver sottoscritto un accordo per lo sviluppo di nuove iniziative nel campo delle energie rinnovabili con l’obbiettivo di costruire un futuro energetico ‘low carbon’.

“Abbiamo firmato un accordo con Eni per lo sviluppo di progetti nelle energie rinnovabili” ha twittato Statoil. “Valuteremo progetti ‘greenfiel’ (in aree aree libere da costruzioni o vincoli pre-esistenti), collaborazione in aree dismesse, attività di ricerca e sviluppo e l’integrazione di soluzioni di energia rinnovabile in campi di petrolio e gas già esistenti”.

Al momento non è chiaro come questa collaborazione si concretizzerà nei fatti, ma la testata specializzata britannica ReNews, che riporta la notizia, parla espressamente della costituzione di una nuova joint-venture tra Eni e Statoil, che peraltro collaborano già in svariate attività tradizionali, specialmente nell’offshore del Mare del Nord.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Messico. Gli operatori investono 315 milioni di euro nella perforazione di pozzi

La Commissione Nazionale Idrocarburi (CNH) ha riferito che nel trimestre luglio-settembre 2021 è stata confermata l'autorizzazione per la perforazione di 15 pozzi, di cui...

I prezzi della benzina negli Stati Uniti hanno raggiunto il massimo

Secondo i dati dell'Office of Energy Information (EIA), nel mese di novembre il prezzo medio che i consumatori statunitensi hanno pagato per la benzina...

Biden ha annunciato il rilascio di 50 milioni di barili dalle proprie riserve

L'annuncio del governo federale di rilasciare sul mercato 50 milioni di barili dalla sua riserva strategica di petrolio è un forte segnale per contrastare...

Colombia aumenta la capacità di importazione di GPL

Sono stati inaugurati i lavori di ampliamento del Terminal di Okianus allo scopo di incrementare la capacità di importazione di GPL, che adesso garantisce...

Lukoil scopre un nuovo giacimento petrolifero nel Golfo del Messico

La compagnia petrolifera russa Lukoil ha annunciato la scoperta di un importante giacimento calcolato con una riserva di 250 milioni di barili di greggio....