sabato, Luglio 2, 2022

Perù: riprende la produzione di petrolio nella zona settentrionale

Must read

Oltre 5.000 visitatori per Pipeline & Gas Expo e Hydrogen Expo

Chiudono i battenti tra la soddisfazione generale la seconda edizione del PIPELINE & GAS EXPO (PGE), la mostra-convegno interamente dedicata ai settori del “Mid-Stream”...

Sonatrach e Sinopec collaborano per la perforazione di nuovi pozzi petroliferi

La compagnia degli idrocarburi di stato algerina, Sonatrach, ha firmato un contratto per lo sviluppo di un giacimento petrolifero nell'estremo sud-est del Paese con...

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...

Il Blocco 67, situato nella località di Loreto, ha ripreso le sue attività dopo un anno di paralisi a causa dei bassi prezzi del petrolio e della pandemia.

La ripresa della produzione di petrolio nella parte settentrionale del paese, che nei giorni scorsi ha raggiunto il picco di 17.500 barili al giorno è di fondamentale importanza per l’industria petrolifera peruviana.

Fino ad oggi, la produzione in quella zona era garantita solo dalle operazioni del Blocco 95 che appartiene a Petrotal, poiché i blocchi 8 e 192 erano stati completamente interrotti.

La compagnia statale Perupetro nel corso dei prossimi giorni coordinerà con le entità competenti per riportare alla normalità le attività di produzione nei blocchi menzionati. La produzione di petrolio del Blocco 95 nel mese di marzo ha raggiunto 7.100 barili al giorno, ma per aprile è previsto un aumento con l’inizio della perforazione del pozzo Bretagne Norte 7D. Questo pozzo fa parte della campagna di perforazione di 4 pozzi che Petrotal prevede di effettuare quest’anno per aumentare la produzione a oltre 11.000 barili al giorno.

Attualmente la produzione di petrolio in Perù è di 68.000 barili al giorno e di 30 milioni di piedi cubici al giorno di gas naturale.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Oltre 5.000 visitatori per Pipeline & Gas Expo e Hydrogen Expo

Chiudono i battenti tra la soddisfazione generale la seconda edizione del PIPELINE & GAS EXPO (PGE), la mostra-convegno interamente dedicata ai settori del “Mid-Stream”...

Sonatrach e Sinopec collaborano per la perforazione di nuovi pozzi petroliferi

La compagnia degli idrocarburi di stato algerina, Sonatrach, ha firmato un contratto per lo sviluppo di un giacimento petrolifero nell'estremo sud-est del Paese con...

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...

L’acciaio Oil & Gas di Scandiuzzi sceglie le rough terrain di Terex

Scandiuzzi Steel Constructions, azienda con oltre 50 anni di esperienza nella fornitura di soluzioni ingegneristiche e attrezzature per le costruzioni e l’industria dell’Oil &...