sabato, Giugno 22, 2024

Petrobras effettua dei test su un nuovo tipo di carburante più sostenibile

Must read

Equinor svilupperà due impianti di stoccaggio di CO2 nel Mare del Nord

La Norvegese Equinor si è aggiudicata due contratti per lo sviluppo di altrettanti impianti di stoccaggio di CO2 nel Mare del Nord. Si prevede...

TotalEnergies e NNPCL espandono le perforazioni in Nigeria

Il colosso francese TotalEnergies e la Nigerian National Petroleum Corporation Ltd, società petrolifera nigeriana, detengono la partecipazione della licenza OML 58 con un rapporto...

Shell acquisirà Pavilion Energy

Shell Plc, tramite la sua sussidiaria Shell Eastern Trading Pte. Ltd, ha annunciato l'intenzione di acquisire la società energetica Pavilion Energy, di Singapore, controllata...

Vallourec fornirà i suoi prodotti ad Equinor

Vallourec, azienda francese leader nella soluzione di prodotti tubolari di alto livello per le industrie energetiche e dell'oil&gas ha firmato un accordo della durata...

Sulle coste Brasiliane Petrobras, il colosso petrolifero statale, ha avviato le sperimentazioni per un nuovo tipo di carburante Bunker – nome di qualsiasi tipo di carburante impiegato nella navigazione – composto al 24% da materiale rinnovabile.

573.000 litri di questo carburante sono stati versati nei capienti serbatoi di una nave alla fonda del terminal Transpetro nella città di Rio Grande.

Proprio Transpetro, la compagnia di trasporto privata petrolio e gas di Petrobras, ha noleggiato la nave da Maersk Tankers e la utilizzerà sulle rotte di cabotaggio lungo la costa brasiliana.

Petrobras si sta impegnando su questa linea di test da tempo, considerando che questa è la seconda sperimentazione in ambito di biocarburante: se nel primo caso però la percentuale del biodiesel corrispondeva al 10%, durante il test odierno il volume è salito al 24%.

Di questa porzione il 30% è data da grasso animale e il 70% da olio di soia.

Claudio Schlosser, Direttore di Logistica, Commercializzazione e Mercati di Petrobras, ha sottolineato come l’azienda si stia impegnando sul fronte della transizione energetica: “Stiamo attualmente investendo in nuovi prodotti che porteranno benefici ambientali per la società. I risultati del primo test, in cui abbiamo mescolato carburante bunker con il 10% di energie rinnovabili, hanno indicato che c’era spazio per aumentare la percentuale. Ora che il 24% del carburante è biodiesel, possiamo dimostrare che la transizione energetica è decisamente nell’agenda di Petrobras”. Ha dichiarato.

Della stessa opinione sono anche Mauricio Tolmasquim, Direttore della Transizione Energetica e della Sostenibilità e Carlos Travassos, Direttore di Ingegneria, Tecnologia e Innovazione di Petrobras, che nei loro interventi hanno commentato l’importanza per l’ambiente e per i clienti dei carburanti marini, destinati a diventare fondamentali per il futuro di Petrobras e dello stesso Brasile che acquisirebbe un notevole vantaggio competitivo.

Il test durerà diversi mesi, durante i quali verranno tenuti d’occhio i dati della nave tra cui i consumi, potenza prodotta per distanza percorsa e anche le specifiche del motore.

Il biodiesel utilizzato è prodotto da Petrobras Biocombustivel presso l’impianto di Montes Claros, nella regione di Minas Gerais.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Equinor svilupperà due impianti di stoccaggio di CO2 nel Mare del Nord

La Norvegese Equinor si è aggiudicata due contratti per lo sviluppo di altrettanti impianti di stoccaggio di CO2 nel Mare del Nord. Si prevede...

TotalEnergies e NNPCL espandono le perforazioni in Nigeria

Il colosso francese TotalEnergies e la Nigerian National Petroleum Corporation Ltd, società petrolifera nigeriana, detengono la partecipazione della licenza OML 58 con un rapporto...

Shell acquisirà Pavilion Energy

Shell Plc, tramite la sua sussidiaria Shell Eastern Trading Pte. Ltd, ha annunciato l'intenzione di acquisire la società energetica Pavilion Energy, di Singapore, controllata...

Vallourec fornirà i suoi prodotti ad Equinor

Vallourec, azienda francese leader nella soluzione di prodotti tubolari di alto livello per le industrie energetiche e dell'oil&gas ha firmato un accordo della durata...

Snam soddisfatta dell’indipendenza dal gas russo

Stefano Venier, CEO di Snam, ha partecipato venerdì 14 giugno ad un incontro organizzato dal  MIB Trieste School of Management, di cui egli stesso...