OFFSHORE: IL PARLAMENTO UE SOLIDALE CON CIPRO PER LE PERFORAZIONI ILLEGALI DELLA TURCHIA

Il Parlamento Europeo ha espresso “piena solidarietà con Cipro” in relazione alla continue attività illegali di perforazione offshore attuate dalla Turchia nelle acque territoriali dell’isola mediterranea.

A recapitare il messaggio a Mevlüt Çavuşoğlu, ministro degli affari esteri turco, è stato David Sassoli, Presidente dell’assemblea di Strasburgo, il quale ha trattato in un incontro con il rappresentante del Governo di Ankara una serie di argomenti, non ultimo quello dell’attività di trivellazione che Cipro e l’Unione Europa giudicano illegali.

In occasione del colloquio con Çavuşoğlu, definito “franco”, Sassoli ha riferito – in una nota ufficiale – di aver “sollevato il problema delle continue attività di perforazione illegale della Turchia nel Mediterraneo orientale. Siamo in piena solidarietà con Cipro – ha quindi ribadito il Presidente del Parlamento Europeo – per quanto riguarda il rispetto della sua sovranità e dei suoi diritti sovrani conformemente al diritto internazionale”.

Related posts