venerdì, Settembre 29, 2023

PER IL BUSINESS DEL GNL ENEL ‘PESCA’ MANAGER DALLA RUSSA GAZPROM

Must read

Arriva la decisione per il campo di Rosebank: il progetto andrà avanti

Con un investimento di 3,8 miliardi di dollari, la norvegese Equinor e la britannica Ithaca Energy porteranno avanti lo sviluppo del giacimento di Rosebank....

ENI UK stoccherà la CO2 al largo del Regno Unito

L'Autorità Britannica ha concesso a ENI UK, affiliata di Eni nel Regno Unito, la licenza per stoccare l'anidride carbonica nel giacimento di Hewett, nell'offshore...

Woodside Energy ha avviato il tie-back Shenzi North nel Golfo del Messico

Woodside, azienda energetica globale con sede in Australia, ha avviato la produzione di petrolio dal giacimento Shenzi North, situato nell'offshore americano del Golfo del...

Costa d’Avorio e Italia: ecco i nuovi contratti di Saipem per 850 milioni di euro

Il primo dei due contratti ottenuti da Saipem è di tipo SURF – Subsea Umbilicals, Risers and Flowlines – ed è stato assegnato da...

L’azienda energetica italiana Enel, per rafforzare il suo team specializzato nel trading di GNL (gas naturale liquefatto) di stanza a Singapore, ha deciso di attingere da chi di gas ne sa parecchio, ovvero il colosso russo del settore Gazprom.

A riferirlo è l’agenzia di stampa britannica Reuters, secondo cui Shailendra Srivastava, ex trader di GNL di Gazprom, si è recentemente spostato nell’ufficio di Singapore dell’Enel, come sarebbe riportato sia dal profilo Linkedin dello stesso Srivastava, sia da una fonte di settore che parlando con la Reuters ha confermato il ‘trasferimento’.

All’interno del gruppo Enel, il trader ha già assunto, da alcuni giorni, il nuovo ruolo di vertice delle operazione GNL nella regione Asia Pacifico.

In precedenza, presso Gazprom, Srivastava era stato LNG structured trading manager e poi head of LNG origination in Asia Pacific.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Arriva la decisione per il campo di Rosebank: il progetto andrà avanti

Con un investimento di 3,8 miliardi di dollari, la norvegese Equinor e la britannica Ithaca Energy porteranno avanti lo sviluppo del giacimento di Rosebank....

ENI UK stoccherà la CO2 al largo del Regno Unito

L'Autorità Britannica ha concesso a ENI UK, affiliata di Eni nel Regno Unito, la licenza per stoccare l'anidride carbonica nel giacimento di Hewett, nell'offshore...

Woodside Energy ha avviato il tie-back Shenzi North nel Golfo del Messico

Woodside, azienda energetica globale con sede in Australia, ha avviato la produzione di petrolio dal giacimento Shenzi North, situato nell'offshore americano del Golfo del...

Costa d’Avorio e Italia: ecco i nuovi contratti di Saipem per 850 milioni di euro

Il primo dei due contratti ottenuti da Saipem è di tipo SURF – Subsea Umbilicals, Risers and Flowlines – ed è stato assegnato da...

Sinopec vuole il Kazakistan: colloqui con il Primo Ministro

Sinopec (China Petroleum & Chemical Corporation), colosso petrolifero e petrolchimico integrato cinese, ha mostrato interesse in una possibile partecipazione in progetti nei propri settori...